Ustica San Bartolo anni ’60 – spettacolo molto partecipato in piazza, chi si riconosce o riconosce più persone?


Ustica, spettacolo in piazza

Ustica anni ’60 – spettacolo in piazza per sponsorizzare la coca cola


spettacolo in piazza sponsorizzare coca cola

Ustica 1986 – spettacolo in piazza in occasione della visita del sindaco Orlando


visita Orlando 1986 spettacolo in piazza

Ustica anni ’80 – spettacolo in piazza


Ustica, spettacolo in piazza

Ustica anni ’60, spettacolo e allegria molto partecipato


Presentata ExpoCook, la grande manifestazione che da domani riunisce a Palermo chef stellati, esperti della ristorazione e del food


ExpoCook, in Sicilia il food dà spettacolo
Non solo un’esposizione. Cooking Show e grandi chef
Fiera del Mediterraneo | Palermo |dal 25 al 28 febbraio

Mercoledì 26 “ExpoCook for Children”, cena gourmet di beneficenza a favore del Pronto Soccorso pediatrico “Villa Sofia – Cervello”

insert video

INTERVISTE Maurizio Pucceri, Fabio Sciortino,  Sindaco Leoluca Orlando, Antonio Cottone

FOTO EXPOCOOK

PALERMO, 24 febbraio 2020 – Masterclass, cooking show, seminari e convegni internazionali, dimostrazioni dal vivo, grandi personaggi. È densissimo il programma della quarta edizione di ExpoCook, il grande evento annuale dedicato al settore della ristorazione. La manifestazione, che si terrà alla Fiera del Mediterraneo di Palermo da domani (martedì 25 febbraio) a venerdì, coinvolgerà oltre 230 espositori in 25mila metri quadrati di area coperta, divisi in 11 settori tematici e 8 padiglioni e sarà dedicata al “gusto” in tutte le sue diverse declinazioni. Stamattina la presentazione nella Sala degli stemmi del Teatro Massimo, presenti il sindaco Leoluca Orlando – “I numeri registrati e attesi da ExpoCook ci convincono sempre di più che uno dei tesori siciliani è dato dal nostro cibo”, spiega –  l’assessore comunale alle Attività produttive Leopoldo Piampiano, Antonio Cottone, vicepresidente regionale FIPE (Federazione italiana pubblici esercenti), Domenico Maggi, presidente di World Chef Sud Europa, Daniele Vaccarella, che curerà il focus sulle pizze dentro il Salone, Gianluca Tomasi, team manager della Nazionale Italiana Cuochi, Maurizio Pucceri, segretario generale Casartigiani Palermo, e Francesco Fontana, responsabile di CookMagazine che seguirà i quattro giorni di manifestazione.

““L’anno scorso ExpoCook ha registrato 30 mila presenze – spiega il project manager, Fabio Sciortino, mentre la direzione artistica è firmata da Roberto Marco Oddo  – ma quest’anno puntiamo a fare molto meglio, visto anche che saranno presenti rappresentanti da Spagna, Germania e Canada. Che saranno alla scoperta del Made in Italy, anzi Continue reading “Presentata ExpoCook, la grande manifestazione che da domani riunisce a Palermo chef stellati, esperti della ristorazione e del food”

Gaetano e la figlia assistono, compiaciuti, allo spettacolo in piazza


COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Complimenti. Stessa faccia e stesso smile, e simile camminatura !! E Gaetano e’ sempre giovanile conservando lo stile  aristocratico dei Calderaro  ! La piazzetta farmacia secondo me dovrebbe essere battezzata, per tantissimi motivi, Piazzetta Calderaro.

Ustica aspettando l’inizio dello spettacolo – spensieratezza e preoccupazione


Ustica, attenti allo spettacolo


 Attenti allo spettacolo
Ustica, Attenti allo spettacolo

Ustica, rappresentazione spettacolo teatrale


rappresentazione spettacolo, teatrale
rappresentazione spettacolo, teatrale

…uno spettacolo veramente divertente!


