Angelo Palmisano da Washington ritorna ad Ustica per incontrare parenti e amici


Angelo Palmisano da Washington ritorna ad Ustica per incontrare parenti e amici

Ieri presso l’AMP Isola di Ustica, dopo le cure, è ritornata in mare la tartaruga “Caretta caretta”


Dal 1° Luglio entrerà in servizio nella tratta Palermo Ustica la nave Antonello da Messina


Si comunica che la nave Antonello da Messina, avendo completato i lavori di manutenzione e le visite di classe nel porto di Messina, domani mattina 30 giugno con partenza alle ore 08.00 si trasferirà a Palermo (Eta 17.00 circa).
Da domenica 1 Luglio entrerà in servizio sulla linea D/1 Palermo Ustica con gli orari schedulati per il periodo Giugno/Settembre.

 

Ustica, ritorna in linea l’aliscafo Tiziano – doverosi ringraziamenti alla dirigenza, tecnici ed equipaggi


Vorrei spezzare una lancia a favore della società Libertylines, malgrado so già che qualcuno strumentalizzerà quanto sto per scrivere.

Oggi è tornato l’aliscafo Tiziano: era un tranquillo “ferragosto”  quando partito da Ustica alle 06,45 gli si è rotto un motore con appena 300 ore di moto.

Da premettere che questo aliscafo è stato nel cantiere di Trapani quasi un anno intero e oltre ad avere avuto sostituite poltrone, moquette, impianto aria condizionata, le lamiere a tutto lo scafo portate a nudo e quant’altro per un maggiore confort ai passeggeri, sono state sostituite tutte  quelle parti meccaniche che presentavano problemi (motori, invertitori, boccole, elettrogeni ecc.) con altrettante nuove e malgrado ciò uno dei motori principali è “sbiellato”.

Ed il tranquillo ferragosto si è trasformato in una corsa contro il tempo per reperire equipaggio, “armare” un aliscafo per cercare di lenire i disagi ai Passeggeri e riprendere il prima possibile la linea Ustica/Palermo.

E così è stato – anche se con qualche ora di ritardo rispetto agli orari – è arrivato stesso giorno ( ferragosto !)  l’aliscafo AliJumbo Messina.

Oggi, dopo appena 14 giorni, è tornato in linea l’aliscafo Tiziano al quale è stato rimpiazzato un altro motore nuovo.

Ora tutto questo è stato possibile grazie all’impegno degli equipaggi, dei tecnici e dalla dirigenza aziendale alla quale voglio pubblicamente dare merito e ringraziare.

Qualcuno dirà …

Salvatore Militello

Ustica, ritorna in linea il Tiziano


Giorno 11 luglio 2017 è previsto, rimesso a nuovo,  il ritorno in linea nella tratta Palermo – Ustica dell’aliscafo Tiziano.

Il Dalai Lama ritorna a Palermo dopo oltre venti anni. Il programma delle iniziative


CONFERENZA STAMPA: martedì 9 maggio alle 10 – Palazzo Comitini | Palermo

Il Dalai Lama ritorna a Palermo. A distanza di oltre vent’anni da quella straordinaria visita che lo vide giungere su invito del Comune di Palermo, Sua Santità il XIV Dalai Lama Tenzin Gyatso, leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per La Pace, sarà in Sicilia dal 16 al 18 settembre, prima a Messina e poi a Palermo. La visita fa parte del tour italiano che porterà il Dalai Lama anche in Toscana, a Firenze e Pisa.

Martedì prossimo (9 maggio) alle 10 a Palazzo Comitini, in via Maqueda, il sindaco Leoluca Orlando e il segretario di Sua Santità, Mr. Ngodup Dorjee incontreranno la stampa per presentare la visita e il programma di manifestazioni previste.

La visita a Palermo è organizzata dal Comune di Palermo con la collaborazione di Nadia Speciale per Barbera & Partners e del Ven. Massimo Stordi per Associazione Sangha Onlus, con il sostegno del Centro buddista Muni Gyana.

