Ustica, spettatori partita baseball


Ustica partita di baseball, spettatori


Ustica partita di baseball, spettatori
Ustica partita di baseball, spettatori

Ustica partita di baseball, spettatori


Ustica partita di baseball, spettatori
Ustica partita di baseball, spettatori

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


???????
???????

La Democrazia non è uno sport da spettatori: se tutti stanno a guardare e nessuno partecipa, non funziona più!”

 (Michael Moore

Partita di Calcio con molti spettatori


[ id=18349 w=320 h=240 float=center]

^^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

Il Campo e’ quello vicino il Ristorante Schiticchio. Dietro la porta si nota il “casotto” dove oggi, se non erro, esiste un piccolo parco giochi bambini. Questo fu il secondo campo ( fine anni ’50 ), in ordine cronologico, dell’isola, essendo stato il primo ( anni ’40 ) dietro l’Infermieria di fronte al Mulino e cioe’ dove oggi e’ ubicato il Ristorante Isolotto. In seguito ( anni ’70 ) nacque il Campo al Mulino a Vento ancora esistente a sud della Polisportiva attuale.

Il terreno per come si vede nella zona calcio d’angolo dovette essere sbancato con l’aiuto di tutti gli sportivi ( Angelo Longo, grande appassionato fu l’organizzatore ) e di qualche ditta locale che forni’ i macchinari e mezzi. Le porte sono in legno ma senza reti. Occasionalmente si usava qualche vecchia rete di pescatori che essendo corrosa e deboluccia sotto qualche tiro potente si rompeva, dava l’illusione di essere diventati dei bomber ammazzaportieri e spaccareti e dopo si doveva ricucire. La traversa come si puo’ notare sulla sinistra non e’ dritta, dopo un gol alcuni di noi ragazzini, dopo averlo visto fare in televisione, ci aggrappammo alla traversa che si ruppe, fu aggiustata da Mario Cimenti che era giocatore e se ne intendeva di carpenteria, ma ci costo’ tremende Kazziate dai grandi.

Il pubblico attento e numerosissimo. A parte la partita di Bocce disputata prima di quella di Calcio accanto al “casotto”che si nota nella foto, nell’isola la Domenica c’era poco da fare e le partite delle squadra di Serie A si potevano ascoltare solo al Semaforo ( attuale Palla ) dove esisteva un generatore di corrente, perche’ la luce elettrica a quei tempi era erogata solo dal tramonto all’alba e le radioline a batteria non erano ancora in uso.

Siamo in una azione di calcio d’angolo, non e’ facile individuare tutti ma si nota sulla sinistra Camillo Padovani ( Guerciu ), Bruno Campolo ( Panzata ), Calogero Giuffria ( Cacocciula ), Pietro Ventrice ( Pitrine’ ), Enzo amoroso ( Bucchinu ) che giocava solo a piedi nudi e Pietro Bertucci ( Pulcino ) in porta.

Ricordo che quella partita finì 2 a 0 e Camillo ha segnato due reti con due puntate da metà campo finite tutte e due all’incrocio dei pali.

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Caro Gaetano per riconoscere I giocatori il segreto e’ un programma speciale di vista che si chiama 20/20. Mentre il segreto delle ultime due righe me le ha fatto ricordate Pietro, il quale giocava in porta e dopo le due ( fortunose ) puntate a palla fai tu di Camillo da mezzo campo decise di non giocare piu’ in porta, se non ci credi puoi avere conferma da Camillo che di tanto in tanto glielo ricorda….

^^^^^^^^

Da Ustica Nava Gaetano

Una volta ti ho domandato, come fai a ricordarti tutte queste cose, dove è il trucco? Nella foto in questione, si riescono a malapena ad intravedere le sagome dei giocatori, addirittura conosci tutti i giocatori con i vari sopranomi, ma !!!!!!! Ti ricordi inoltre, la partita come è terminata e i gol all’incrocio dei pali. Caro Nuccio mi aspetto la prossima volta, il minutaggio dei gol che è molto importante, per la statistica………. saluti

Calcio – molti spettatori


[ id=15339 w=320 h=240 float=center]

 

 

Spettatori attenti e soddisfatti – giochi di prestigio


[ id=10320 w=320 h=240 float=center]