 ...uno spettacolo veramente divertente
…uno spettacolo veramente divertente

^^^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla Virginia Angelo Palmisano

🙂

Smiles for no reason?

🙂

In attesa dello spettacolo


What happened ???? is Ustica without little children ???
What happened ???? is Ustica without little children ???

Martedì Grasso 2005 – Spettacolo ad Ustica per festeggiare i “Lauricella” dalla California


 

pettacolo - bambine
pettacolo – bambine

Interessante spettacolo – massima concentrazione


Interessante spettacolo - massima concentrazione

Foto ricordo prima dello spettacolo ad Ustica. Lucia Vincenti e Sergio Vespertino


Lucia Vincenti e Sergio Vespertino
Lucia Vincenti e Sergio Vespertino

Ad Ustica uno spettacolo-tributo a Louis Prima da Prima…to


Spettacolo a Louis Prima Avevamo previsto giorni or sono che lo spettacolo-tributo a Louis Prima sarebbe stato il gran finale della programmazione d’Agosto del Centro Studi e così è stato. Protagonisti e spettatori mercoledì scorso hanno vissuto quella che nel bilancio dell’estate 2015 a Ustica sarà ricordata in assoluto tra le serate più attrattive che in termini di pubblico presente ha piacevolmente registrato all’Auditorium comunale un numero decisamente al disopra di ogni rosea previsione con notevole soddisfazione degli organizztori. Complementari al “clou” della manifestazione rappresentata dalla esibizione del “Thrinax quintet” sono stati gli interventi, prima durante e alla fine rispettivamente di Vito Ailara, del prof. Razete e di Attilio Licciardi. Il Presidente del Centro Studi, intervenendo per primo, ha ricordato il contesto socio-economico in cui è maturato uno dei tantissimi viaggi in cerca di fortuna oltreoceano fin dagli inizi dell’800. “Partono i bastimenti per terre assai lontane” recitava l’inizio di una struggente canzone d’epoca ed in uno di questi che li avrebbe portati da Salaparuta “all’America”, due anni appena, viaggiava insieme ai familiari Angelina, usticese verace, colei che sarebbe poi diventata la madre di Louis. Quindi microfono al prof. Razete che ha autorevolmente sottolineato l’originalità dell’innovativo quanto positivo esperimento musicale proposto dai componenti del quintetto, bravissimi nel personalizzare gli arrangiamenti “mixando” scuole musicali diverse; intelligenti sopratutto nello sfuggire alla trappola del “copia/incolla” del peraltro inimitabile repertorio di Louis Prima. Giudizio non da poco specie se emesso dall’autorevole critico musicale e docente di Storia del Jazz e della Popular Music del Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo che va ad aggiungersi a quello del pubblico che ha tributato ai cinque musicisti in tutto il corso della performance, supportata anche dalla proiezione di immagini testimonianze visive del fenomeno immigrazione verso gli USA, ripetuti applausi che si sono conclusi con una vera e propria, aggiungo meritata, “standing ovation”. Per doverosa cronaca, quella dei “Thrinax” è stata la prima esibizione in Europa interamente dedicata al nostro Louis Prima a pochi giorni dall’anniversario della sua scomparsa avvenuta il 24 Agosto (festa del Patrono dell’Isola S.Bartolomeo !) del 1978.  Sul palcoscenico si è esibito il Thrinax Quintet con Giuseppe Corpina al clarinetto, Antonino Cicero al fagotto, Luciano Troja al pianoforte, Alessandro Blanco alla chitarra e Flavio Gullotta al contrabbasso. Si tratta di un ensemble composto, almeno per i 3/5, da musicisti di estrazione classica e nel quale non tutti gli strumenti ricalcano la band del leggendario musicista. Infatti, il fagotto e il clarinetto sostituiscono la voce e la tromba di Prima, ma anche la voce di Keely Smith e il sax di Sam Butera. La presenza della chitarra classica contribuisce a creare suoni più morbidi e l’assenza della batteria conferisce al progetto una connotazione più cameristica in cui la pulsazione ritmica viene sostenuta dal contrabbasso e dal pianoforte. Insomma, un contributo inusuale e ad altissimo livello nei confronti di un artista che mescolava in modo mirabile la musica jazz, l’intrattenimento e le origini siciliane conferendo uguale importanza a tutti questi elementi. I musicisti messinesi hanno proposto quindici brani in cui hanno ripercorso le composizioni musicali più famose di Louis Prima e i maggiori successi da lui suonati, cantati ed incisi, appartenenti al repertorio jazz di tradizione. Il progetto ha ricevuto l’apprezzamento del numeroso pubblico accorso (in 200 hanno affollato il bell’Auditorium comunale) che ha seguito l’evento con entusiasmo e intensa partecipazione emotiva. Al termine della serata i musicisti, che hanno mostrato di divertirsi suonando, hanno raccontato le varie fasi del progetto riguardo la scelta dei brani e la realizzazione di arrangiamenti, trascrizioni e adattamenti. Il progetto sarà presto riproposto non soltanto in Sicilia per rendere sempre più viva la musica e l’arte di Louis Prima. Chiusura effettuata dal Sindaco di Ustica che ha espresso il suo compiacimento per l’iniziativa rievocativa di un “figlio” dell’Isola e la soddisfazione per l’indubbio ritorno d’immagine di cui Ustica stessa beneficerà. Nella “passerella” immaginaria finale dove alla fine sono sfilati, i promotori, i dirigenti del Centro Studi,     i preziosi collaboratori Carmela Leone e Giulio Calderaro, tutti protagonisti meritevoli di ricevere la loro meritata massiccia dose di applausi, fisicamente assenti ma idealmente presenti ci sono tutte le generazioni di usticesi nativi o oriundi residenti  in ogni angolo di America. Il Centro Studi in questa coinvolgente serata ha inteso ricordare tutti, alla memoria o viventi, dal più famoso Louis al più umile dei nostri compaesani per il contributo che hanno dato e continuano a dare nel mantenere viva la memoria del loro “scoglio” e nel custodirne,, ricordarne e tramandarne di generazione in generazione, nonostante lungo tempo trascorso e lontananza, usi e tradizioni, popolari, familiari, religiose, folkloristiche, dialettali, gastronomiche, ricordi della loro terra e del loro mare. Sottolinea commosso il presidente Vito Ailara : “a loro abbiamo dedicato ogni momento di questa indimenticabile serata”. Ciao, say you soon ! Continue reading “Ad Ustica uno spettacolo-tributo a Louis Prima da Prima…to”