Fabio Citrano | Comune di Palermo | 366.5897317 |ufficiostampa@comune.palermo.it
Simonetta Trovato | 333.5289457 | simonettatrovato@libero.it

Ustica, dopo un tentativo di attracco senza esito, a causa di una manifestazione di protesta in atto, l’aliscafo Fiammetta ritorna a Palermo


Riapertura locale, ritorna l’estate


f-c-8088-ritorna-lestate

L’aliscafo Tiziano ritorna a Palermo

L’aliscafo Tiziano, a causa di previsioni meteo con venti provenienti da Sud  che renderebbero difficoltosa la permanenza nel porticciolo di Ustica, dopo la corsa del pomeriggio è ritornato a Palermo.  Domani, quindi, la corsa delle 06,45 da Ustica non verrà effettuata.

f-c-7990-laliscafo-ritorna-a-palermo

Ritorna ad Ustica quanto in possesso di Padre Carmelo


Ritorna ad ustica quanto in possesso di P. Carmelo

L’Armatore Vittorio Morace ritorna nel Golfo? Noi Autmare l’aspettiamo!

 

Ustica LinesIl dado non è ancora tratto, ma se la sana politica ed il diritto prevarranno sugli intrallazzi di palazzo l’armatore della Ustica Lines Vittorio Morace, di origine napoletana, sarà nel Golfo di Napoli e ben presto potremo godere avremo dei suoi mezzi all’avanguardia, sulle linee di Forio e d’Ischia con ben 10 corse per porto.

 

Una notizia di non poco conto per quello che apporterebbe di positivo nel settore; una scelta certamente non di facile concretizzazione per gli ostacoli che artatamente nasceranno e che detto armatore dovrà superare. Già nei ritardi nella concessione delle linee, che lo stesso Morace denuncia nell’intervista de Il Golfo di giorni fa, è possibile leggere un’avvisaglia  degli interessi contro che si celano dietro il burocratismo regionale e non voglio pensare che essi siano dovuti ad indebita interferenza dell’Acap, organizzazione che sorse alla vigilia di una gara regionale per tutelare gl’interessi degli armatori ad essa associati, oggi sotto osservazione dell’Autorità Garante.

 

Il mondo degli utenti è vicino alle aspettative del Morace ben consapevole che il diritto alla concorrenza, in uno con quello alla continuità territoriale per i servizi minimi essenziali, è un bene a cui i cittadini non possono rinunciare; ed è bene anche ricordare che avere servizi veloci con aliscafi anche HSC che associano alla velocità, circa trentacinque miglia all’ora, anche elementi di sicurezza aggiuntiva per le nuove tecnologie in gioco, significa dimezzare i tempi di percorrenza ed avere vantaggi anche in termini turistico-economici.

 

L’ingresso dell’Armatore Morace è una boccata d’aria pura anche per  l’indiscusso innesco di un processo induttivo di forte valenza che si avrebbe per il rinnovamento del naviglio esistente e per l’affermazione di un nuovo modo di stare in campo da parte degli armatori, al di fuori di ogni logica restrittiva; a meno che …. . Siamo, inoltre, di fronte ad un evento con indiscutibili riflessi sull’occupazione marittima e sui processi di  aggiornamento professionale e di specializzazione, individuale e collettiva, che detti mezzi richiedono al personale navigante.

 

Da qui a Vittorio Morace – a cui per la comune età e per la Sua frequentazione dell’isola negli anni giovanili sono forse legato da sbiaditi ricordi di vita giovanile sull’accogliente e calda spiaggia di Forio Centro (  palestra d’incontri e di vita in comune di cui lo Stabilimento Balneare dei Fratelli Cuomo, Ciccio e Mario, ne è felice testimonianza ) – il mio appello a non demordere e, in uno al benvenuto perché il Suo e nostro sogno si realizzi, l’impegno politico dell’Autmare al Suo fianco  contro la sciagurata ipotesi che le Sue richieste dovessero essere accantonate e/o respinte.

