Liberty Lines: “nuovo sistema tariffario frutto di legittime decisioni”


GdL 12 Gennaio 2021

La replica dell’azienda alle polemiche dei pendolari. Liberty Card fino alla loro data di scadenza, dialogo e collaborazione con le autorità locali
 Con riferimento alle numerose notizie di stampa circolate nei giorni scorsi riguardo le agevolazioni tariffarie che Liberty Lines volontariamente riconosce ai propri passeggeri, l’azienda evidenzia quanto segue:
• Liberty Lines opera secondo regole di mercato, in un contesto regolatorio eurounitario secondo le norme dei contratti di servizio che esegue. L’azienda, al pari di tutti, sta inoltre subendo le gravi conseguenze dell’emergenza sanitaria tuttora in corso.
• Liberty Lines garantisce la sicurezza dei propri dipendenti, dei passeggeri e dei terzi, nel rispetto delle prerogative e degli interessi di coloro con i quali entra in relazione e secondo le direttive e le indicazioni delle autorità amministrative.
• Il nuovo sistema di tariffazione agevolata Liberty Express – illustrato in maniera fuorviante da più parti, ma esaurientemente illustrato sul sito Internet aziendale – è frutto di legittime decisioni assunte nel totale rispetto delle previsioni contrattuali.
Liberty Lines comprende perfettamente le legittime esigenze ed aspettative delle comunità dei territori in cui opera, in favore dei quali ha peraltro predisposto piani tariffari compresi all’interno del nuovo sistema Liberty Express, ma non intende tollerare attacchi dal contenuto non veritiero che ne ledano l’immagine e tutelerà le proprie ragioni nelle sedi di legge, se necessario.
E’ utile infine ricordare che, contrariamente a quanto da molti pubblicato, le Liberty Card ancora in circolazione (circa 11 mila), continueranno ad essere valide fino alla loro data di scadenza: semplicemente non potranno essere rinnovate e non ne verranno emesse di nuove.
La compagnia continuerà a servire tutti i territori con piena coscienza dell’importanza del proprio ruolo, proseguendo nei rapporti di fattiva collaborazione con tutte le autorità locali, con le quali il dialogo, franco e trasparente, è costante.
Fonte: il Giornale di Lipari

Gli Auguri di Buon Anno 2021 del Sindaco di Ustica


 Cari concittadini, l’anno appena giunto a conclusione è stato un anno difficile, tormentato, doloroso, che non dimenticheremo mai.

Un anno che, purtroppo, passerà tristemente alla storia, che ha interessato ognuno di noi; il peggiore dal dopoguerra ad oggi.

E’ stato un anno che ha colto tutto il mondo impreparato dinnanzi ad una emergenza sanitaria di natura pandemica; che ci ha fatto perdere tutti quelli che ritenevamo essere i punti di riferimento della nostra quotidianità, della nostra vita, dei nostri affetti, della nostra socialità, generando paura, disperazione, incredulità; un anno che ci ha fatto perdere la libertà nonché subire, in maniera surreale, il distacco degli affetti più cari.

Un anno che, però, ha anche fatto riemergere quei valori, forse assopiti, di solidarietà,  di comunità, di impegno sociale, di unione tra i popoli, per cercare di sconfiggere questo nemico comune invisibile, e ci ha fatto comprendere cosa realmente conta nella vita: la generosità, i sentimenti, la tenacia, il coraggio, il senso delle piccole cose.

Oggi è solamente un giorno in più rispetto a Continue reading “Gli Auguri di Buon Anno 2021 del Sindaco di Ustica”

Nuovo modello autodichiarazione


Download (PDF, 82KB)

Covid-19 – Nuovo modulo 26 marzo 2020 graficamente corretto


Download (PDF, 153KB)

Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


“Sii sempre in guerra con i tuoi vizi, in pace con i tuoi vicini, e lascia che ogni nuovo anno ti trovi un uomo migliore.”
BENJAMIN FRANKLIN

Ustica dall’album dei ricordi 1962 – nuovo arredamento al Bar Centrale con con Aurelia, Goffredo e Aldo


Ustica, Contadino-Artigiano mostra un nuovo prodotto… a cosa serve?


Contadino-Artigiano mostra un nuovo prodotto… a cosa serve?

