Ustica, sede Sindacale


Ustica sede sindacale

Alcuni chiarimenti in merito all’Ordinanza sindacale in vigore dal 04 al 17/5/202


NON CAPISCO
– Non capisco come mai RAI e Tv facciano vedere un Italia che riparte e qui siamo con le stesse restrizioni di marzo;
– Non capisco come mai i Sindaci degli 8000 comuni d’Italia (escluso quello di Pantelleria da cui scopiazza le ordinanze) ed i governatori di tutte le Regioni facciano a gara per concedere più libertà di quelle concesse dal governo, e qui andiamo indietro;
– Non capisco come mai le altre isole minori stiano aprendo anche alle seconde case, per far ripartire l’economia, e qui non è permesso ai figli dei nostri paesani il ritorno a casa se non dopo una quarantena di 14 giorni;
– Non capisco come mai dopo 60 giorni di quarantena forzata, sia stato introdotto l’uso della mascherina obbligatorio anche all’aperto in paese;
– Non capisco come mai in tutta la nazione vengano ripristinati i trasporti pubblici e qui dobbiamo ringraziare la per avere solo una corsa giornaliera; Non capisco perché non sono ancora in funzione gli autobus comunali, essenziali per prepararsi ad assistere i turisti.
– Ma soprattutto non capisco com’è possibile che un dipendente del Comune, dopo settimane di permanenza fuori Ustica, possa rientrare in ufficio senza sottostare al regime di quarantena obbligatoria previsto dalla ordinanza sindacale, con una semplice autocertificazione medica (Sic!) e ai cittadini usticesi è negato.

Sergio Campolo

COMUNE DI USTICA – Ordinanza sindacale in vigore dal 04 al 17/5/2020


Download (PDF, 1.11MB)

^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Sergio Campolo

NON CAPISCO
– Non capisco come mai RAI e Tv facciano vedere un Italia che riparte e qui siamo con le stesse restrizioni di marzo;
– Non capisco come mai i Sindaci degli 8000 comuni d’Italia (escluso quello di Pantelleria da cui scopiazza le ordinanze) ed i governatori di tutte le Regioni facciano a gara per concedere più libertà di quelle concesse dal governo, e qui andiamo indietro;
– Non capisco come mai le altre isole minori stiano aprendo anche alle seconde case, per far ripartire l’economia, e qui non è permesso ai figli dei nostri paesani il ritorno a casa se non dopo una quarantena di 14 giorni;
– Non capisco come mai dopo 60 giorni di quarantena forzata, sia stato introdotto l’uso della mascherina obbligatorio anche all’aperto in paese;
– Non capisco come mai in tutta la nazione vengano ripristinati i trasporti pubblici e qui dobbiamo ringraziare la per avere solo una corsa giornaliera; Non capisco perché non sono ancora in funzione gli autobus comunali, essenziali per prepararsi ad assistere i turisti.
– Ma soprattutto non capisco com’è possibile che un dipendente del Comune, dopo settimane di permanenza fuori Ustica, possa rientrare in ufficio senza sottostare al regime di quarantena obbligatoria previsto dalla ordinanza sindacale, con una semplice autocertificazione medica (Sic!) e ai cittadini usticesi è negato.

^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Salvatore Militello, Sindaco

Caro Angelo Tranchina lo stesso DPCM che ha sempre tenuto gli alberghi aperti e che nessuno ha mai chiuso se non per autonoma volontà del gestore, detta le motivazioni per lo spostamento dalla propria abitazione, almeno sino al 17 maggio, e cioè: 1)Lavoro; 2) Salute; 3) Necessità; 4) Visite a congiunti.
I tuoi clienti mi sembrano un pò sprovveduti perchè pur volendolo fare, purtroppo, non potevano lasciare la propria abitazione per turismo.

^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Angelo Tranchina

Salvatore ho letto l’ordinanza che hai fatto e volevo un chiarimento: i turisti che hanno prenotato dal 7 maggio al nove e dal 13 al 16 compreso cosa gli devo rispondere, perchè come da Dpcm gli alberghi non sono stati mai chiusi.

 

ORDINANZA SINDACALE NR. 15 – spostamenti nel territorio del comune di Ustica


Download (PDF, 168KB)

Download (PDF, 205KB)

Ordinanza sindacale n° 14 del 07/04/2020 Emergenza Epidemiologica CoVid-19


Download (PDF, 212KB)

EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19 (CORONAVIRUS) – ORDINANZA SINDACALE


Ordinanza inviata ieri dal Sindaco alle Autorità competenti in attesa di parere di legittimità

Download (PDF, 186KB)

COMUNE DI USTICA – COVID-19 Ordinanza Sindacale n. 7 e Vademecum Codiv19


L’emergenza sanitaria a livello internazionale,  e solo in via cautelare e precauzionale, ci impone di emanare dei provvedimenti per contrastare l’eventuale diffusione del virus sul territorio locale, adottando misure di contrasto e contenimento.

