Riceviamo e pubblichiamo – Richiesta supporto a titolo gratuito per elaborazione Piano gestione Columbidi nell’isola di Ustica


Download (PDF, 615KB)

Riceviamo e pubblichiamo – Ustica prepara un piano per l’accoglienza dei profughi ucraini in ex albergo in disuso


Il comune di Ustica prepara un piano per accogliere nell’isola i profughi ucraini. Verrà messo a disposizione dei profughi un ex albergo in disuso da 40 anni, oggi di proprietà del comune, che potrà accoglierne fino ad 80, ma l’amministrazione comunale sta già pensando ad altre strutture dove sarà possibile ospitarne degli altri.

“Il nostro progetto è già stato comunicato in prefettura questa mattina, attendiamo l’ok definitivo per renderlo operativo – spiega il sindaco di Ustica, Salvatore Militello – oltre alla struttura alberghiera, in queste ore stiamo valutando anche altre strutture comunali da destinare ai profughi ucraini. Inoltre stiamo accogliendo anche la disponibilità di alcune famiglie dell’isola che sarebbero disposte ad offrire ospitalità ai profughi, anche in abitazioni private. L’insularità potrebbe essere un problema per quanto riguarda il loro trasferimento ed anche il loro eventuale adattamento, ma potrebbe anche essere una risorsa perché in un’isola ci si sente più al sicuro e accolti come in una grande famiglia”.

Fonte: SICILIA 2.0 news

COMMENTO

Da Milano Costantino Tranchina 

Al signor Sindaco Comune di Ustica, Salvatore Militello.
Un plauso particolare per la sua civiltà e bontà.  Ho avuto notizie attraverso, USTICA SAPE.
Penso che lo stabile sia l’HOTEL SAN BARTOLOMEO  .
Non mancherà alla sua attenzione di ricondurlo in una civile abitazione, completando una derattizzazione molto accurata
L’estate scorsa trovandomi nelle adiacenze ho notato un via vai di topi più grossi di un gatto.
Mi consenta di rinnovare i complimenti.

Costantino Tranchina

 

Riceviamo e pubblichiamo – toh…un adeguamento al piano di riequilibrio! Meglio tardi che mai…


Palermo, lì, 5 febbraio 2022

Spett.le Ustica SAPE
c.a. Signor Pietro Bertucci

Oggetto: toh…un adeguamento al piano di riequilibrio! Meglio tardi che mai…

     Ritengo importante che tramite, questo strumento di veicolazione on line delle notizie riguardanti Ustica, si possa informare tutti i cittadini usticesi in ordine alla rimodulazione, approvata dal consiglio comunale del 3/2/2022, del piano di riequilibrio finanziario già approvato dal cc della scorsa legislatura in data 13/6/2017.

Ciò in quanto non se ne è data alcuna notizia, se non quella – propagandistica e disinformata- veicolata tramite i profili personali di alcuni consiglieri comunali.

Scrivo “propagandistica” perché unicamente dettata ad affibbiare responsabilità a chi non è più presente all’interno dell’amministrazione, tanto da far risalire i “problemi finanziari” alla amministrazione del dottor Aldo Messina (2010!).

Scrivo anche “disinformata” perché nessuno dei consiglieri presenti al consiglio comunale di mercoledì scorso ( di maggioranza e di opposizione) ha avuto la possibilità di valutare, se non sommariamente, dati, tempestività e conducenza della proposta di delibera nonché di chiedere chiarimenti agli uffici od all’assessore al ramo. Conseguentemente – ma questa è una valutazione personale, quindi assolutamente non oggettiva- sarebbe stato meglio che detta deliberazione non fosse stata adottata, od almeno non avesse avuto la presenza in aula della minoranza, giustamente dissenziente ma necessaria al raggiungimento del quorum.

Siccome ciò non è stato fatto- e lo scarno verbale della Continue reading “Riceviamo e pubblichiamo – toh…un adeguamento al piano di riequilibrio! Meglio tardi che mai…”

Da Roma arrivano oltre 18,2 milioni per le isole minori siciliane

da Redazione Canicatti Web Notizie

A Ustica (Pa) in arrivo 1,4 milioni per progetti di riqualificazione del territorio. Il Comune guidato dal sindaco Salvatore Militello riceverà oltre 282 mila euro per l’annualità 2020, 482 mila euro per il 2021 e 655 mila euro per il 2022 come previsto da un Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Stanziati i tutto 66 milioni
“Le somme assegnate a Ustica – spiega Giuseppe Sciarabba, presidente dell’Agenzia di sviluppo del Mezzogiorno – fanno parte della dotazione finanziaria prevista dal Dpcm del 4 febbraio 2021 e dalle disposizioni del decreto del ministero per le Autonomie e gli affari regionali di concerto con il ministero dell’Economia e delle finanze”. In totale alle isole minori siciliane sono stati assegnati 18,2 milioni. Oltre ai 1.420.191,84 euro per Ustica, arriveranno 2.963.427 a Pantelleria; 2.383.430,38 a Lampedusa e Linosa; 2.911.721,00 a Favignana; 5.050.009,00 a Lipari; 1.163.878,04 a Santa Marina Salina; 1.159.240,00 a Leni; 1.172.404,00 a Malfa. In tutta Italia le risorse assegnate alle isole minori ammontano complessivamente a 66 milioni.