Ustica dall’album dei ricordi giugno 1965 – bambino con il vestito nuovo, chi è?


bambino con il vestito nuovo 06-1965

Il domani è nato oggi – Riflessioni sul nuovo corso


Un successo clamoroso e forse inatteso, almeno nelle dimensioni, per Salvatore Militello e per quanti lo hanno sostenuto, un successo nato nella quotidiana coerenza ai valori fondanti un modo di intendere e rendere l’azione amministrativa diversa e finalizzata ad invertire una tendenza fortemente negativa per la vita degli usticesi. La volontà popolare, in stragrande maggioranza, ha sancito l’esigenza di dare nuova linfa  al primato degli interessi della comunità; ha fatto prevalere il bisogno di guardare al proprio futuro senza la lente deformante di una gestione amministrativa impermeabile alla valutazione obiettiva delle priorità. Di ciò deve oggi farsi carico una amministrazione che ha ricevuto il mandato imperativo di cambiare, che vuole cambiare ma che deve farlo in adesione alla realtà in cui opera. 

La volontà di cambiamento, espressa con tanta determinazione dal popolo usticese, dovrà essere il costante riferimento per quanti quel cambiamento hanno adesso il dovere di interpretare e rendere operativo ma che, secondo me, non dovranno ritenersi portatori esclusivi della verità perché parti di essa possono essere patrimonio di altri e non utilizzarle potrebbe rappresentare un limite alla propria azione. Sarebbe auspicabile che la nuova via tracciata dal voto odierno portasse un clima di serenità rinnovata e aperta al contributo dell’intera comunità finalmente liberatasi dal pregiudizio ideologico che ha contraddistinto la vita  politica di Ustica negli ultimi anni e, chissà, forse determinato i guasti che sono sotto gli occhi di tutti.

Il successo politico di Salvatore e dei suoi elettori è stato pieno e convincente ma proprio per la sua entità e per le responsabilità che comporta, a mio modo di vedere, dovrebbe indurre ad un approccio diverso rispetto a quanto è avvenuto in circostanze di segno contrario. E’ un successo che deve aprire i cuori e le menti ad una nuova situazione sociale e politica di Ustica. L’insuccesso politico di Renato e dei suoi sostenitori, di contro, non deve essere inteso da ambo le parti come una sconfitta personale tout court  ma come una spia luminosa che si accende in una realtà composita che deve necessariamente cambiare ma che per riuscire a farlo ha bisogno del sostegno e del contributo di tutti. Maggioranza e minoranza, certamente nei numeri, non necessariamente in una saggia e lungimirante azione amministrativa.

Non si sono affrontati Salvatore contro Renato, due uomini, ma le loro idee; i due contendenti sono rimasti integri nel loro valore personale e nella loro dignità politica, le loro idee hanno conflitto ma esse possono rapportarsi le une alle altre e orientarsi all’interesse non di una parte ma di Ustica tutta. Aprirsi al cambiamento, al di là dei programmi elettorali, predisporsi ad affrontare con decisione le asperità dell’attuale stato di cose può anche essere questo, sapersi integrare, cioè, con quanto di buono si possa trovare negli atteggiamenti e nel diverso pensiero dell’altro e nel confronto far scaturire scelte e decisioni condivise e  migliori.

L’aspra dialettica politica e la contrapposizione ideologica tra le parti ha naturalmente, impedito un diverso approccio alla vicenda elettorale ma questa deve ritenersi ormai conclusa con buona pace di tutti e, superata l’euforia o la delusione, dar luogo alle difficili e complesse riflessioni sul domani.  Ustica, per la propria specificità sociale,  per gli enormi problemi che contraddistinguono negativamente la propria quotidianità – scuola, trasporti, igiene pubblica, polizia locale – non ha bisogno di contrapposizioni irriducibili, ha bisogno di cambiare pagina in tutti i sensi, dal punto di vista amministrativo ma anche nel rapporto tra i suoi cittadini  in un’ottica di serena comunità che non necessita di vinti e vincitori ma di sforzi comuni per il comune successo.

Auguri di buon lavoro a Salvatore ed a Renato e “in alto i cuori”.

Sergio Fisco  

^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Milano Costantino Tranchina

CARISSIMO SERGIO, permettimi di associarmi al tuo pensiero di persona onesta e consapevole per i consigli che hai voluto inviare al vincitore Salvatore Militello e vinto Renato Mancuso, due uomini saggi a tralasciare i motivi belligeranti politici e pensare esclusivamente alle migliori fortune e benessere degli usticesi. Vorrei prolungarmi sulla tua lunga lettera, purtroppo sono ancora degente in ospedale per un intervento alla colonna vertebrale . Auguro che il Buon DIO mi aiuti e farmi arrivare ad Ustica al più presto. Ancora grazie per i tuoi consigli ( con la viva speranza che li recepiscono e ne tengono conto ).

