Riceviamo e pubblichiamo – F.A.D. in piattaforma zoom “Vibrazioni e biologia terrestre”


Download (PDF, 99KB)

Quali vantaggi porta la Riserva Terrestre?


Ad ascoltare le tante opinioni diverse, che ad Ustica circolano nei bar etc.., il problema vincoli e divieti sembra essere quello più gettonato e riscuote un’ alta percentuale di sostenitori i quali vedono la Riserva Terrestre, non solo uno spreco di denaro pubblico (circa €500.000,00 l’anno) ma anche un grosso macigno che grava sull’intera economia dell’isola.

Esisteva già una Riserva Marina che come detto tante volte è stata il fiore all’occhiello dell’intera Nazione Italiana, che gli Usticesi hanno saputo accettare e con cui hanno convissuto in simbiosi e armonia trasmettendo l’immagine di cui l’isola necessitava.

Ma sappiamo benissimo, come e da chi è stata demolita !!!

A dire di molti Usticesi, facendo le dovute considerazioni e cioè considerando il poco territorio a disposizione, la distanza che occorre mantenere dalla battigia, la distanza che bisogna mantenere dal bosco e i vincoli paesaggistici imposti dall’assessorato, restava ben poco terreno disponibile su cui poter operare.

Oltre ai già tanti vincoli presenti nel territorio, la riserva terrestre finisce con il vincolare qualsiasi attività, agricola o di altra natura, mettendo altri vincoli e bloccando la già precaria e delicata economia.

E’ spontaneo pensare che, comunque, la Provincia di Palermo mettendo in bilancio per la gestione della Riserva Orientata Terrestre circa € 500.000,00 l’anno, compensi con interventi sul territorio, per sopperire quella parte di economia che è stata penalizzata dalla stessa Riserva Terrestre!

Ma a tutt’oggi non sembra proprio che nel territorio via sia chi (a parte qualche lenticchiata) abbia tratto vantaggi dalla presenza della Riserva Terrestre, sia in termini di nuovi posti di lavoro che in termini promozione, didattica, ricerca e quant’altro giustifichi un bilancio annuo cosi corposo.

Era necessario quindi istituire una Riserva Terrestre?

Quali vantaggi ne traggono gli Usticesi?

Saluti

Vincenzo Pizzurro

 

Ustica Riserva Terrestre: disservizi


COMUNE DI USTICA

Provincia Regionale di Palermo – Ing Angelo Troia

e p.c. Sig Carlo Basile

Stazione VVUU

OGGETTO: Riserva terrestre Ustica, disservizi

In data 19.06.11 intorno alle ore 14.00, il cittadino Carlo Basile, avendo trovato in territorio di Riserva Terrestre un gabbiano ferito, si premurava a trasportarlo presso la sede della Riserva Terrestre dove in quel momento erano in servizio due impiegati Alla richiesta di soccorso del cittadino, nonostante gli impiegati fossero liberi da altri impegni, gli stessi dichiaravano che l’assistenza al volatile non era di loro competenza, e, rifiutando il soccorso, informavano che era più utile rivolgersi al Comune, preferibilmente al Vigile Urbano Franco Pecora.

Successivamente i nostri VVUU contattavano la dssa Amelia Giordano che viceversa immediatamente si attivava per il trasporto a Palermo del volatile infortunato.

Si rappresenta la presente per ogni considerazione in merito

IL SINDACO
dr Aldo Messina