 

In più, l’augurio che gl’imprenditori locali (i trasportatori della rete di distribuzione ed il variegato mondo del commercio e del  turismo) sappiano  cogliere al balzo l’opportunità che a loro viene dalla Ischia Lines spa che Morace mette a disposizione per i servizi marittimi partenopei e che detta società arricchita anche di detti nuovi soci conservi la sua autonomia operativa rispetto agli altri imprenditori del mare perché finalmente nel settore si possa scrivere una pagina nuova di sana competizione che è cosa preziosa e richiesta per rompere monopoli e steccati, per sconfiggere arroganze e spartizioni portuali e commerciali oggi in essere. Ad maiora!.

 

Fonte: Il Procidano  di Nicola Lamonica

 

 

 

Ritorna in linea la M/N Isola di Vulcano


   Oggi la M/N Isola di Vulcano ritornerà in linea nella tratta Palermo Ustica,  a   tempo determinato – una o due settimane (?), in sostituzione dell’Antonello da Messina.

Ritorna al Comune di Ustica l’Area Marina Protetta


MINISTERO DELL’AMBIENTE
E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO
E DEL MARE

DIREZIONE GENERALE PER LA PROTEZIONE DELLA NATURA E DEL MARE
IL DIRETTORE GENERALE

Al Consorzio di Gestione dell’area marina Protetta
“Capo Gallo-lsola delle Femmine”
Provincia Regionale di Palermo
Via Maqueda 100
90100 PALERMO

Al Comune di Ustica ‘ Ente gestore dell’area marina protetta
“lsola di Ustica”
Via Petreira s.n.c.
90010 Ustica (PA)

Alla Capitaneria di Porto di Palermo
Ente gestore provvisorio dell’AMP
* di Capo Gallo-lsola delle Femmine
a Via Francesco Crispi, 153
9O1OO PALERMO

e,p.c., Al Reparto Ambientale Marino
SEDE

Oggetto: Aree marine protette di Capo Gallo lsola delle Femmine e lsola di Ustica.
Esercizio finanziario 2012 – Passaggio di consegne’
Con riferimento all’argomento in oggetto, si comunica che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 200 del 28 agosto u.s. il decreto 24 aprile 2012 con il quale è stata affidata la gestione dell’area marina protetta di Capo Gallo – lsola delle Femmine a codesto Consorzio mentre è in corso di pubblicazione il provvedimento che affida la gestione dell’area marina protetta di Ustica a codesto Comune. Occorre pertanto procedere alla definizione degli adempimenti per il passaggio delle rispettive consegne.
Al riguardo, dalla corrispondenza acquisita da questo Ufficio, si è avuto modo diconstatare che già è stato avviato un proficuo confronto sugli aspetti tecnici ed amministrativi per il passaggio delle consegne in modo da non pregiudicare il regolare funzionamento delle aree marine protette, in considerazione delle rispettive competenze.
Ora in questa fase di transizione, si evidenzia il ruolo significativo svolto da codesta Capitaneria di porto in previsione della definizione dell’affidamento in gestione, cheattraverso la redazione dei piani di gestione e la loro parziale attuazione ha assicurato lo svolgimento di quelle attività necessarie a garantire la stagione in atto, pur in presenza di una contrazione dei fondi.
Ciò posto, si richiama all’attenzione di codesti Enti subentranti, la necessità di garantire continuità a quelle attività già intraprese dalla Capitaneria di Porto sulla base dei piani di gestione e non attualmente concluse, ciò anche per non incorrere in possibili danni erariali.
Tanto rappresentato, si chiede agli Enti in indirizzo di voler fornire con cortese sollecitudine gli estremi contabili (codice fiscale e conto di Tesoreria acceso per la gestione dell’area marina protetta), unitamente al nominativo ed ai recapiti di un referente/responsabile, al fine di poter provvedere al trasferimento delle restanti quote riferite dell’esercizio 2012 che ammontano ad euro 56.692,95 per I’AMP di Capo Gallo lsola delle Femmine e ad euro 48.692,16 per I’AMP di lsola di Ustica.
Da ultimo si segnala che, decorso il termine di 15 giorni dalla pubblicazione sulla G.U., è definitivamente completato il procedimento di affidamento della gestione e, pertanto, si invitano gli Enti in indirizzo a formalizzare il passaggio di consegne con apposito verbale da notificare a questa Amministrazione, ivi compreso il trasferimento dei conti correnti postali già intestati alle aree marine protette in parola.
ln attesa di riscontro, si ringrazia la Capitaneria di Porto di Palermo per la professionalità con cui ha gestito le aree marine protette in oggetto nel corso di questi anni.
Con I’occasione si sottopone all’attenzione del Consorzio di Capo Gallo-lsola delle Femmine I’unito schema di Convenzione per la regolamentazione delle attività di gestione, atto conseguente all’avvenuto affidamento, che dovrà essere stipulato tra questa Direzione ed il soggetto gestore, mentre con riferimento al Comune di Ustica si provvederà con separato atto ad avvenuto decorso del termine di pubblicazione.