In questa fase molto delicata, molto alto deve essere il senso civico di ognuno di noi per cercare di limitare la diffusione del virus Codiv-19 ed a tal proposito sono state emanate delle disposizioni  D.P.C.M. del 04/03/2020 (recepite nell’allegata ordinanza sindacale n. 7).

Al fine di dare massima diffusione di conoscenza e delle azioni da intraprendere si allegano i seguenti documenti:

1) Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato in data 04/03/2020;
2) Ordinanza sindacale n° 7;
3) Avviso alla Cittadinanza;
4) Vademecum “Nuovo Coronavirus CoVid-19”

IL Sindaco
Salvatore Militello

Download (PDF, 1.17MB)


Download (PDF, 507KB)


Download (PDF, 513KB)


Download (PDF, 802KB)

EMERGENZA SANITARIA DA COVID – 19 (CORONAVIRUS)


Indennità di posizione determina sindacale n. 9 del 20 febbraio 2019


 

Gruppo Consiliare di Minoranza

 

Alla Dott.ssa Napoli Segretario
del Comune di Ustica

Ustica 28 febbraio 2019

OGGETTO: indennità di posizione determina sindacale n. 9 del 20 febbraio 2019

Vista la determina n. 9 del 20 febbraio 2019 con la quale il Sindaco stabilisce di corrispondere un’indennità di posizione al capo UTC pari a 16000 euro chiediamo alla S.V. se tale retribuzione è stata stabilita sulla base della graduazione delle P.O., in base ai criteri del nucleo di valutazione e concordati con i sindacati e approvati dalla Giunta alla luce del nuovo ccnl, che prevede nuove fasce di riferimento.

I consiglieri di minoranza

Mancuso Renato
Salerno Vittoria
Licciardi Tania

 

Richiesta docimentazione


 

Gruppo Consiliare di Minoranza

 

Alla Dott.ssa. Segretario Comunale
del Comune di Ustica

 

Ustica 25 Febbraio 2018

OGGETTO: Richiesta documentazione. ai sensi dell’art.18 comma 11 dello Statuto del Comune di Ustica.

Per le delibere di seguito riportate che hanno per oggetto la nomina di legali da parte dell’ente si richiede: 

gli schemi di parcella richiesti dall’ente e prodotti dai professionisti nominati;
gli atti difensivi e/o atti redatti dagli avvocati durante il loro mandato.
Delibera di giunta n. 53 del 21 giugno 2018;
Delibera di giunta n. 54 del 21 giugno 2018;
Delibera di giunta n.58 del 10 luglio 2018
Delibera di giunta n. 62 del 1 agosto 2018;
Delibera di giunta n. 65 del 8 agosto 2018.
Delibera di giunta n. 15 del 20 febbraio 2019

Si chiede immediato riscontro.

I consiglieri di minoranza

Mancuso Renato
Salerno Vittoria
Licciardi Tania

 

 

Ordinanza Sindacale – Divieto di balneazione in prossimità del recapito a mare del depuratore comunale…


 

 

 

Gruppo Consiliare di Minoranza

 

 

 

A S.E. Dott.ssa Antonella DE MIRO – Prefetto di Palermo

A mezzo posta elettronica protocollo.prefpa@pec.interno.it

gabinetto.prefpa@pec.interno.it ; prefettura.palermo@interno.it ;

Alla Dott.ssa Maria Giarratano –Direttore Generale per la protezione della Natura e del Mare –Ministero dell’Ambiente –Roma

A mezzo posta elettronica dgprotezione.natura@pec.minambiente.it

All’On.le Maurizio CROCE Assessorato Territorio ed Ambiente Palermo

A mezzo posta elettronica assessorato.territorio@certmail.regione.sicilia.it

Al Sindaco del Comune di Ustica comune@pec.comune.ustica.pa.it

Al Responsabile dell’ U.T.C. Architetto Paolo Cuccia Comune di Ustica

paolo.cuccia@comune.ustica.pa.it

Al Direttore A. M. P. Isola di Ustica

info@pec.ampustica.it ; direttore@ampustica.it

Alla Capitaneria di Porto Palermo C.A. (CP) Gaetano Martinez

gaetano.martinez@mit.gov.it ;

Alla Capitaneria di Porto Palermo C.F. (CP) Antonio Cacciatore

antonio.cacciatore@mit.gov.it

Al Comando Carabinieri di Ustica

Stpa41912a@carabinieri.it

Alla Delegazione di Spiaggia di Ustica

dlustica@mit.gov.it

Alla Direzione Generale ASP Palermo Dr. A. Candela

direzionegenerale@asppalermo.org

  1. p.c.: Alla redazione del “Giornale di Sicilia” di Palermo

“ “ “ Alla redazione de “ La Sicilia “ di Palermo Gruppo Consiliare di Minoranza

 

