ORDINANZA – manifestazione sportiva di traversata gommonautica


Download (PDF, 605KB)

Associazione Sportativa “Patroclo”, Torneo Calcio Giovanile – Ustica estate


Torneo Calcio Giovanile Ustica

L’Associazione Sportiva  “Patroclo” nasce dall’unione di ex calciatori, direttori sportivi e osservatori, ancora in attività per importanti squadre di calcio. L’esperienza e la passione di Nicola Ferrante, Pippo Arasi e altri,  ha partorito l’idea di organizzare un evento sportivo dedicato ai giovani calciatori, per offrire loro momenti di formazione sportiva e pedagogica, come strumento di socializzazione e condivisione.

L’evento che si ripeterà negli anni avvenire, si svolgerà in una location molto particolare per le sue caratteristiche naturali e paesaggistiche.

I ragazzi verranno ospitati in strutture turistiche attrezzatissime,  ove nel tempo libero oltre alle attività destinate alla formazione potranno trascorrere momenti di svago condividendoli con altri ragazzi proveniente da città diverse.

L’isola di Ustica che ospiterà l’evento diverrà  un punto di riferimento per tutte le Società di calcio giovanile che intendono proporre ai gruppi di giovani calciatori  l’opportunità di cimentarsi con lealtà e sportività in competizioni calcistiche di notevole livello e divertirsi facendo nuove amicizie con ragazzi e ragazze di culture e costumi diversi. E’ con questi valori, questo spirito che ci impegniamo a realizzare il “Torneo di Calcio, Ustica Estate”.

Le gare avranno un solo fine, quello di far divertire i ragazzi, attraverso una competizione sana e leale, permettendo agli osservatori di apprezzare tutti gli aspetti, Tecnici, morali e umani…

Abbiamo pensato ad Ustica, perché  la riteniamo metà interessante per una rassegna sportiva di alto livello, l’isola offre la possibilità agli ospiti di apprezzare le ricchezze artistiche e monumentali, il mare e i fondali marini  unici al mondo. Le strutture turistiche che ospiteranno l’evento sono immerse in un rigoglioso parco sull’isola di Ustica, su un pendio affacciato sul  mare, con piscina all’aperto con terrazze arredate,  ristoranti all’aperto.

Le camere, tutte climatizzate e arredate in modo semplice, le sistemazioni in camere doppie e triple includono un bagno privato con doccia, asciugacapelli e set di cortesia. Alcune comprendono un balcone o un patio.
Al mattino è prevista una colazione a buffet a base di prodotti da forno siciliani, croissant, yogurt, succhi di frutta e cappuccino,  cibi salati e frutta fresca.

Nei momenti di relax gli ospiti potranno godere di  vasca idromassaggio, a disposizione anche un miniclub, e spettatoci serali curati da animatori, un bar a bordo piscina e un ristorante tradizionale che serve pietanze regionali pranzo e cena.

I ragazzi avranno la possibilità di scoprire la vicina Area Marina Protetta dell’Isola di Ustica a bordo di imbarcazioni con fondo in vetro. Il centro immersioni in loco fornisce informazioni, noleggia attrezzature subacquee e organizza corsi per adulti e per bambini e singole immersioni.  A disposizione degli ospiti un bus navetta per raggiungere il centro di Ustica, e la città di Palermo è collegata all’isola tramite un regolare servizio di traghetti.

La quota di partecipazione comprende viaggio, pernottamento in pensione completa e i servizi sopra citati per sei notti e 7 giorni, dal lunedì alla domenica.

Il torneo prevede 4 settimane di incontri per le varie categorie, dal 2008 al 2000.
Prima settimana 12/18 giugno – Seconda settimana 19/25 giugno
Terza settimana 26/02 luglio – Quarta settimana 03/09 luglio
Tutte le squadre verranno premiate dagli osservatori e dai tecnici, ad avvalorare l’evento ci saranno ospiti di fama nazionale e internazionale.