 

Salvatore Militello è il nuovo Sindaco di Ustica


 

Salvatore Militello ha ottenuto 536 (68,5%) voti doppiando abbondantemente Renato Mancuso che ha ottenuto solo 246 (31,5%) voti.

Al Sindaco di Ustica, agli Assessori nominati e ai consiglieri eletti le più vive congratulazioni e tanti Auguri di buon lavoro!

^^^^^^^^^^^^^^

AUGURI

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

Bravo for Salvatore and also for Ustica !!!!!!!!  Pietro, please tell Militello how happy I am to hear he won, and is the new Mayor. He should of won last time also. Give him my sincere greetings and God’s blessings,   Marilena

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Francesco Menallo

Auguri al nuovo Sindaco ed alla nuova amministrazione con l’auspicio che, al di là dei programmi e dei proclami elettorali, sappiano costruire una comunità unita, nonostante le opinioni e le idee personali e , comunque, sempre nel rispetto delle persone.

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mariella Di Bartolo

Auguri al nuovo Sindaco di Ustica che possa con il suo impegno e con l’amore che tutti abbiamo per questa ISOLA far fare alla stessa quel salto di qualità in tutti i settori produttivi al fine di diventare attrattiva e oasi di tranquillità e pace per residenti e turisti. Mariella Di Bartolo

 

 

 

 

 

 

 

 

pppp

Inaugurazione nuovo messale


Inaugurazione nuovo messale
Inaugurazione nuovo messale

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????

L’obiettivo di un nuovo anno non dovrebbe essere quello di avere un nuovo anno, ma di avere una nuova anima.
[The object of a New Year is not that we should have a new year. It isthat we should have anew soul].

Gilbert Keith Chesterton,

Buon Natale e Felice Anno Nuovo – Merry Christmas And Happy New Year


auguri da Ustica 2017

Cari Amici, se volete potete mandare qualsiasi immagine interessante dei diversi modi di aspettare, trascorrere, celebrare il Natale nel luogo in cui abitate, ovunque voi siate in giro per il mondo. Inoltre  potrete raccontarci le vostre emozioni ed i vostri pensieri sul Natale. Ed ancora potrete inviare saluti ed auguri a chiunque voi amiate che abiti lontano da voi. 

Dear friends, if you want you can send any interesting pictures about the different ways to wait for, spend and celebrate Christmas time in the place you live, anywhere all over the world. You can also post your feelings or thoughts about Christmas.  You’ll be also able to send your greetings and wishes to anyone you love who lives far from you.

^^^^^^^^^^^^^

AUGURI/COMMENTO

(Cliccare sulla foto per ingrandirla)

Da Palermo Nino Prestifilippo

Carissimo Pietro posso utilizzare il tuo Ustica sape per fare un augurio particolare a Mimmo De Girolamo e Maria li ricordo con affetto e in particolar modo per cio’ che hanno scritto l’anno scorso in occasione della nostra chiusura-
Un abbraccio e un speriamo arrivederci questa estate felice anno 2017

^^^^^^^^^^^

Dalla Virginia Angelo Palmisano

Happy New Year to my friends and relatives from Ustica!

 

^^^^^^^^^^^^^

Da Firenze Massimo Caserta

Tantissimi auguri di Buon Anno Nuovo a quanti, anagraficamente e non,vicini e lontani, siano benevolmente legati alla nostra Isola.

 

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Cari lettori e lettrici di <Usticasape>

Inizia un nuovo anno. Gli auguri che, come da tradizione, si sono vorticosamente intrecciati nel corso dell’ultimo giorno dell’anno vecchio sono stati tutti improntati alla speranza che il 2017 riservi all’Isola quanto più giorni sereni possibili. Per quanto riguarda la vita pubblica e privata che si svolgerà ad Ustica si spera sempre in una quotidiana conferma di tali attese. Saremo ben lieti se dalle pagine del nostro sito potremo riferire a partire da oggi, giorno per giorno, notizie di concreta crescita facilitata dalla sempre auspicata (ma mai realizzata) unità di intenti che veda come unica beneficiaria Ustica, il suo sviluppo, il suo benessere, la sua immagine, il futuro dei giovani, la tranquillità degli anziani al di sopra di tutto. Per il bene dell’Isola lo auspicano, non solo i locali ma anche quanti, come recita lo slogan di <Usticasape>, sono lontani dagli occhi ma hanno fortemente l’isola nel cuore. Mi riferisco agli usticesi di nascita o tali per discendenza  sparsi numerosissimi in tutto il territorio nazionale, in Europa, negli Stati Uniti, California in particolare, in Australia, in Sud America, insomma in ogni parte del mondo. Vogliamo tutti che Ustica si avvicini quanto più possibile allo “status” di isola felice. Forza, a cominciare da oggi, con singoli piccoli o grandi contributi, si può. Buon Anno Ustica !