f.to Dott. Renato Grimaldi

———–

COMMENTO DEL SINDACO

” un altro pezzo di storia che i cittadini di Ustica hanno voluto tornasse alla loro amministrazione diretta. Ho già informato il prof Arculeo, indicato come direttore dell’AMP, di mettersi all’opera affinchè già nella prossima estate si possa operare al meglio. Il decreto indica già modalità e entità del finanziamento”

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Fabio Ailara

DOPO 10 ANNI L’AMP TORNA AL COMUNE………..
10 ANNI PERSI!!!!!
GRAZIE A COLORO CHE CE LI HANNO FATTO PERDERE
 

 

Ritorna alla gestione comunale l’AMP Isola di Ustica


E’ ufficialmente tornata alla gestione Comunale l’AMP Isola di Ustica.

“Abbiamo ricevuto stamane lo schema di decreto per l’affidamento in gestione dell’AMNP Isola di Ustica( 001328 del 15.03.12) sottoscritto dall’Onorevole sig Ministro all’Ambiente Corrado Clini.L’affidamento avrà la durata di cinque anni ed è rinnovabile. Entro il termine di sessanta giorni dovremo stipulare la Convenzione per il regolamento. Questo decreto mette a tacere alcune voci false e tendenziose secondo le quali lo scrivente avrebber voluto ritardare l’iter dell’affidamento. Leggendo il decreto si dà ragione alla nostra tesi secondo la quale è da escludersi che la gestione di un’area protetta confinante con un’area protetta terrestre nonstatale debba essere affidata in modo vincolante al soggetto gestore di quest’ultima”

Aldo Messina

^^^^^^^^^^^

Da Montecosaro Mariangela Militello

Agostino, ma che fai il diffidente??
L’ha detto il Sindaco!!!

^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

ma davvero?!

 

 

 

Ustica: La nave “non ce la fa” e ritorna indietro


[ id=11488 w=320 h=240 float=left] L’Agenzia Siremar di Palermo, F.lli Prestifilippo, informa che la nave Antonello da Messina, partita regolarmente da Palermo, dopo poco meno di un’ora di navigazione, per condizioni meteo marine avverse, è rientrata nel porto di Palermo.