Oggetto: Ordinanza sindacale n. 36 prot. N.4615 Rep. 36 del 03/08/2017 – Divieto di balneazione in prossimità del recapito a mare del depuratore comunale dal 03/08/2017 al 13/08/2017

I sottoscritti Consiglieri Comunali Caserta Carmela, Felice Caminita, D’Arca Francesco e Mario Bellavista, vista l’Ordinanza Sindacale di cui all’oggetto

C H I E D O N O

A S.E. il Prefetto di Palermo nonché a tutti gli altri Organi in indirizzo di intervenire urgentemente affinché non venga dato seguito alla predetta Ordinanza nel punto in cui si prevede …. “ … il by-passo dell’impianto comporta lo smaltimento dei refluo contenuto all’interno del sedimentatore a mare; … “ presupponendo che tale operazione comporti un grave, ed oggi imprevedibile, DANNO AMBIENTALE essendoci tra l’altro altri sistemi tecnici (bettolina; autobotti ) per lo svuotamento delle vasche di sedimentazione il cui volume è di ca 135 mc che contengono una miscela di acqua e fango al 70% che corrispondono a tonn. 40 di fango che se versate in mare potrebbero compromettere in modo irreversibile l’eco sistema e creare seri pericoli di salute pubblica.

Inoltre ci informano che tali fanghi, invece di essere sversati in mare, possono essere trasferiti nei letti di essiccamento dell’impianto.

Siamo fiduciosi di un Vostro autorevole intervento in quanto, oltretutto, i venti e le correnti marine possono trasportare i fanghi fognari ben oltre i 300 metri ritenuti di salvaguardia e portare, in altre zone, sia a livello superficiale che in profondità quanto sversato in mare.

In attesa di gentile riscontro porgiamo cordiali saluti.

Allegata Ordinanza sindacale n. 36

Ustica, lì 05 Agosto 2017

F.to Carmela Caserta – f.to Felice Caminita – f.to D’arca Francesco – f.to Mario Bellavista Gruppo Consiliare di Minoranza

Regolarità Ordinanza Sindacale


                                         Lettera aperta al Segretario Comunale

 

Al  Segretario del Comune di Ustica

E, p.c. Al Sindaco di Ustica

Oggetto: regolarità Ordinanza Sindacale.

Egr.  Dott Ernesto Amaducci,

oggi abbiamo letto la determinazione del responsabile del  5° settore  n. 352 del 17.10.2016 avente per oggetto la  liquidazione e pagamento alla Ditta Ciulla Elettromeccanica, per la realizzazione degli interventi di manutenzione straordinaria per la regolare rimessa in funzione  degli impianti di sollevamento fognario “stazione Villaggio Pecatori” e “Stazione Case Popolari” per un importo di €  27.981,92, in esecuzione dell’Ordinanza Sindacale nr  26/2016.

Abbiamo cercato  l’Ordinanza indicata (26/2016) e l’abbiamo trovata senza l’indicazione  dell’importo del preventivo  emesso dalla Ditta, occorrente per il completamento dei lavori, pur essendone a conoscenza.

Chiediamo al Segretario Comunale se è regolare o nullo, per legge, un atto di affidamento di determinati lavori ad un professionista privato, carente in uno dei suoi elementi essenziali come, nel caso in argomento, l’indicazione della spesa.

Si allega  Ordinanza Sindacale n. 26 del 16-08-2016

Pietro Bertucci

Download (PDF, 167KB)

Determinazione Sindacale – Nomina “Istruttore Tecnico Direttivo”


Comune di Ustica

COMUNE DI USTICA

Il Sindaco con determinazione n. 27 del 16 Maggio 2014 avente per oggetto: Nomina vincitore Avviso Pubblico incarico a tempo determinato di n. 1 “Istruttore Tecnico Direttivo”

 (estratto) DETERMINA

  1. Omissis
  2. “Di prendere atto del verbale della Commissione interna del   07 Maggio 2014 e nominare l’Ing. Claudio Gucciardi, nato a Mazzare del Vallo(TP) ed ivi residente in via S. Quasimodo n. 9 Cap 91026, codice Fiscale GCC CDN 69H20F061W, vincitore dell’Avviso Pubblico per n. 1 posto di “Istruttore Tecnico Direttivo” Categoria Giuridica “D” e Categoria Economica “D1”, da inserire nel V° Settore “Lavori Pubblici – Urbanistica – Servizi Esterni;
  3. Omissis

F.to Il Sindaco
Attilio Licciardi

Ordinanza Sindacale AMP – Comune di Ustica


Cari Concittadini,

come è noto, con il passaggio di consegne dell’AMP dalla Capitaneria al Comune di Ustica, come segnalato recentemente da un cittadino, restava ” scoperta” l’applicazione dell’ordinanza che consentiva le immersioni nell’isola di Ustica.

