Ustica baseball, partita in trasferta


Ustica baseball, partita in trasferta

Ustica anni ’80 – squadra di calcio Stella Marina in trasferta


squadra di calcio Stella Marina

Ustica calcio anni ’80 – foto ricordo per una trasferta difficile


Ustica, squadra di softball in trasferta


Ustica, squadra di softball in trasferta

Dalla California Agostino Caserta


asd_usticaDa che cosa deriva la recente rotonda sconfitta al “Mulino a Vento”? A parte i meriti del Bolognetta, deriva da una inconscia involuzione di gioco e temperamento della squadra causata da distrazioni varie, e dimostra ancora una volta che anche nel calcio se non si vuole pagare il prezzo e’ proibito abbassare la guardia. Non e’ stato neanche segnato o tentato il gol della bandiera che avrebbe addolcito la pillola…Ma il rovescio della medaglia c’e’ sempre e la nota positiva e’ potersi consolare con il fatto che il Bolognetta e’ in un periodo di forma smagliante e di sapere che l’Asd Ustica, tra alti e bassi, sta avvicinandosi ad un grado di maturita’ ed esperienza che alcuni mesi fa sembravano lontani anni luce e che saranno la base di lancio per l’anno venturo.

Dal canto suo il Makella continuando a non presentarsi in campo per disputare le partite partecipa che si ritira dal torneo e di conseguenza risolve automaticamente il problema della trasferta a Camporeale, in caso contrario, l’Asd Ustica deve anche tenere conto che non presentandosi ad una partita, senza un motivo giustificato, puo’ incorrere in una pena pecunaria elevata. Durante il lungo campionato dalla squadra usticese sono stati fatti dei progressi impressionanti sia per quanto riguarda il gioco che dal punto di vista atletico e dell’esperienza, ma l’impresa piu’ importante e’ stata quella di avere saputo prendere il gioco del calcio per quello che e’ specie in terza categoria, cioè: divertimento. In conclusione del torneo si affrontera’ in trasferta la Torrettese puntando di sfoderare un’altra prestazione entusiasmante e grintosa, come il torneo stesso d’altronde, che e’ stato un sano divertimento e passatempo per tutti.

Nota Bene: Fino a poco tempo fa nessuno sapeva perchè le Meduse nell’ultimo decennio si siano riprodotte così tanto nelle acque Cino-Giapponesi, si pensava che il surriscaldamento globale e l’inquinamento abbiano ucciso qualche predatore di meduse, permettendone una crescita esagerata in quantita’ e dimensioni ( 2-3 metri di diametro alla testa e 250 kg.). Il fenomeno non e’ piu’ localizzato, le meduse giganti e in superabbondanza sono gia’ in California, la scorsa settimana ne abbiamo visto a centinaia nella battigia della spiaggia di Santa Monica e molte erano di almeno 25 cm. di diametro. Negli ultimi anni sono stati fatti degli studi e ricerche che hanno determinato con certezza assoluta che il motivo della sovrapproduzione di queste meduse deriva da questo fatto : I pesci e le meduse si nutrono di Placton, ( organismi microscopici ), i pesci si nutrono anche di piccole meduse, ma la sfrenata consumistica pesca globale degli ultimi 50 anni ha fatto diminuire, in media, del 60% la quantita’ di pesce in tutti i mari sconvolgendo cosi’ l’ecosistema, pertanto il Plancton che non e’ piu’ consumato dai pesci viene consumato dalle meduse con le conseguenze che ormai cominciano davvero a destare preoccupazione dappertutto (National Gegraphic).

P.S. Giacomo Caserta ” ‘U Verru ” recentemente mi ha detto : ” in un giornale o blog se dici cose insignificanti piaci a tutti. Se dici cose corpose al 50% piaci, all’altro 50 non piaci “. Questa mi e’ piaciuta !

Nuccio

Dalla California Agostino Caserta


asd_usticaDa che cosa deriva la recente rotonda sconfitta al “Mulino a Vento”? A parte i meriti del Bolognetta, deriva da una inconscia involuzione di gioco e temperamento della squadra causata da distrazioni varie, e dimostra ancora una volta che anche nel calcio se non si vuole pagare il prezzo e’ proibito abbassare la guardia. Non e’ stato neanche segnato o tentato il gol della bandiera che avrebbe addolcito la pillola…Ma il rovescio della medaglia c’e’ sempre e la nota positiva e’ potersi consolare con il fatto che il Bolognetta e’ in un periodo di forma smagliante e di sapere che l’Asd Ustica, tra alti e bassi, sta avvicinandosi ad un grado di maturita’ ed esperienza che alcuni mesi fa sembravano lontani anni luce e che saranno la base di lancio per l’anno venturo.

Dal canto suo il Makella continuando a non presentarsi in campo per disputare le partite partecipa che si ritira dal torneo e di conseguenza risolve automaticamente il problema della trasferta a Camporeale, in caso contrario, l’Asd Ustica deve anche tenere conto che non presentandosi ad una partita, senza un motivo giustificato, puo’ incorrere in una pena pecunaria elevata. Durante il lungo campionato dalla squadra usticese sono stati fatti dei progressi impressionanti sia per quanto riguarda il gioco che dal punto di vista atletico e dell’esperienza, ma l’impresa piu’ importante e’ stata quella di avere saputo prendere il gioco del calcio per quello che e’ specie in terza categoria, cioè: divertimento. In conclusione del torneo si affrontera’ in trasferta la Torrettese puntando di sfoderare un’altra prestazione entusiasmante e grintosa, come il torneo stesso d’altronde, che e’ stato un sano divertimento e passatempo per tutti.

Nota Bene: Fino a poco tempo fa nessuno sapeva perchè le Meduse nell’ultimo decennio si siano riprodotte così tanto nelle acque Cino-Giapponesi, si pensava che il surriscaldamento globale e l’inquinamento abbiano ucciso qualche predatore di meduse, permettendone una crescita esagerata in quantita’ e dimensioni ( 2-3 metri di diametro alla testa e 250 kg.). Il fenomeno non e’ piu’ localizzato, le meduse giganti e in superabbondanza sono gia’ in California, la scorsa settimana ne abbiamo visto a centinaia nella battigia della spiaggia di Santa Monica e molte erano di almeno 25 cm. di diametro. Negli ultimi anni sono stati fatti degli studi e ricerche che hanno determinato con certezza assoluta che il motivo della sovrapproduzione di queste meduse deriva da questo fatto : I pesci e le meduse si nutrono di Placton, ( organismi microscopici ), i pesci si nutrono anche di piccole meduse, ma la sfrenata consumistica pesca globale degli ultimi 50 anni ha fatto diminuire, in media, del 60% la quantita’ di pesce in tutti i mari sconvolgendo cosi’ l’ecosistema, pertanto il Plancton che non e’ piu’ consumato dai pesci viene consumato dalle meduse con le conseguenze che ormai cominciano davvero a destare preoccupazione dappertutto (National Gegraphic).

P.S. Giacomo Caserta ” ‘U Verru ” recentemente mi ha detto : ” in un giornale o blog se dici cose insignificanti piaci a tutti. Se dici cose corpose al 50% piaci, all’altro 50 non piaci “. Questa mi e’ piaciuta !

Nuccio

Squadra Ustica baseball – Trasferta in America


[ id=6113 w=320 h=240 float=center]