Natura, storia, archeologia e (ovviamente) cibo: mille e una ragione per andare a Ustica


Nell’isola della maga Circe non ci si annoia mai. In questo bel promemoria, fatto con l’aiuto di chi conosce davvero l’Isola, vi “ricordiamo” le ragioni per andarci e per tornarci

Fonte: Balarm.it

Jessica Di Bona – Appassionata di arte e cultura
8 giugno 2021

A quasi 70 km da Palermo, nel Tirreno, sorge l’isola di Ustica, una delle più affascinanti, di origine vulcanica. Le coste sono caratterizzate da numerose grotte naturali e alcuni storici ritengono che corrisponda all’isola ”Eea”, citata nell’Odissea, ovvero la dimora della maga Circe, quindi è bene fare attenzione e non risvegliare antichi incantesimi.

Ustica continua a mantenere la ”magia”, anche a livello naturalistico, è infatti la prima Area Protetta Marina d’Italia, dal 1986. L’isola è il Metropolitan Museum di chi pratica attività subacquea ma anche di chi vuole dare un’occhiata alle ”opere sottomarine”, senza fare particolari immersioni, attraverso il cosiddetto ”battesimo del mare”. È inoltre caratterizzata – ça va sans dire – dal mare cristallino.

Natura, storia, archeologia, enogastronomia e le tinte blu del mare, rendono Ustica un posto unico in cui non ci si annoia mai. L’isola è inoltre Covid free: «Da più di venti giorni siamo Covid free. Siamo riusciti a vaccinare tutti, quindi ora con orgoglio possiamo guardare alla stagione turistica», ci racconta Francesco D’Arca, il Presidente del Consiglio Comunale di Ustica.

Allora cosa aspettiamo? Scopriamo le meraviglie di Ustica e Continue reading “Natura, storia, archeologia e (ovviamente) cibo: mille e una ragione per andare a Ustica”

Ustica scogliera, scherzi della natura


Ustica, colori e natura


Ustica falconiera, conferenza molto partecipata – agosto 2014


“Ustica Villaggio Letterario” – incontro dedicato al “mare fra natura e cultura”


“Ustica Villaggio Letterario” giovedì 30 agosto gran finale con un incontro dedicato al “mare fra natura e cultura” insieme all’assessore alla Cultura Sebastiano Tusa

 “Il mare tra natura e cultura” è il titolo dell’incontro che si svolgerà giovedì 30 agosto, alle 21,30 a Punta Spalmatore, nell’ambito di Ustica Villaggio letterario. Una conversazione con l’assessore regionale ai Beni e all’Identità siciliana Sebastiano Tusa. A moderare sarà il prof. Franco Foresta Martin. Interviene il prof. Massimo Capulli. Partecipano la direttrice del Polo Museale di Arte Moderna e Contemporanea  dott.ssa Valeria Li Vigni, l’arch. Anna Russolillo e la scrittrice Lucia Vincenti entrambe  ideatrici della Kermesse Ustica Villaggio Letterario. Associazioni Villaggio Letterario e Lunaria Onlus A2. Ingresso libero.

Non poteva concludersi in modo migliore questa quarta edizione del Villaggio letterario, dedicato quest’anno al grande campione mondiale di apnea Enzo Maiorca, che dal 1° giugno ha visto nell’isola del Tirreno oltre 140 eventi con tantissimi ospiti.

Protagonista assoluto di questo incontro di domani 30 agosto alleore 21.00 sarà il mare, a cui Tusa da Soprintendente del Mare, ma ancor prima da studioso ed appassionato, ha dedicato tutta la propria vita. Un mare da scoprire, non soltanto quale luogo per momenti di relax, ma soprattutto come grande serbatoio di energia e fonte di vita, scommessa fondamentale per un turismo che guardi alla natura e alla sua salvaguardia come grande occasione culturale.

Natura e cultura, dunque, anche grazie al mare divengono binomio inscindibile, ancor di più a Ustica, dove l’acqua cristallina e la magia dei suoi fondali diventano un biglietto da visita unico.

 

 

Ustica scogliera – Scherzi della natura


5 Scogliera - Scherzi della natura
Ustica, 5 Scogliera – Scherzi della natura

Aforismi, citazioni, proverbi… del giorno


Sindaco  (2a)“La natura dell’uomo superbo è vile e di mostrarsi insolente nella prosperità e abietto e umile nelle avversità.”
NICCOLÒ MACHIAVELLI

NATALE A PALERMO UN ITINERARIO CULTURALE TRA ARTE, ARCHITETTURA E MUSICA


 

 

VII edizione
Palermo – 26 dicembre/6 gennaio. Ingresso libero

Secondo e terzo appuntamento per “Natale a Palermo, un itinerario culturale tra arte architettura e musica”, la rassegna di dieci concerti natalizi gratuiti in chiese e luoghi storici di Palermo, a volte anche poco conosciuti. La rassegna, giunta alla sua settima edizione, è organizzata dai club service cittadini, Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptimist, con l’associazione Volo, che la offrono alla cittadinanza e ai turisti.