Il Catamarano “Zenit” (che sostituisce momentaneamente l’aliscafo Masaccio della Siremar) non effettuerà la corsa pomeridiana.[ id=11489 w=320 h=240 float=right]

P.S. – Veniamo informati che questa mattina il peschereccio “Uragano” dei fratelli Mancuso è partito alla volta di Palermo

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da La Spezia Gianmaro Zanca

Quando si scelgono i comandanti si va nella bacheca lavoro “il contadino”…. a zappare i mannassi no pi mare vergognaaaaaaaaaaaaaaa……………

Ustica: Ritorna l’Antonello da Messina


[ id=10957 w=320 h=240 float=left] Venerdì 30/Dicembre 2011 il M/T  Antonello da Messina rientrerà il linea sulla tratta Palermo – Ustica

Informazione: Ritorna il Masaccio


L’agenzia Militello informa che da domani 02/10/2011 ore 15,30 da Palermo ritorna in linea l’ aliscafo il “Masaccio”. Il Catamarano  “Zenit” viene dismesso per fine noleggio. A questo punto “sorge spontanea una domanda”: – il Tiziano su quale linea verrà impiegato?

 

^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Ustica Aldo Messina (09,09 del 02-10)

” Lo Zenith , il mezzo che ha sostituito in questo mese il Masaccio, farà subito rotta su Napoli per prendere servizio in quella linea. In questo periodo l’equipaggio si è mostrato all’altezza per professionalità e gentilezza . Non ho ricevuto alcun reclamo e pertanto, nel ringraziartli, auguro loro buon viaggio ed a presto (Magari da Turisti)”.

Nella foto il comandante dello Zenith saluta i Monte Pellegrino.

 

Ustica Sabato prossimo ritorna su RAI UNO – Linea Blu


Ustica ritorna sabato prossimo su Rai uno, ore 14.00, a Linea Blu.

” Il grande successo riscontrato dalla trasmissione trasmessa sabato scorso su RAI uno, frutto, oltre che della bellezza dell’isola, anche dell’immagine di ordine ed organizzazione data ai giornalisti, ha fatto sì che si potesse, fatto eccezionale, ottenere una nuova trasmissione (non una replica) durante la quale verranno mandati in onda i filmati che non avevano trovato spazio nella prima edizione. ”

 

Ustica: Ritorna la “Rassegna Internazionale Attività Subacquee”


IMPORTANTI NOVITÀ PER LA RASSEGNA INTERNAZIONALE DELLE ATTIVITÀ SUBACQUEE DI USTICA

Torna a Ustica, in Sicilia, la “Rassegna Internazionale di Attività Subacquee”. La 52esima edizione si propone di portare una nuova realtà nell’isola rispolverando le tradizioni e incentivando le novità.

Cambia il comitato organizzatore che è composto, in una Associazione Temporanea di Scopo, dal Comune di Ustica, dalla Provincia Regionale di Palermo, dal Consorzio Turistico Alberghiero Isola di Ustica e da Novamedia S.r.l.

Il primo parco marino italiano, torna ad ospitare, dal 27 giugno al 3 luglio, atleti e personaggi internazionali del mondo marino. Tra i personaggi di spicco nomi come l’apneista italiano pluripremiato Enzo Maiorca che ha segnato il record mondiale d’immersione in apnea a meno 101 metri in assetto variabile, e ancora il famoso Gianluca Genoni fresco di un nuovo record mondiale di discesa con propulsore elettrico, nuova disciplina inaugurata proprio da lui con l’utilizzo dello scooter elettrico in luogo della staffa di discesa, rendendo più semplice cimentarsi nei record.

Tra gli altri anche nomi internazionali come Yves Omer sommozzatore nella marina militare nel 1962, entrato nella squadra del Comandante JY Cousteau a bordo della nave Calypso nel 1964 e poi diventato cameraman subacqueo e fotografo sempre su Calypso. Nel 1972, ha ricevuto

l’Academy Award a Hollywood ed è stato nella squadra di Précontinent 3 (villaggio sottomarino dove vennero svolti molti esperimenti), che ha dimostrato la possibilità per l’uomo di lavorare sott’acqua nel campo del petrolio. Tra i protagonisti anche Giulio Melegari che collaborò con Omer, pilota di mini sottomarini per l’industria subacquea e Tridente d’oro nel 1986.

