Tirrenia/Siremar: Fit-Cisl chiedono urgente confronto


Garantire occupazione e qualità del servizio sono una priorità

Serve un immediato confronto sulla privatizzazione di Tirrenia e Siremar. Lo chiede in una nota il segretario generale della Fit-Cisl Giovanni Luciano in merito alla recente approvazione da parte del Governo del piano di dismissione delle due società di navigazione in amministrazione straordinaria. “Chiediamo con forza – afferma – di conoscere il programma di cessione di Tirrenia e Siremar per aprire un immediato confronto. Riteniamo indispensabile avviare il prima possibile una approfondita riflessione congiunta su un tema che coinvolge migliaia di lavoratori e resta ancora non definito, nonostante l’impegno pressante del sindacato per gestire in maniera corretta la privatizzazione di Tirrenia”. “Assicurare la qualità e quantità del servizio, garantire l’occupazione e la continuità contrattuale dei lavoratori, che il Governo più volte si è impegnato a far rispettare – precisa Luciano – resta una priorità cui va data adeguata risposta. Aprire un immediato confronto è l’unico modo serio di affrontare una delicata vertenza che coinvolge questioni cruciali per migliaia di lavoratori e per i cittadini, considerata – conclude – l’importanza dei servizi di navigazione e dei collegamenti gestititi da Tirrenia e Siremar in aree assai delicate del Paese”.

Fonte: Virgilio economia

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.