27 dicembre trio giubila27 dicembre, ore 19.
Chiesa del Piliere (piazzetta Angelini, di fronte Palazzo Branciforte)

Un piccolo gioiello recuperato: la Chiesa del Piliere, tra stucchi e affreschi ritrovati. Aperta (e scoperta dal pubblico) durante le Vie dei Tesori, la chiesa è un viaggio inaspettato in un mondo leggero, fatto di puttini e decori. Ospiterà, domenica (27 dicembre) alle 19, un concerto intimo del Trio Giubila (viola, clarinetto e pianoforte) che propone un repertorio cameristico di solito poco indagato. Il Trio Giubila è formato da Salvatore Giuliano alla viola, Giovanni La Mattina al clarinetto e Adriana Biondolillo al painoforte.  Musiche di Mendelssohn, Bruch, Shostakovich, Piazzolla

28 dicembre, ore 19
Santa Teresa alla Kalsa (piazza Kalsa)

Lunedì 28 dicembre alle 19, ci si Continue reading “NATALE A PALERMO UN ITINERARIO CULTURALE TRA ARTE, ARCHITETTURA E MUSICA”

Natura e Amore – è bello essere innamorati… ricordi!


 amore in natute

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


sindaco“Osserva gli altri quando sono in collera dato
che è allora che si rileva la loro vera natura”.

Lo Zohar

Passeggiare a Ustica – Ciprea, ambasciatori della natura e dell’arte


CipreaLogoPiccoloL’isola di Ustica è ricca di meraviglie naturali, paesaggi incantevoli, siti archeologici di pregio; il visitatore non adeguatamente accompagnato ben difficilmente potrebbe scoprire e godere di questi patrimoni unici e tutelati dall’Area marina protetta e dalla Riserva naturale orientata.

I giovani della cooperativa Ciprea (la caratteristica conchiglia di questi mari), Vittorio Arnò e Angelo Russo, si presentano a pieno titolo come valorizzatori dei beni culturali. In effetti sono amorevoli custodi e fattivi ambasciatori del territorio usticese; accompagnano i visitatori lungo i percorsi naturalistici e archeologici. Il paesaggio naturale si scopre percorrendo il sentiero di mezzogiorno, il sentiero dei 4 venti, il sentiero del tramonto; quest’ultimo passa nel boschetto e prevede visita al lungo cunicolo creato dalla lava e alle antiche fumarole.

I sentieri del bosco attraversano la pineta lungo una strada acciottolata e pianeggiante oppure portano sulla cresta del monte. In entrambi i casi si godono panorami mozzafiato sul mare. Tra le mete nel mondo naturale, segnaliamo il faro di punta Gavazzi e i Gorghi. Poco lontano dall’abitato, un sentiero porta all’approdo di Tramontana e ai Faraglioni, con visita entusiasmante al villaggio preistorico che risale all’età del bronzo, 1.450 – 1.250 a.C. nel verde della macchia mediterranea, tra cespugli di capperi, a pochi passi dai neri scogli di lava. Si ammirano i resti di numerose capanne e il perimetro di difesa fortificato per 250 metri. Altrettanto interessante e con vista panoramica la visita alla Rocca della Falconiera che comprende le tombe ipogeiche, il vulcano secondario, l’Acropoli e il Rivellino alto sul mare, il calvario e la necropoli punico romana. Da non perdere la visita al museo archeologico dedicato a Padre Carmelo Seminara; recuperato nel vecchio carcere dei confinati, accoglie i reperti archeologici del villaggio stesso, soprattutto utensili e contenitori per alimenti, in ottimo stato.

Tra i percorsi nella storia segnaliamo la Chiesa San Ferdinando re, con la Cripta e la Canonica; di fronte al municipio si visita il vecchio borgo o centro storico, con le viuzze delimitate dalle caratteristiche casette in pietra e adornate di fiori. Ogni percorso base ha la durata di 1 ora e 30’ circa, la tariffa varia per singole persone o per gruppi, da € 3,00 a € 10,00

Le guide offrono anche itinerari un po’ fuori dal comune con la passeggiata sui docili e simpatici asinelli, un indimenticabile giro in barca e la passeggiata sotto le stelle che piace sia alle coppie sia ai singoli.

