Uniti e combattivi per migliorare


C’è stato un periodo in cui nostri interventi sul sito avevano il sapore di speranza e di cambiamento riferito in particolar modo al’apertura mentale, alla modernità attraverso l’unione, il rispetto, tutti accomunati dallo stesso obbiettivo: uniti (residenti e non ) e soprattutto combattivi verso il miglioramento. Ultimamente ho notato un certo “abbandono” da parte di alcuni, e non perchè sia venuto a mancare l’interesse al bene dell’isola, quanto forse per una certa “delusione”, nel constatare di essere impotenti ed inascoltati.

Cominciai a sentirmi meno ottimista quando si affrontò il problema, (questo è ciò che il 1° Cittadino di Ustica lo fece diventare), Giuni Russo che a tutt’oggi pare non abbia avuto soluzione, anzi, nonostante tanti appelli da parte degli Usticesi residenti e non, la risposta, seppur fredda e burocratica ancora tarda ad arrivare .

Non mi stupisce quindi la mancata risposta al Sig Mario Oddo, persona, a mio avviso, preparata e di grande apertura ed elasticità mentale. Se non altro, cosa importantissima e fondamentale: con forti radici usticese ed innamorato dell’isola, e scusate se è poco.

Terminata questa mia premessa circa atteggiamenti e comportamenti non sempre consoni, confido che almeno il Dr Mistretta al quale faccio i miei migliori auguri, instauri un filo conduttore con gli operatori turistici e i cittadini.

Per quanto mi riguarda continuerò anch’io da spettatrice a seguire le vicissitudini della mia terra d’origine ricordando, fra tutte le questioni urgenti, anche quella che determina il riconoscimento della “cittadinanza usticese” ai figli di usticesi non residenti, al fine di non dover provare quell’antipatico disagio di sentirsi estranei in terra propria oltre che ad incentivare un turismo di ritorno (questione peraltro di cui non si è sentito piu’ parlare insieme a tante altre come webcam, attracco alternativo ecc…..).

Nel leggere alcuni commenti molto spesso mi sono imbattuta in frasi come: “mi ricorda un film… o una canzone dal titolo….Io invece spero tanto che Ustica non sia protagonista di una “regia”, ma il vittorioso risultato di un Team volto esclusivamente al bene dell’isola ed al benessere dei cittadini….Come film un bel finale direi!!

Mariangela Militello

^^^^^^^^^

Da Montecosaro (MC) Mariangela Militello

Buongiorno Sig. Oddo,

la ringrazio molto, ma sono io colei che spesso è carica “d’invidia” nel leggerla, e nello specifico quando sno venuta a conoscenza del suo “programma” allegato alla sua proposta di assessorato al turismo.

Io credo che un vero Leader debba avvalersi di un vero Team, alimentandosi reciprocamente di passione ed entusiasmo per raggiungere gli obbiettivi condivisi. Ognuno di noi, anche il piu’ semplice, il meno colto, ha delle potenzialità che se ben estrapolate, ne creeranno un capolavoro.

Giusto per sdrammatizzare, circa il “gemellaggio” con il Presidente Moratti, non vorrei aprire uno spunto di discussione fra le tifoserie, ma spero che la sua sia solo un’impressione visto gli ultimi eventi…..

Un affettuoso saluto.

Mariangela Militello

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo

Gentile Sig.ra Militello, quando un intervento sul “nostro” Sito mi piace particolarmente lo sottolineo mentalmente con un “avrei voluto scriverlo io” carico d’nvidia; è quello che mi sono detto quando ho terminato di leggere il suo. Non tanto, è chiaro, per gli apprezzamenti di cui mi ha voluto gentilmente gratificare e dei quali sinceramente commosso ringrazio. Spettatori “attivi” ecco quello che dobbiamo continuare ad essere, sopratutto numerosi e costruttivamente critici. A proposito poi del mio “caso”, così tanto per sdrammatizzare, Le dirò che il Sindaco di Ustica chissà perchè mi ricorda tanto il Presidente Massimo Moratti il cui motto a proposito dei calciatori in predicato di indossare la maglia dell’Inter è notoriamente: “se non sono stranieri non li vogliamo” ……

 

2 thoughts on “Uniti e combattivi per migliorare

  1. Gentile Sig.ra Militello, quando un intervento sul “nostro” Sito mi piace particolarmente lo sottolineo mentalmente con un “avrei voluto scriverlo io” carico d’nvidia; è quello che mi sono detto quando ho terminato di leggere il suo. Non tanto, è chiaro, per gli apprezzamenti di cui mi ha voluto gentilmente gratificare e dei quali sinceramente commosso ringrazio. Spettatori “attivi” ecco quello che dobbiamo continuare ad essere, sopratutto numerosi e costruttivamente critici. A proposito poi del mio “caso”, così tanto per sdrammatizzare, Le dirò che il Sindaco di Ustica chissà perchè mi ricorda tanto il Presidente Massimo Moratti il cui motto a proposito dei calciatori in predicato di indossare la maglia dell’Inter è notoriamente: “se non sono stranieri non li vogliamo” ……

  2. Buongiorno Sig. Oddo,
    la ringrazio molto, ma sono io colei che spesso è carica “d’invidia” nel leggerla, e nello specifico quando sno venuta a conoscenza del suo “programma” allegato alla sua proposta di assessorato al turismo.
    Io credo che un vero Leader debba avvalersi di un vero Team, alimentandosi reciprocamente di passione ed entusiasmo per raggiungere gli obbiettivi condivisi. Ognuno di noi, anche il piu’ semplice, il meno colto, ha delle potenzialità che se ben estrapolate, ne creeranno un capolavoro.
    Giusto per sdrammatizzare, circa il “gemellaggio” con il Presidente Moratti, non vorrei aprire uno spunto di discussione fra le tifoserie, ma spero che la sua sia solo un’impressione visto gli ultimi eventi…..
    Un affettuoso saluto.

    Mariangela Militello

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.