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Teresa Nicoletti

Gli auguri di Teresa Nicoletti a tutti gli usticesi nel mondo

“Esprimo a tutti gli usticesi, sull’isola e nel mondo, i miei più fervidi auguri di un 2017 ricco di felicità !”.

Teresa Nicoletti, compositrice e mezzosoprano, medico audiologo, Cittadina d’Onore dell’Isola di Ustica, Ambasciatrice di Ustica nel mondo ed autrice del brano lirico “Mia Ustica”, Inno Ufficiale dell’Isola di Ustica.

^^^^^^^^^^

Dalla California Marlene e Ron Robershaw

nipoti di Marlene e Ron Robershaw

BUON ANNO !!! to all our cousins in and from Ustica. May the PEACE of GOD, from JESUS, THE PRINCE OF PEACE, fill you hearts and life in 2017. much love, Marlene Robershaw, Manfre

BUON ANNO !!! a tutti i nostri cugini in e Ustica e da Ustica. Possa la pace di Dio, da Gesù, il Principe della Pace, vi riempia i cuori e la vita nel 2017. tanto amore, Marlene Robershaw, Manfre

 

^^^^^^^^^^^

Da Praga Pavla Fuccillo

Tantissimi auguri di buon e felice anno nuovo a tutti usticesi e particolarmente a tutti nostri parenti e amici.
Con affetto Pavla, Marco, Jeremias Giovanni e Elias

 

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Salvatore Militello

Ogni anno si cercano sempre modi e parole diverse per fare gli Auguri.

Per quelli di quest’anno non ho dovuto cercare né modi, né parole nuove rispetto a quelle degli anni passati poiché sia il sentimento, sia la sincerità  che gli auspici con i quali vengono espressi sono, se non di più,  sempre gli stessi.

Così rileggendo quelli dell’anno scorso, essendo anche tempi di bilanci, ritengo che ve li posso fare allo stesso modo e con le stesse parole.

Anche le problematiche che ci attanagliano, che ci auspicavamo venissero risolte durante l’anno che ci sta per lasciare, purtroppo,  sono sempre le stesse..

 L’unico punto che si è in parte risolto riguarda solo quello dei trasporti marittimi che adesso ha, quanto meno, la certezza temporale dei 5 anni ma ancora con una serie di problematiche che devono essere risolte. Continue reading “Buon Natale e Felice Anno Nuovo – Merry Christmas And Happy New Year”

Ustica, nuovo record del mondo in apnea


Chiara Obino scende a 82 metri con le due pinne. L’Isola torna ai fasti di Maiorca

apnea-ustica-nuovo-record-del-mondo

Fonte: R.it Palermo

 

Nuovo modulo da compilare per ottenere il rilascio della LibertyCArd


Download (PDF, 380KB)

Concorso nuovo nome per Ustica Lines, vince “Navalia”