N.B. Eventuali casi di indigenza verranno ospitati a spese della nostra Associazione Sportiva.

Le prenotazioni dovranno avvenire mezzo mail: associazionesportivapatroclo@gmail.com

Nicoló Ferrante
Direttore Sportivo
Mobile: 3336331614

Giuseppe Arasi
Direttore Tecnico
Mobile: 3888069371

Antonello Nicosia
General Manager
Mobile:3936552437

 

 

Ustica, rientrando dopo una battuta di pesca sportiva


Rientrando dopo una battuta di pesca sportiva
Rientrando dopo una battuta di pesca sportiva

35 anni di storia sportiva smantellata, 4 generazioni di sport cancellati.


Dopo circa 3 anni oggi mi reco agli impianti sportivi di Ustica in zona Piano dei Cardoni per guardare la partita di calcio a 5 tra la nostra squadra ed una compagine di Palermo. Tanta gente era presente sugli spalti ci siamo divertiti nel guardare finalmente una squadra tornare a giocare i nostri ragazzi nei nostri campi, nella nostra isola, solo per la cronaca abbiamo perso ma al cospetto di una squadra tecnicamente meglio organizzata, ma da sportivo che sono in questo caso il risultato è relativo, lo sport vince sempre. Adesso aspettiamo con ansia di tornare a vedere giocare anche la squadra di calcio sul nostro campo ancora indisponibile.

A proposito del nuovo impianto di calcio vorrei sapere da chi competente (il sindaco Aldo Messina o chi per lui) di chi è stata la decisione di spostare il campo da calcio ed il motivo del perchè è stato spostato dall’ubicazione originale. Non voglio entrare nell’argomento del progetto originario che prevedeva un nuovo impianto un po’ più giù, non voglio sapere del perchè è stato stravolto il progetto, voglio solo sapere di chi è la responsabilità di questa decisione. Per avere un campo di calcio dove far giocare i ragazzi di Ustica si sono smantellati altri 2 impianti, quello di Baseball e quello di Softball, e se oggi io volessi formare di nuovo una società di baseball??? Se oggi volessi andare a fare un incontro, un torneo di softball o Baseball dove vado??? Caro Sindaco cari assessori caro presidente del consiglio cari consiglieri per avvicinare il campo di calcio agli spalti avete distrutto altri 2 impianti di cui non siete neanche i proprietari. Di sicuro non sapete che quasi ogni anno d’estate un gruppo di ragazzi usticesi si incontravano al campo di softball per un incontro in memoria dei vecchi tempi, forse lei sindaco non sa la storia del baseball e del softball di Ustica, se la vada a leggere ma i consiglieri, il presidente del consiglio e parte degli assessori la conoscono bene e si dovrebbero vergognare. Non so a chi avete dovuto fare questo piacere ma la vostra decisione è da scarsi amministratori.

Resto in attesa di una risposta.

Fabio Ailara

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Caro Fabio,

anche se non conosco tutti i dettagli devo prendere per oro colato tutto cio’ che dici e condivido in pieno il tuo rammarico e amarezza. E’ vero, sono stati smantellati due campi, fra l’altro storici, che hanno visto giocatori locali di Baseball e Softball giocare in serie A con alcuni di questi facenti parte della Nazionale Italiana, che ha vinto gli Europei, e della Nazionale Italiana di Softball alle Olimpiadi di Melbourne in Australia.

Speriamo almeno che i lavori fatti e da completare sull’attuale Campo siano fatti a regola d’arte e se non lo sono, questo e’ il bello, c’e’ ancora il tempo per opporsi, fare reclami e costringe tutti a fare i lavori nella maniera ritenuta piu’ corretta.