Vittorio e Angelo, Cooperativa Ciprea, sono presenti ogni giorno al Centro Informazioni della piazza principale di Ustica (piazza Umberto I) dove si noleggiano anche le comode bici elettriche.

Per informazioni e prenotare le escursioni si può anche telefonare al cell. 339 7436 043 o scrivere a giocaiord@hotmail.com

Concludendo si può auspicare un concreto appoggio alla cooperativa da parte degli enti locali e regionali, come già avviene in altre località; con eventuali concessioni d’uso sul territorio e con contributi economici si stimolerebbe l’occupazione giovanile e il bene del patrimonio usticese.

claudioClaudio Riolo giornalista 

21 luglio 2013

 

[nggallery id=752]

^^^^^^^^^^

RINGRAZIAMENTI

dalla Coop. CIPREA Ustica

“Da parte nostra, il minimo che possiamo fare è: ringraziare innanzitutto il giornalista Claudio Riolo, per avere apprezzato il nostro lavoro e pubblicato questo bellissimo articolo; e tutti voi per i meravigliosi complimenti e l’incoraggiante sostegno! Grazie di Cuore!!! Ci auguriamo che la nostra isola possa essere sempre più amata ed apprezzata… in tutto il mondo!

Grazie byCIPREA”

^^^^^^^^^

COMMENTI

Da Giacomo

Non voglio solo lasciarvi un commento voglio dirvi grazie per quello che state mettendo in atto,so’ che l’aspetto economico e’ importante per la sopravvivenza di una piccolissima azienda ma vi esorto ad avere costanza,tenacia vedrete che questi sacrifici sapranno ripagarvi.

Sono convinto che gli eventi prossimi a venire saranno a voi favorevoli e vedrete che comincerà la vostra avventura,una bella avventura auguroni ed un abbraccione

^^^^^^^^^^

Da Ustica Caterina Virga

Bravi ragazzi !!! Farsi portavoce della storia e delle bellezze di Ustica non è cosa facile, ma voi lo fate egregiamente, offrendo ai nostri sempre graditi turisti un servizio di eccellenza che li accompagna tra le bellezze e la cultura della nostra bella isulidda. Grazie. By Tatta

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Bartolomeo Ferrante.

Un’isola meravigliosa come sono i suoi abitanti,, che la curano in ogni aspetto…per renderla ancora piu meravigliosa complimenti..

^^^^^^^^^^^

Da Marcello Alia

Ustica sempre piena di angoli e parti nascoste si scopre sempre con piacere e bellezza da un angolo all’altro ci si ritrova in quell’incanto che pochi luoghi ancora rimasti intatti portano con sé.

^^^^^^^^^^^^^

Da Elio La Marca

Sempre meritati complimenti !

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Fauso Torta

Splendida iniziativa a servizio della cultura e del turismo.
Nella qualità di presidente della V° Commissione Consiliare del Comune di Palermo,commissione che si occupa appunto di cultura e turismo non posso che apprezzare qualsiasi attività rivolta in quella direzione.
Nella veste di estimatore dell’isola sarò ben lieto di verificarne i contenuti da utente in occasione di una piccola vacanza in Agosto.
Complimenti ed auguri

^^^^^^^^^^^^

Dalla Romania Maria Unguru

L”isola merita venga conosciuta in tutto il mondo,anche in Romania..complimenti..sono con voi.!!!!!!

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Carmela Caserta

Siete grandi ragazzi, state facendo un ottimo lavoro,con professionalità ed impegno,, non finirete mai di sorprenderci….Auguri..

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Salvatore Militello

Queste si che sono grandi soddisfazioni e motivo di orgoglio per tutta Ustica. Bravi ragazzi… a lungo andare i sacrifici vengono sempre ripagati… Forse anche noi Usticesi dovremmo fare tutte queste escursioni per apprezzare ancor di più le bellezze della nostra Isola e la Vostra professionalità. Complimenti a tutti!!!!

^^^^^^^^^^^^^^

Da Salvatore

Ustica isola stupenda e ricca di immense bellezze, se non ci fosse una guida alcune cose sarebbero “perse” complimenti a voi Angelo e Vittorio perchè ci credete e continuate a rendere l’isola di Ustica una bella località da visitare assolutamente, se piacciono queste cose, d’estate e perchè no anche in inverno.. . Ciao

^^^^^^^^^^^

Da Alba

Complimenti, sono con voi! 🙂

^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Gabriella Bertacci

Bravo Vi, quasi mi sono emozionata leggendo il messaggio del Giornalista. Un grande lavoro avere fatto, un bel servizio per gli Isolani e Turisti. Complimenti ad Angioletto e a Te. Una Cosa te la devo dire però… per favore te lo ripeto da una vita, quell’indirizzo,  Nooooooooooooo. Baci.