Riproporre una nuova ordinanza prevede dei passaggi burocratici piuttosato lunghi che difficilmente si sarebbero completati per Pasqua.

Pertanto, ad evitare Continue reading “Ordinanza Sindacale AMP – Comune di Ustica”

Ordinanza sindacale a garanzia dei servizi essenziali


In attesa del definitivo intervento della Protezione Civile Regionale, il sindaco di Ustica, Aldo Messina, con apposita ordinanza sindacale, valida trenta giorni, ha predisposto, a garanzia dei servizi essenziali, un viaggio straordinario della motonave Helga della NGI, con partenza domani da Palermo alle ore 11.00.

Sulla motonave troveranno ospitalità due articolati di carburante per il funzionamento del dissalatore, due per la centrale elettrica,due scarrabili per il trasporto alla discarica di Castellana dei Rifiuti Solidi urbani (RSU), un carico di bombole ed i mezzi privati.

Purtroppo la società che trasporta il carburante per il distributore e quello per la centrale elettrica è la stessa e ha disponibili solo due mezzi (uno è impegnato per rifornire l’isola di Favignana) e petanto non è possibile sfruttare questo viaggio per aumentare le riserve di combustibile per gli automezzi..

La Helga trasporterà anche un carico di paglia per alimentare alcuni asini usticesi. L’isola al momento ospita, infatti, una bambina intollerante al latte vaccino, che può essere alimentata solo con latte d’asina. Evidente che il mancato arrivo dell’alimento per gli asini avrebbe comportato conseguenze anche per la salute della neonata.

Al momento non è stato necessario programmare il trasporto di bestiame per la macellazione.

La Helga attraccherà prima su Cala Santa Maria e poi su Cala Cimitero e pertanto non si dovrebbero creare “interferenze”con la motonave Isola di Vulcano che domani attraccherà sul secondo molo

 

Aldo Messina

 

Determina Sindacale – conferimento incarico Dott. Salvatore Gullo


comune-ustica-5COMUNE DI USTICA

IL SINDACO

CONSIDERATO che il D.L.vo N. 626/94 prevede la presenza del Medico Competente in caso di rischi specifici;

RICHIAMATA la nota prot. 30.11.2010 attraverso la quale il Dott. Pietro Macaluso rassegna le proprie dimissioni da Medico Competente del Comune di Ustica, incarico conferitogli in data 22.02.2005

CONSIDERATO che, da un’indagine effettuata presso l’Ordine dei Medici di Palermo, è stato individuato il Dott. Gullo Salvatore come possibile professionista atto ad assolvere l’incarico di Medico Competente;

VISTO il Curriculum vitae inviato dal Dott. Gullo Salvatore agli atti di questo Ente al n.ro di prot. 996 del 28.02.2011 da cui si evince il possesso della specializzazione prevista per assolvere all’incarico di Medico Competente nonché riconosciuta perizia e abilità in ambito professionale.

CONSIDERATA la disponibilità del Dott. Gullo Salvatore ad espletare la funzione di Medico Competente del Comune di Ustica;

STANTE che il Comune di Ustica ha avuto autorizzati dalla Regione Siciliana due cantieri di lavoro per disoccupati nei quali verranno occupati 34 persone e che per gli stessi è necessaria la visita del Medico competente

PRESO ATTO che il dr Salvatore Gullo, già nominato Medico Competente di questa amministrazione , invitato ad accettare anche questyo incvarico con nota a prot 2011 del 12.04.11 , si è dichiarato disponibile ad accettare l’incarico ( ns prot 2065 del 13.04.11) al costo di euro 35,00 per ogni prestazione.

DETERMINA

1. DI INCARICARE per l’effettuazione, relativamente ai 34 lavoratori impegnati nei cantieri lavoro, delle prestazioni di cui all’art.17 del D.L.vo N.626/94 e successive modifiche ed integrazioni, il Dott. GULLO SALVATORE , specialista in Igiene e Medicina Preventiva nato a Monreale (PA) il 24.01.1949 e residente a Monreale (PA) in Corso Pietro Novelli N° 69, CF: SLVGLL49A24F377Q, regolarmente iscritto all’Albo dell’Ordine dei Medici della Provincia di Palermo al numero 5466.

DARE MANDATO all’Ufficio Tecnico la predisposizione ed il perfezionamento di tutti gli atti consequenziali.

Il Sindaco
Dott. Aldo Messina