“Too little to late” dicono negli Usa, ci lamentiamo un po’ troppo tardi, a fatto o misfatto compiuto, pero’, questo e’ il punto. C’e’ pero’ la possibilita’ per tutti di imparare dalle disattenzioni ed errori passati e conseguentemente, controllando tutto cio’ che fanno e non fanno al Comune giornalmente in maniera professionale con delle Cooperative o Organizzazioni Pro Loco. Si ricorda a tutti che le Delibere Comunali non sono per niente atti finali e vincolanti, infatti tutte le Delibere sono impugnabili da cittadini privati o Organizzazioni ( entro i tempi di Legge ) e si possono bloccare, annullare e revocare, e lo stesso vale per tutti gli altri Atti Amministrativi di qualsiasi natura, tutti, proprio tutti. Se sara’ usato il Controllo in maniera intelligente, e senza esagerare, da parte dei cittadini non si assisteranno piu’ a scempi del genere.

Approfitto per porgere Auguri di Buone Feste a tutti.

 

 

 

 

 

Presentazione Associazione Sportiva Dilettantistica Ustica Calcetto (A.S.D.U.C.)


[ id=15285 w=320 h=240 float=left] ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA USTICA CALCETTO (A.S.D.U.C.) indossa per la prima volta il completino offerto dalla Società di Navigazione Ustica Lines.

Una iniziativa sportiva per rafforzare la reciproca collaborazione


Desidero ringraziare pubblicamente Salvatore Militello e Giovanni Martucci per avermi voluto al loro fianco come addetto alle relazioni esterne della neo nata Associazione . Avrei voluto esordire in questo ruolo in maniera più serena ma ho notizie di qualcosa di poco idilliaco nei rapporti tra alcuni soggetti persino quando l’argomento è lo sport che, dicono, dovrebbe aggregare tutti. Una cosa è certa: nel mio “programma” forte personalmente dei rapporti cordialissimi che intrattengo indistintamente con tutti, mi adopererò affinchè ci si sieda ed al più presto intorno ad un tavolo (anche sabato prossimo) e si addivenga ad un sereno e costruttivo anche se duro chiarimento che porti dopodichè tutti a remare dalla stessa parte non nell’interesse privato dei singoli come già maliziosamente da qualche parte si sospetta. All’ASD Ustica le cui vicissitudini ho spontaneamente seguito e seguirò in radio (oltre che “sfruttando” gli spazi che questo Sito cortesemente mi concede) con immutata attenzione l’augurio che dal Comune arrivi quella “buona novella” che consentirà alla squadra di affrontare il campionato di 3° categoria ed all’ASDUC quello di perseguire nelle finalità esclusivamente sportive programmate; che in entrambe le Associazioni prevalga uno spirito di indipendenza che non escluda, anzi rafforzi, la reciproca collaborazione. A beneficiarne saranno i ragazzi e le ragazze di Ustica e la serenità della Comunità isolana. Lo sport, almeno quello che intendiamo noi, quello dilettantistico per il puro gusto del divertimento è SACRO e tutti indistintamente abbiamo il dovere di fare in modo perchè niente e nessuno possa violarlo. Confido nella immediata collaborazione di tutti gli “addetti ai lavori”.
Grazie !

Mario Oddo

Costituzione Associazione Sportiva Dilettantistica “UsticaCalcetto” (ASDUC)


Al Signor Sindaco del Comune di Ustica
A Usticasape Ustica
A Buongiorno Ustica
Agli Organi Sociali Associazione “UsticaCalcetto”

Oggetto: Comunicazione.

E’ con piacere che comunico che si è costituita l’Associazione Sportiva Dilettantistica “UsticaCalcetto” (ASDUC) che è un’associazione apolitica che non persegue fini di lucro.

La finalità prioritaria è quella della “socializzazione locale” impegnando i ragazzi in una attività sportiva dilettantistica con la formazione e la preparazione di una squadra di calcetto nella disciplina sportiva.

Il nostro intendimento è quello fare “aggregazione” e quindi non vogliamo essere in contrapposizione con la già esistente Associazione di Calcio alla quale auguriamo – visti i noti problemi del campo di calcio – un “in bocca al lupo” e chiediamo ed offriamo la nostra massima collaborazione, nei limiti dei rispettivi ruoli sempre tenendo presente che i veri protagonisti sono i ragazzi e lo sport che loro praticano. Non certamente noi che abbiamo l’onere di seguirli ed indirizzarli.

