… Toccare il fondo per pensare di aiutarci per il bene comune


Niente di migliore poteva accadere tra gli operatori turistici.

Si dice che l’ unione fa la forza, in questo momento sembrate tutti uniti e ben intenzionati. Siamo giunti al peggio, ma si dice anche che nella vita non è mai troppo tardi, speriamo che anche stavolta sia così. Speriamo che “noi” stessi riusciamo pian piano a risollevarci da questa fossa in cui ci hanno messi, ma che allo stesso tempo siamo lentamente caduti, forse incoscientemente, senza pensare di giungere così in basso.

Felice e positiva per questa iniziativa, leggo elencati, in questo articolo che riassume l’ incontro di sabato, la necessità di provvedere per:
-LA PULIZIA DELLE SPIAGGE,
-L’ APERTURA DI UN CENTRO INFORMATIVO,
– ORGANIZZARE UN ALTERNATIVA AL MARE,
-APRIRE I MUSEI,
– TENERE CORSI DI LINGUA STRANIERA nei mesi invernali.

Qualche mese fa ci furono DEI ragazzi(PAZZI FORSE?) promotori di queste stesse cose,ragazzi che ottennero l’ appoggio di poco più di una decina di altri coetanei, e qualche, forse solo 1 o magari 2 operatori turistici.

Questi realizzarono del cartaceo, tennero pure qualche pubblica riunione, ma apparte la prima gli spettatori diminuivano di volta in volta…L’ iniziativa era e potrebbe esserlo ancor ora in qualsiasi istante, del tutto apolitica. Ma chi si ricorda tutto ciò? O meglio chi si è informato e si è incuriosito?

E pensare che era l’ ormai lontano Novembre, non c’ era il problema catenarie e non c’ erano neanche prenotazioni disdette, eppure nessuno fece nulla per aiutarli e assecondarli. Chissà, magari oggi eravamo già organizzati per la pulizia delle spiagge e delle strade, per l’ apertura di un centro informazioni, per un corso d’ inglese.

Invece no, siamo giunti al 17 aprile così, più disastrati di come lo eravamo a Novembre. Bisogna davvero sempre toccare il fondo per pensare di aiutarci per il bene comune, e in particolare della NOSTRA PATRIA?

Tania Licciardi
io che Amo l’ Isola e sogno di vederla migliore e unita.

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla Germania Josè Zagame

Ciao Tania,

Fai bene a far sentire la tua voce, continua e cerca di contagiare altri tuoi coetanei (che purtroppo mancano); andare “controcorrente” e’ sinonimo di indipendenza e liberta’.

Ovviamente condivido quanto da Te scritto!!!

Jose’ 😉

 

 

One thought on “… Toccare il fondo per pensare di aiutarci per il bene comune

  1. Ciao Tania,
    Fai bene a far sentire la tua voce, continua e cerca di contagiare altri tuoi coetanei (che purtroppo mancano); andare “controcorrente” e’ sinonimo di indipendenza e liberta’.
    Ovviamente condivido quanto da Te scritto!!!
    Jose’ 😉

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.