Ustica anni ’80 – mostra quadri bassorilievo in rame


Ustica, quadri, bassorilievo, rame

Particolare angolo di Ustica- esposizione quadri


[ id=21339 w=320 h=240 float=center]

Richiesta in comodato d’uso quadri Hotel Grotta Azzurra

comune-ustica-5COMUNE DI USTICA

Ustica 10.08.11

Prot 4248

Gent Ing Franza- Framon Hotel

e p.c. Sig assessori

Politiche Sociali- Cultura

OGGETTO: richiesta in comodato d’uso quadri dell’Hotel Grotta Azzurra

Gentile Ingegnere,

a nostra memoria alcuni quadri dovrebbero essere ancora esposti nei locali dell’hotel Grotta Azzurra e pertanto, al momento, potrebbero essere sottoposti a deterioramento.

In particolare il quadro nel locale della reception che rappresenta il momento storico dell’attacco dei pirati ai coloni usticesi ( quest’anno la nostra comunità festeggia i 250 anni di vita) e quello del locale a lato della sala colazione, sono di sicuro interesse.

Le chiedo pertanto di avere affidati in custodia temporanea alcuni dipinti che, catalogati e fotografati, sarebbero esposti nei locali del Comune ed eventualmente resi al completamento dei lavori di ristrutturazione del Grotta Azzurra.

IL SINDACO

dr Aldo Messina

 

Valutazione opportunità mostra quadri Museo Civico Monreale ad Ustica


Su consiglio del consigliere comunale di Ustica, Ninì Caserta, il sindaco di Ustica, Aldo Messina, ha incontrato il sindaco di Monreale, avv Filippo Di Matteo, al fine di valutare l’opportunità di esporre sull’Isola, nella stagione estiva, alcuni quadri del Museo Civico di Monreale.

Il Sindaco Di Matteo si è mostrato entusiasta dell’iniziativa ed ha invitato i due amministratori usticesi a recarsi a Monreale lunedì alle 12.30 per valutare concretamente quali opere e con quali modalità potranno essere trasferite, seppur temporaneamente, ad Ustica.

E’ intenzione dell’amministrazione chiedere al Centro Studi Isola di Ustica di collaborare alla realizzazione dell’iniziativa.

 

Dalla California Agostino Caserta


[ id=4550 w=170 h=240 float=left]A Proposito di Caccia…

Da ragazzino anch’io mi dilettavo di caccia con altri coetanei : Carlo Natale ( detto Scioppetto ), Franco Lauricella ( detto LLannnuni ) ,Totuccio Maggiore ( detto ‘U pupu ) ed altri. I riti connessi alle battute, dalla sveglia alle 5:00 del mattino, caffè al bar, i commenti e previsioni con gli altri cacciatori prima della sortita erano un gran divertimento e infuocavano la “passione” per lo sport anche se oggi, però, non sono così convinto di cacciare “indiscriminatamente” l’uccellagione. Sono d’accordo, però, nel cacciare e debellare i conigli selvatici che danneggiano gravemente l’agricoltura.

Bella sequenza fotografica di Pietro ma i muri della bella Sala Consiliare piangono , meritano due bei grandi quadri .