A tal fine è nostro intendimento cercare un incontro con l’Associazione ADS di calcio onde verificare possibili percorsi comuni.

Desideriamo effettuare un campionato federale di serie “D” con regolare affiliazione alla F.I.G.C., che è in corso di svolgimento, ed una cura particolare sarà rivolta ai ragazzini dell’Isola per insegnare loro i fondamentali dell’universo “calcetto” con la possibilità di cimentarsi, ad esempio la domenica mattina, in incontri programmati dallo staff tecnico.

La nostra associazione si avvarrà della collaborazione del Prof. Giovanni Martucci – indiscusso ed indiscutibile professionista sportivo – quale preparatore atletico e di Leo Cannilla quale responsabile tecnico. Ovviamente saremo collaborati da diverse altre persone che si sono dichiarate disponibili tra le quali il Sig. Mario Oddo che ha la carica di vice-presidente e che si occupa anche delle relazioni esyterne.

Data la nota situazione economica del Comune, al quale non possiamo – attualmente – chiedere alcun contributo pubblico, ci autofinanzieremo anche con degli sponsor.

Già lunedì prossimo, 24/9 alle ore 17,00 , abbiamo intenzione di iniziare con la preparazione atletica, primo momento di aggregazione.

Per i ragazzini che volessero fare attività sportiva di calcetto questi possono fare riferimento al Signor Alessandro Zanca responsabile settore giovanile dell’associazione.

Sappiamo che dovremo affrontare tante difficoltà ma non avendo velleità e riconoscendo la nostra poca esperienza in tale settore è con umiltà che ci accingiamo a percorrere tale nuovo cammino che, comunque, sarà pieno di nuove esperienze e spero di soddisfazioni. E sappiamo anche che siamo gli “ultimi” e quindi non possiamo che migliorare.

Cordiali saluti.

Il Presidente Salvatore Militello

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Benissimo. E’ una eccellente iniziativa e ci voleva ! lo spirito della competezione e di aggregazione accelera e rinforza il processo di maturazione in ragazzini e ragazzi e lo sport diventa viatico di buona immagine e di publbicita’ per l’isola, cosa, che, come si sa, non e’ mai abbastanza. E’ conosciuta l’esperienza di Leo Cannilla come Allenatore e quella di un Preparatore Atletico come Giovanni Martucci, insegnante in materia per tanti anni nelle scuole pubbliche, e di Mario Oddo come relazioni esterne anche con “servizi” nella Emittente Radiofonica “Radio Mia “che cura personalmente. Ad Ustica sono necessarie Palestra completa ( magari su inziziativa di privati o corporazioni ) e Piscina coperta ( il prof Giovanni e’ istruttore anche di nuoto ).

C’e’ stato uno scambio con il Presidente Salvatore Militello, si spera in una unione di forze nuove genuine per la realizzazione ad Ustica finalmente oltre che delle tanto agognate opere maggiori anche di attrezzature coperte sportive di prim’ordine.

Intanto come dicevano i latini :” Mens sana in corpore sano “.

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Aldo Messina 

Nello sposare la lodevole iniziativa, dichiaro, come fatto con analoghe iniziative,la collaborazione dell’amministrazione comunale

 

ASD Ustica -Stagione sportiva 2012/2013 – richiesta disponibilità campo calcio


asd_ustica3ASD USTICA CALCIO

www.asdustica.jimdo.com
asdustica@live.it
email: calcioustica@gmail.com
Tesoreria: E. Licciardi
v. Spezieria 90010 Ustica

Ustica 15.SET.2012   prot. 3568

Oggetto: Stagione sportiva 2012/2013

Al Sindaco del Comune di Ustica
Al Dir. Uff. Tecnico del Comune di Ustica
Al Presidente del Consiglio e ai Consiglieri del Comune di Ustica

Questa Associazione Sportiva dilettantistica, con l’inizio delle attività di preparazione per la prossima stagione sportiva, si trova nella necessità di assumere importanti decisioni ai fini della propria partecipazione al campionato federali.