Premiazione_concorso_nuovo_nome_Ustica-LinesE’ “Navalia” il nome premiato nell’ambito del concorso, bandito nelle scuole delle isole minori siciliane, dalla Ustica Lines per trovare un nuovo nome alla compagnia. La premiazione si è svolta stamattina all’Istituto comprensivo “Antonino Rallo” di Favignana. Il concorso, indetto dalla società ad ottobre scorso, prevedeva l’assegnazione al vincitore di una borsa di studio di 2.000 euro. Ad individuare come possibile nuova denominazione il termne “Navalia” – come i Latini chiamavano il cantiere navale –  è stato Federico Ania della classe I A dell’Istituto.
Alla premiazione hanno partecipato Ettore Morace, amministratore delegato dell’Ustica Lines, il sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto, la dirigente scolastica Giuseppa Catalano e Nunzio Formica, direttore commerciale della compagnia di navigazione.
“La giuria del concorso – ha sottolineato Morace – ha apprezzato molto l’idea di Federico di unire storia e innovazione, individuando un nome che racconta di un lavoro, quello del cantiere navale, antico e nobile, che si è sviluppato nel tempo, cogliendo, spesso prima di altri settori, il valore dell’innovazione, così come avviene nel nostro cantiere. Ma il nostro principale obiettivo con l’indizione del concorso  – ha aggiunto – è stato quello di rafforzare ulteriormente il rapporto con i territori in cui Ustica Lines opera. Non vogliamo, e per la verità  per scelta aziendale non lo siamo mai stati, essere semplicemente un mezzo di trasporto, ma un’azienda che vive il territorio e che si impegna per la sua crescita ed il suo sviluppo, andando oltre la nostra attività. Per questo siamo particolarmente felici per la partecipazione delle scuole delle isole siciliane”.
“Oggi è momento importante per la nostra comunità, per il quale ringraziamo sentitamente la Ustica Lines – ha affermato il sindaco Pagoto – riteniamo che l’iniziativa sia stata un modo efficace e apprezzato per intensificare i rapporti e la vicinanza della compagnia al territorio. L’auspicio è che un giovane delle nostre isole possa, un giorno, studiando e formandosi, diventare comandante di un aliscafo della Ustica, dei mezzi veloci che collegano la terraferma alle isole Egadi.
L’Ustica Lines ha comunicato, però, che il nome scelto dalla giuria non sarà utilizzato e che, per il momento, manterrà la denominazione attuale.

Fonte: www.trapanioggi.it

Ustica Lines: per il nuovo nome premiazione vincitore concorso a Favignana


Aliscafo Ustica Lines  bjpgSi svolgerà Mercoledì 3 Febbraio alle 11.00 presso l’Istituto Comprensivo Rallo di Favignana la premiazione del vincitore del concorso per scegliere un nuovo nome per l’Ustica Lines.

Il concorso, indetto dalla Società ad ottobre scorso, era rivolto agli studenti delle scuole elementari e medie delle Isole minori siciliane e prevedeva l’assegnazione al vincitore di una borsa di studio di 2.000 euro.

 

 

Nuovo aliscafo Palermo-Ustica, Crocetta: mercato aperto ai piccoli operatori


 

arrivo Mistral Ustica
Mistral

PALERMO. «Un servizio essenziale per i residenti di Ustica e, soprattutto nella stagione estiva, per
sostenere il turismo e dunque l’economia dell’isola». Lo ha detto Antonello Cracolici, presidente del gruppo parlamentare del Partito Democratico all’Ars, a proposito del nuovo servizio in aliscafo fra Palermo e Ustica gestito dalla «Visit Sicily Tours», la compagnia che da oggi cura la tratta di collegamento con l’isola con due corse giornaliere di andata e ritorno (la durata del viaggio è di un’ora e mezzo).

Cracolici si è imbarcato alle 14 sull’aliscafo «Mistral» insieme con il presidente della Regione Rosario Crocetta, l’assessore regionale al Turismo Cleo Li Calzi e il segretario regionale del Pd Fausto Raciti. Al loro arrivo sono stati accolti dal sindaco di Ustica Attilio Licciardi.

«Abbiamo aperto il mercato garantendo un servizio nonostante alcune posizioni dominanti sul ci volessero imporre certe tariffe che non trovavano riscontro nelle valutazione delle agenzie deputate a stabilire i costi delle corse. In questo caso siamo riusciti a trovare un sistema che procedendo per lotti può consentire a piccoli operatori siciliani di potere intervenire sul mercato e lavorare e farlo a prezzi competitivi».

Lo ha detto il governatore siciliano Rosario Crocetta durante il viaggio inaugurale del primo collegamento tra Ustica e Palermo della compagnia Visit Sicily Tours di Cefalù che va a sostituire il servizio reso fino all’anno scorso dalla Usticalines.

«È stata una grande scelta questa da parte degli organismi tecnici dell’assessorato che hanno seguito queste vicende – ha aggiunto -. La cosa più bella è che oggi andiamo ad Ustica con l’aliscafo. Un fatto importante perchè riusciamo a garantire il servizio in tutte le isole in una situazione in cui grandi gruppi ci hanno fatto un po’ di guerra».

Fonte Giornale di Sicilia

 

Ustica, nuovo centro “polifunzionale”…

Si ringraziano l’impresa costruttrice e gli addetti al controllo dei lavori pubblici per avere avuto la brillante idea di progettare, con un solo (ma corposo)  finanziamento, un centro polifunzionale.

Centro Polifunzionale Centro Polifunzionale Centro Polifunzionale

 

Presentazione nuovo numero di “lettera” in una “ridente” piazzetta


Presentazione nuovo numero di lettera