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Angela D’Angelo

Angelo e Vittorio, complimenti e tanti cari Auguri!
Sono sempre vicina al vostro lavoro,avanti tutta!!!

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Alessandro Picone

Una bella realtà che fa si’ che ustica venga conosciuta in modo esemplare.

Complimenti Vittorio e Angelo !!!!!!

Continuate così!!!!!!?

^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Pasquale Palmisano

complimenti ragazzi spero che oltre ai complimenti, possiate raccogliere i frutti del vostro inestimabile apporto

^^^^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Vittorio, complimenti, state facendo un super lavoro per fare conoscere, per come merita, a chiunque l’isola e tutti i suoi piccoli e grandi segreti, e soddisfazioni e risultati premiano I vostri sforzi disinteressati e genuini. Qualche tempo fa si era parlato di abbinare alla Festa della Madonna una Cerimonia Commemorativa folk con barche addobbate che rappresentavano l’arrivo, dalla Punta Mezzaluna, dei coloni usticesi del 1767 dalle isole Eolie, con relativa accoglienza da parte di Cittadinanza, Autorita’ ecc… Ci sono degli sviluppi ?

“Guida alla natura di Ustica”


[ id=15274 w=320 h=240 float=left] Sarà presentato a Palermo sabato prossimo alle ore 18.00, alla libreria “Un mare di libri” sita in via Crispi 88, il volume “Guida alla Natura di Ustica”, scritto da un gruppo di ricercatori per molti anni ospiti dell’isola, coordinati dal dr Antonio Di Franco: Giorgio Aglieri, Claudia Scianna, Manfredi Di Lorenzo, Giacomo Milisenda, Francesco Lillo.

Gli autori, ricercatori in biologia marina,pur consapevoli che ” nessuna parola potrà davvero rendere le sensazioni che l’isola è in grado di suscitare”, provano un nuovo percorso di comunicazione che sia al tempo stesso scientifico(con la descrizione della flora e fauna marina e terrestre) e divulgativo turistico.

Le splendide foto riportate nel volume sono di Maurilio Caricato, Silvia Fina, Paolo Fossati, Agostino Tomasello, Egidio trainito, Pasquale Baiata, Andrea Barcellona, Francesco Lillo, Claudio Mancuso e Giacomo Milisenda).

Alla presentazione la cittadinanza usticese sarà rappresentata dal sdindaco dell’isola, Aldo Messina.

( il dr coordinatore dr Di Franco è al momento in Francia per eventuali comunicazioni 3388273128 è il cell del padre)

 

Pomodoro Pinocchio.


[ id=14890 w=320 h=240 float=center]

Scherzi della natura


[ id=14853 w=320 h=240 float=]

Scogliera – scherzi della natura


[ id=11743 w=320 h=240 float=center]

Mostra Fotografica “Ambiente e Natura” di Bruno Campolo


La Mostra fotografica “Ambiente e Natura” di Bruno Campolo, oltre ad essere una chiave d’accesso ai nostri ricordi, è carica di fascino e richiama l’espressione migliore della luce e dei colori della nostra Isola.

Io credo che la più grande soddisfazione per Bruno è quella di vedere un osservatore delle sue foto godere, in parte, l’emozione provata da lui al momento dello scatto.

È possibile visitare la mostra tutti i venerdì e sabato di Agosto dalle ore 19,00 alle ore 23,00 in via Sindaco 1° – Hotel Clelia

Da Settembre in poi, singolarmente e a cadenza settimanale, www.usticasape.it ha l’onore di ospitare questi capolavori, perché tutti possano ammirare la loro bellezza

[nggallery id=367]

COMMENTO:

Da Ustica Vincenzo Caserta

Anni e anni di esperienza,hanno permesso l’amico Bruno Campolo,di percepire l’attimo in cui scattare una foto invece che un’altra,ringrazio di averci messo a disposizione parte del suo archivio personale.Come Usticese ne sarò riconoscente per quello che ci fà vedere in foto,cose che noi abitualmente non riusciamo a vedere in natura.GRAZIE.