CONSIDERATO CHE

• Si tratta dell’unica squadra di calcio e sportiva in generale a rappresentare Ustica in un torneo sportivo organizzato a livello provinciale

• Le problematiche emerse specialmente negli ultimi 3 o 4 anni relative ai comportamenti della popolazione giovanile di Ustica, devono indurre ad una seria riflessione sull’importanza e il valore educativo dello sport specialmente nella fase di accrescimento adolescenziale

• Nel mese di Giugno del 2011 sono iniziati i lavori di rifacimento del locale campo di calcio che a distanza di 15 mesi sono ancora all’inizio e informalmente ci viene detto che in due mesi si potrebbero completare

• Nella stagione sportiva 2011/12 la squadra non ha potuto iscriversi al campionato di calcio per la mancanza del campo da gioco (sul quale intanto i lavori procedevano a rilento), interrompendo un circolo virtuoso organizzativo che aveva visto una compagine sportiva di Ustica partecipare ad un torneo sportivo dopo dieci anni di inattività

• Alla fine del mese in corso scadranno i termini per l’iscrizione al torneo federale di III Categoria e almeno dieci giorni prima della scadenza si dovrà provvedere ad espletare incombenze burocratiche quali per esempio l’affiliazione alla Lega Nazionale

• Il notevole impegno organizzativo presuppone che venga condotta una accurata preparazione atletica in tempi adeguati dovendo peraltro fare a meno di un elemento fondamentale rappresentato dallo stesso campo di gioco

• Le compagini sportive usticesi pagano un gap economico/organizzativo pesante nei confronti delle altre squadre riferito ai disagi nella mobilità specialmente invernale che si traduce in un aggravio delle spese di gestione e dell’impegno personale che ogni componente deve portare verso il team

CHIEDE

1. Che ci venga data immediata e ufficiale risposta sulla reale possibilità di avere a disposizione il campo di calcio entro il mese di Ottobre dell’anno corrente in modo da potere immediatamente decidere e pianificare le attività

2. Che ci venga fatto sapere l’entità dell’aiuto economico destinato alla squadra per la stagione 2012/13

3. Che alle risposte richieste si dia la più ampia diffusione (affissione alla bacheca del Comune – presso gli esercenti locali – comunicazione agli organi di informazione e quant’altro) in considerazione dell’interesse generale che l’argomento suscita nella popolazione locale e anche fuori da Ustica.

Sicuri di un pronto riscontro e di un reale interesse verso le problematiche enunciate inviamo cordiali saluti

IL PRESIDENTE

F. Vena

 

Pesca sportiva e ricreativa


“Si porta a conoscenza di tutti gli appassionati di pesca sportiva e ricreativa che, dal 1° maggio 2011, è diventato obbligatorio munirsi di un apposito tesserino che viene rilasciato gratuitamente con validità triennale dal sito del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (www. politicheagricole.it- servizi- pesca sportiva).

Il Ministero ha previsto l’applicazioni di sanzioni amministrative nel caso in cui il pescatore, al momento del controllo, sia sprovvisto dell’apposito permesso, anche se, comunque, il decreto concede dieci giorni dall’accertamento per provvedere alla comunicazione od alla esibizione, all’autorità che ha effettuato il controllo, dell’attestazione già effettuata.”

Maria Teresa Giordano

^^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Dalla California Agostino Caserta

La pesca con la canna di cui erano grandi appassionati, fra i tanti il Prof. Biagio Patti, Giacomello Barraco, Carlo Natale, Enzo Tranchina, Graziano Padovani ecc… e’ uno sport bellissimo ma pescare a “volantino”, mio preferito, e’ tutta un’altra cosa….alcune lenze erano a tre ami “e quannu ‘ncoccianu tutti tri” e’ una cosa speciale.