Riceviamo e pubblichiamo – ORSA: Solidarietà e sostegno alla lotta dei lavoratori Blu Jet

 


 Sciopero dei lavoratori mezzi veloci impiegati nello Stretto di Messina tra i porti di Messina, Villa San Giovanni e Reggio Calabria indetto dalle ore 21.00 di ieri 27 novembre alle ore 21.00 di oggi 28. Orsa Navigazione esprime solidarietà e sostegno. La nota

Le scriventi organizzazioni sindacali esprimono profonda solidarietà ai lavoratori della società BLU JET (Gruppo RFI) che in data odierna protestano per il riconoscimento del contratto delle Attività Ferroviarie considerato che il servizio effettuato statutariamente prevede il “Collegamento Ferroviario Marittimo” alla pari di quello effettuato dalle navi traghetto di RFI Navigazione Messina.

L’applicazione del contratto marittimo ai lavoratori di BLU JET rappresenta una scelta destituita di ogni fondamento e l’unica ragione ipotizzabile è solo quella di abbassare ulteriormente il costo del lavoro rispetto a quello dei colleghi delle navi traghetto di RFI, già abbastanza contenuto rispetto a quello delle realtà assimilabili.

La circostanza secondo la quale la società RFI, pur avendo subito due scioperi con percentuali altissime di adesione, non ha ancora aperto il confronto con i rappresentanti dei lavoratori rappresenta una preoccupante presa di posizione che impone un innalzamento dello scontro come evidenziato nell’assemblea di giorno 22 u.s. da parte dei Segretari Generali di FILT CGIL e UIL TRASPORTI Sicilia che, in maniera del tutto esplicita, hanno invocato il sostegno di tutte le organizzazioni sindacali evidenziando che il CCNL delle Attività Ferroviarie viene già applicato a tutte le società del GRUPPO FSI e a quelle che espletano servizi per loro conto (pulizie, ristorazione, etc.) e quindi è assolutamente doveroso riconoscerlo anche e soprattutto ai lavoratori della società BLU JET.

ORSA FERROVIE settore NAVIGAZIONE e RSU 18 raccolgono l’invito dei Segretari Generali manifestando piena SOLIDARIETA’ e si dichiarano pronti a fare fronte comune.

 

0

Riceviamo e pubblichiamo – Liberty Lines, l’ORSA ha dichiarato lo stato di agitazione. Le proteste di chi trasporta frutta alle Eolie


di I Nuovi Vespri

21 giugno 2019

Nel dorato mondo dei trasporti marittimi della Sicilia, contrassegnato dalla presenza di monopoli, cresce il malumore. Il sindacato ORSA ha dichiarato lo stato di agitazione dei lavoratori. ‘Maretta’ (è il caso di dirlo) anche tra i trasportatori di frutta verso le isole Eolie, che chiamano in causa la Caronte & Tourist

Proclamato lo stato di agitazione tra della Liberty Lines s.p.a. Lo comunica in una lettera il sindacato ORSA (Organizzazione Sindacati Autonomi di base) con una lettera inviata a ai vertici della stessa società Liberty Lines, a Confitarma, alla Commissione di Garanzia per gli Scioperi Servizi Pubblici Essenziali, all’Osservatorio per gli Scioperi nei Trasporti, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

L’oggetto della lettera sintetizza quello che sta succedendo:

“Visto la richiesta di incontro non accolta del 02/06/2019 prot.750 O.r.s.a Mari e Porti, con la presente si apre uno stato di agitazione dei marittimi della Liberty Lines s.p.a. ai sensi della legge 146/90”.

Si legge nella lettera:

“La scrivente O.S. ORSA Marittimi, con la Continue reading “Riceviamo e pubblichiamo – Liberty Lines, l’ORSA ha dichiarato lo stato di agitazione. Le proteste di chi trasporta frutta alle Eolie”

0

Riceviamo e pubblichiamo – Orsa Marittimi. I motivi dello sciopero del personale Liberty Lines del 28 e 29 marzo


21-03-2019 Avviso Sindacale

  1. I corsi,tirocini devono essere a carico della società incluse le spese viaggi, vitto e alloggio.
    2. Non vengono rispettati gli orari di linea per la compilazione della Legge 271 .
    3. Riconoscimento liste stagionali SNS cosi come di accordo del 7 febbraio questi marittimi hanno diritto alle linee statali perchè polivalenti di ex Siremar
    4. Servizio di guardia deve essere espletato dal personale del luogo .
    5. Riconoscimento di missione, trasferta per il personale, l’impossibilità a raggiungere il porto di inizio linea con i mezzi pubblici,ugual problema per coloro che prestano
    6. servizio con base a Rinella avendo la residenza a Salina.
    7. Riconoscimento delle quote rizzaggio bagagli a 50 centesimi a pezzo. Chiarimenti sul carteggio riposi e ferie .
    8. Lo statino paga continua ad essere poco trasparente Rispetto turnistica.

 

0

Dall’ OR.S.A. – Settore Marittimi e Portualità Napoli – riceviamo e pubblichiamo


Download (PDF, 196KB)

0