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Gaetano Nava

FINALMENTE!… era ora che i capolavori di Bruno apparissero sul nostro sito. Pietro dal momento che hai deciso, di comune accordo con Bruno, di pubblicare “QUESTE MERAVIGLIE”, sono convinto che usticasape avrà un tocco di classe in più. Noi usticesi e non solo siamo felici di poter ammirare i “capolavori” e l’arte di Bruno,

Ciao Gaetano

^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Bruno sei un grande artista perché o ci metti un giorno o una anno a fare una foto il denominatore comune e’ esperienza, cultura, attenzione, amore e l’innamoramento di cui si e’ in preda in quel momento per quella cosa che si sta fotografando. Te lo dice uno che si diletta di pittura ad olio. Le persone impegnate nell’aia, gli animali e le onde non sono statici ma sembrano in movimento. Un volto fissato dall’obiettivo in un preciso momento esprime più del volto che percepiamo distrattamente mentre camminiamo ma ciò e’ possibile solo a chi sa usare la macchina come continuazione di se stessi riuscendo a fissare in un gesto la realtà. Sei fortunato di avere un hobby-passione come la fotografia che ti soddisfa, ti fa sentire bene e orgoglioso pompa adrenalina e noi siamo fortunati di potere vedere i tuoi gioielli che “arricchiscono e ampliano” con luminosità, contrasti, colori speciali ecc… quello che si vede e si percepisce ogni giorno e cioè le bellezze della natura e della nostra isoletta.

Saremo contenti di apprezzare e godere i tuoi lavori su usticasape e sono certo che molti, amanti dell’arte, saranno interessati a qualche foto per arricchire particolari angoli della loro casa.

Mostra Fotografica “Ambiente e Natura” di Bruno Campolo


La Mostra fotografica “Ambiente e Natura” di Bruno Campolo, oltre ad essere una chiave d’accesso ai nostri ricordi, è carica di fascino e richiama l’espressione migliore della luce e dei colori della nostra Isola.

Io credo che la più grande soddisfazione per Bruno è quella di vedere un osservatore delle sue foto godere, in parte, l’emozione provata da lui al momento dello scatto.

È possibile visitare la mostra tutti i venerdì e sabato di Agosto dalle ore 19,00 alle ore 23,00 in via Sindaco 1° – Hotel Clelia

Da Settembre in poi, singolarmente e a cadenza settimanale, www.usticasape.it ha l’onore di ospitare questi capolavori, perché tutti possano ammirare la loro bellezza

[nggallery id=367]

COMMENTO:

Da Ustica Gaetano Nava

FINALMENTE!… era ora che i capolavori di Bruno apparissero sul nostro sito. Pietro dal momento che hai deciso, di comune accordo con Bruno, di pubblicare “QUESTE MERAVIGLIE”, sono convinto che usticasape avrà un tocco di classe in più. Noi usticesi e non solo siamo felici di poter ammirare i “capolavori” e l’arte di Bruno,

Ciao Gaetano

^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Bruno sei un grande artista perché o ci metti un giorno o una anno a fare una foto il denominatore comune e’ esperienza, cultura, attenzione, amore e l’innamoramento di cui si e’ in preda in quel momento per quella cosa che si sta fotografando. Te lo dice uno che si diletta di pittura ad olio. Le persone impegnate nell’aia, gli animali e le onde non sono statici ma sembrano in movimento. Un volto fissato dall’obiettivo in un preciso momento esprime più del volto che percepiamo distrattamente mentre camminiamo ma ciò e’ possibile solo a chi sa usare la macchina come continuazione di se stessi riuscendo a fissare in un gesto la realtà. Sei fortunato di avere un hobby-passione come la fotografia che ti soddisfa, ti fa sentire bene e orgoglioso pompa adrenalina e noi siamo fortunati di potere vedere i tuoi gioielli che “arricchiscono e ampliano” con luminosità, contrasti, colori speciali ecc… quello che si vede e si percepisce ogni giorno e cioè le bellezze della natura e della nostra isoletta.

Saremo contenti di apprezzare e godere i tuoi lavori su usticasape e sono certo che molti, amanti dell’arte, saranno interessati a qualche foto per arricchire particolari angoli della loro casa.

Scherzi della natura -a chi rassomiglia?


[ id=8429 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Vincenzo Caserta

A prima vista e antichi ricordi,somiglia a “u zu Franciscu papà di Giannuzzo marito da za Sasà”con in testa la berretta,che mi ricordo portava quando andava a pesca.

^^^^^^^^^^^^^

Da Montecosaro Mariangela Militello

Un bel cagnolone spaparanzato sugli scogli..

Scherzi della natura


[ id=1533 w=320 h=240 float=center]