Contributi per la sostenibilità ambientale
“Le istanze di finanziamento – continua Sciarabba – andavano presentate entro il 27 ottobre 2021 secondo quanto indicato dall’articolo 5 del Dpcm del 4 febbraio 2021. Per l’approvazione dei progetti (cantierabili) era richiesto che fossero orientati alla decarbonizzazione del settore energetico, alla ristrutturazione degli edifici, al sostegno all’industria per innovare a fini di green economy, a forme di trasporto finalizzate alla riduzione dei consumi e delle emissioni nocive. E ancora, al recupero e alla gestione dei rifiuti, alla gestione delle acque, alla viabilità, al recupero e al riutilizzo del patrimonio edilizio e urbanistico esistente, al contingentamento dei flussi turistici e alla destagionalizzazione, alla protezione degli habitat prioritari e delle specie protette, alla certificazione ambientale dei servizi. I Comuni – conclude Sciarabba – potranno anche presentare, entro il mese di agosto 2022, domanda per il finanziamento di ulteriori progetti, non già inclusi nella domanda presentata entro trenta giorni dalla pubblicazione del decreto ministeriale di riparto a valere sulle tre annualità 2020, 2021 e 2022”.

 

Da EuroInfoSicilia riceviamo e pubblichiamo – Piano di Azione e Coesione (PAC) – Nuove Azioni – B.3 – Concessione contributo Comune di Ustica


Piano di Azione e Coesione (PAC) – Nuove Azioni – B.3 – Concessione contributo Comune di Ustica

L’Impegno della somma è di 11.946,40 euro(Avviso pubblicato nella GURS n. 53 del 14 dicembre 2018)

Download (PDF, 227KB)

Al via da oggi la consultazione pubblica sul Piano di interventi infrastrutturali per la banda ultralarga nelle isole minori.


Download (PDF, 1000KB)


Inviato da Antonio Tanas

Ustica, AVVISO CAMPAGNA DI VACCINAZIONE COVID-19


Download (DOCX, 11KB)

Ustica, AVVISO CAMPAGNA DI VACCINAZIONE COVID-19


Download (DOCX, 11KB)

Ustica, AVVISO CAMPAGNA DI VACCINAZIONE COVID-19


Download (DOCX, 11KB)

Ustica, panorama da Piano Cardoni alto


La monumentale “Arte della Fuga” di Bach eseguita dalla giovane tedesca Schaghajegh Nosrati. Domenica 2 febbraio a Palermo


PALERMO CLASSICA  |  PIANO MUSIC CONCERT
SAN MATTIA AI CROCIFERI | PALERMO | 8 dicembre 2019 > 19 aprile 2020
BACH              MOZART          PROKOFIEV

Venerdì 31 gennaio | ore 19 | Grand Hotel Piazza Borsa
Domenica 2 febbraio | ore 19,15 | San Mattia ai Crociferi  

SCHAGHAJEGH NOSRATI | piano

Monumentale. Non ci sono altri termini per descrivere “Die Kunstder Fuge” (L’arte della fuga) BMW 1080 di Bach. Un vero e proprio saggio di arte del contrappunto, giocato sul semplice tema in re minore elaborato secondo diverse tecniche; riconosciuto come una delle opere più complesse e articolate mai scritte, rimasta incompleta per la morte del grande compositore tedesco. E una pianista del suo stesso Paese ha deciso di proporla in concerto: Schaghajegh Nosrati (Bochum, 1989), appena trentenne, con Bach ha già un rapporto molto particolare: per la tedesca Genuin Classics ha pubblicato il suo CD di debutto, nel 2015, registrando proprio “Die Kunstder Fuge” e due anni dopo, nel 2017, ha presentato il suo secondo impegno discografico suonando i concerti di Bach per pianoforte e orchestra con la Deutschen Kammerorchester Berlin.

Schaghajegh Nosrati ha scelto di Continue reading “La monumentale “Arte della Fuga” di Bach eseguita dalla giovane tedesca Schaghajegh Nosrati. Domenica 2 febbraio a Palermo”

Ustica, Piano Cardoni visto dal boschetto


Lista Civica L’”ISOLA”: un piano regolatore intelligente (PRG) nel rispetto dell’ambiente


Ustica, Piano, Regolatore, Generale
Ustica, Piano, Regolatore, Generale

L’intenzione è quella di intraprendere, nella rivisitazione del Piano Regolatore Generale non più procrastinabile, un percorso che guarda l’Isola in maniera intelligente rispetto alla vecchia concezione urbanistica, apportando ricadute innovative in termini di programmazione, gestione e organizzazione delle aree urbane ed extraurbano, sempre nel rispetto dell’ambiente, che va salvaguardato e tutelato.

Ustica, contrada Piano Cardoni


Ustica,  Contrada Piano Cardoni
Ustica, Contrada Piano Cardoni

L’amico del piano di sopra


L'amico del piano di sopra
L’amico del piano di sopra

Ustica Piano Cardoni, qualche anno fa


Ustica piano cardoni, qualche anno fa
Ustica piano cardoni, qualche anno fa

Ustica, contrada Piano dei Cardoni


Ustica, contrada Piano dei Cardoni
Ustica, contrada Piano dei Cardoni

Ustica, Zona “Piano Cardoni” e Mulino a Vento


Zona piano Cargono e Mulino a Vento
Zona Piano Cardoni e Mulino a Vento

L’amico del piano di sopra


L'amico del piano di sopra

Ustica: Piano Cardoni – Torre Santa Maria


 

[ id=21201 w=320 h=240 float=center]