“La Rassegna di Ustica – sottolinea il Presidente della Provincia Giovanni Avanti – rappresenta un parte importante della storia dell’isola, ma anche del mondo della subacquea nazionale e internazionale. La Provincia crede fermamente in un rilancio della manifestazione adeguato ai tempi e che punti a promuovere l’immagine di un’isola dotata di un patrimonio naturalistico di straordinaria bellezza. Ustica merita un forte salto di qualità e la Rassegna, oltre a ritornare ad essere un punto di riferimento per le diverse discipline legate al mare, deve essere un trampolino di lancio per un concreto sviluppo turistico dell’isola che abbia come punti di riferimento la riserva marina e quella terrestre”.

Cinquantadue anni di storia hanno fatto del RIAS il punto di riferimento per tutte le iniziative di carattere scientifico e sportivo legate al mondo sommerso. Qui si sono svolte le prime dimostrazioni dal vivo dei moderni mezzi di esplorazione sottomarina, la prima mostra delle attrezzature sub, le prime riprese televisive sub in diretta, la prima mostra antologica del cinema subacqueo, le prime mostre di archeologia marina, il primo concorso di fotografia subacquea, il primo festival internazionale di cinematografia subacquea, le prime prove di record in apnea. Conosciuto in tutto il mondo, nel ’60 istituisce il premio “Tridente d’Oro” attribuito annualmente alle personalità preminenti dei vari settori, nel mondo e nel 1984, crea l’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee che si prefigge l’obiettivo di sviluppare e diffondere le attività subacquee. Nel 2009 si è celebrato il 50° Anniversario che ha avuto il grande merito di avere gettato le basi per la creazione, nell’isola di Ustica, della “Prima Riserva Marina d’Italia”, facendo guadagnare l’appellativo di “Capitale dei Sub”.

“L’obiettivo – afferma il Sindaco di Ustica, Aldo Messina – è quello di avere all’inizio della stagione estiva una vetrina che consenta di esporre all’attenzione del pubblico nazionale ed internazionale l’isola di Ustica nella sua molteplicità di espressioni. Vogliamo inoltre che i servizi e le varie attività che dalla manifestazione prendono spunto, possano essere di stimolo per avere, poi, la loro naturale continuità durante tutta la stagione estiva. A completare il quadro delle bellezze del mare e della costa di Ustica – aggiunge – le tradizioni etniche ed enogastronomiche, con il riconoscimento di presidio “Slow food” delle lenticchie di Ustica”.

Un programma denso di appuntamenti coinvolgerà non solo gli addetti ai lavori, ma anche adulti e bambini che vorranno avvicinarsi all’affascinante mondo del mare con il battesimo dell’acqua o con la traversata in barca a vela.

Stage di apnea con Gianluca Genoni, osservazioni astronomiche, laboratori creativi per bambini, escursioni in barca alle grotte dell’isola, concorsi fotografici, escursioni naturalistiche e di snorkeling, questi alcuni degli appuntamenti per professionisti e non. Tutto accompagnato da gustose degustazioni, laboratori gastronomici, conferenze, concorsi, mostre, concerti e spettacoli nella splendida cornice della Riserva Naturale di Ustica, dove per l’occasione saranno promossi pacchetti turistici per la settimana del Rias dal 27 giugno al 3 luglio 2011

Fonte Scubaweb

Ustica: Previsioni cattivo tempo aliscafo ritorna a Palermo


[ id=7538 w=320 h=240 float=left]L’aliscafo della Siremar questo pomeriggio è arrivato regolarmente ad Ustica ma è subito ripartito per Palermo a causa di previsioni meteo marine avverse, con venti provenienti da E – ESE, che disturbano la permanenza del mezzo all’interno del porticciolo.