Ustica serate di spettacolo in Agosto – “illumina un desiderio”


Illumina un desiderio

Velletri, uno spettacolo su Ustica


???????????????????????????????Nell’ambito di Velletri Teatro Festival in scena la compagnia Amatoriale Teatroperante di Tivoli (Velletri – Appuntamenti) – La compagnia Amatoriale Teatroperante di Tivoli, rappresenterà domenica primo settembre alle 21 presso Villa Ginnetti di Velletri uno spettacolo, nell’ambito del Teatro Festival di Velletri 2013. Lo spettacolo dal titolo “Ustica ci sono dei lumi in cielo stasera” parla della tragedia di Ustica e delle persone che lo hanno vissuto dal di fuori.

 

 

Spettacolo desolante nello studio del Responsabile del Presidio Sanitario di Ustica


[ id=19186 w=320 h=240 float=left]Crepe sui muri e le precarie condizioni del soffitto è lo spettacolo desolante che si presenta (come testimoniano le immagini) a chi, per problemi di salute, si reca dal Responsabile del Presidio Sanitario di Ustica. “Siano dei nomadi costretti a cambiare posizione della scrivania, ci dice il Dott. Mariano Scalisi, dopo aver monitorato giornalmente lo stato del soffitto. Abbiamo scritto e interpellato più volte, aggiunge, chi di competenza e aspettiamo fiduciosi una soluzione…

PB

[nggallery id=778]

Spettacolo interno grotta hotel “grotta Azzurra”


[ id=11202 w=320 h=240 float=]