Ustica: Azione “ecologica” di cattura conigli


Avrà luogo ad Ustica dal 25 al 27 del prossimo novembre l’azione ecologica di cattura dei conigli.

Lo comunica (da Roma) il sindaco di Ustica, Aldo Messina, dopo un colloquio con il direttore Regionale dell’assessorato regionale all’agricoltura, dottoressa Rosaria Barresi.

Il problema dei conigli e del danno causato dal loro eccessivo numero alle preziose coltivazioni usticesi è stato affrontato più volte dall’amministrazione comunale che ha, a sua volta, sensibilizzato in più occasioni le forze politiche regionali.

” L’attività di caccia quest’anno è stata autorizzata ma non poteva essere e non è stata esaustiva per risolvere il problema. Pertanto, come mi è stato ricordato dal consigliere comunale Giovanni Palmisano, ho nuovamente sensibilizzato l’amministrazione regionale ed ottenuto queste date per una prima azione di cattura che avverrà, pertanto, seguendo i moderni indirizzi ecologici. L’ attività non verrà effettuata nelle zone SIC (siti interesse comunitario) e ZPS (Zone protezione speciale) in quanto per questi territori occorre il via libera della Provincia Regionale di Palermo che da decenni gestisce la Riserva Orientata Terrestre di Ustica. Pertanto, dopo il 30 Novembre, in un successivo incontro organizzato dalla Regione e con il coinvolgimento, oltre che del Comune di Ustica, della Provincia Regionale, si definiranno le modalità di un ulteriore piano di cattura per queste zone”

^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Palermo Eliana Dominici

Certo i contadini vanno protetti,o meglio va protetto il loro raccolto……però nemmeno si possono uccidere tanti animali senza regolamentare il tutto.
I conigli selvatici sono lagomorfi non roditori ,per metabolismo (differente da quello dei conigli), il raccolto è il loro cibo….
Concordo con Marlene , che Roma in questo modo vada contro gli agricoltori, che dovrebbe dunque essere concessa la caccia oppure approvato un progetto da attuare immediatamente ,in cui vengano portati via almeno la metà dei conigli( che nei boschi starebbero benissimo), e sterilizzati i rimanenti……E’ risaputo che lepri e conigli selvatici si riproducano ogni 2 mesi e partoriscano circa 6 piccoli ogni volta, quindi continuando così saranno sempre troppi.

^^^^^^^^^^^^

Dalla California Marlene Robershaw Manfrè

Does Rome discourage farming all over Italy ?? or just a small island that they can push around ??? Even in America, that has too much Ecological rules, they do not restrict farmers from shooting the rabbits !!

Maybe I do not know what I am talking about, beings I do not live on Ustica, but it seems to me that your leaders (Mayor and Council), need to really fight and make themselves heard !! The majority of Usticesi are farmers or fishermen. They are the ones that need protecting, not the rabbits !!!

—— traduzione—-

Roma scoraggia l’agricoltura in tutta Italia? o solo una piccola isola può essere presa in giro??? Persino in America, che ha molte regole regole ecologiche, non proibiscono i contadini a sparare i conigli!

Forse io non so di cosa sto parlando, in quanto non vivo ad Ustica, ma sembra che i vostri Amministratori (Sindaco e Consiglio), devono combattere davvero e farsi sentire! La maggior parte degli Usticesi sono contadini o pescatori. Sono loro che hanno bisogno di una protezione, non i conigli!

 

 

 

 

2 thoughts on “Ustica: Azione “ecologica” di cattura conigli

  1. Does Rome discourage farming all over Italy ?? or just a small island that they can push around ??? Even in America, that has too much Ecological rules, they do not restrict farmers from shooting the rabbits !!
    Maybe I do not know what I am talking about, beings I do not live on Ustica, but it seems to me that your leaders (Mayor and Council), need to really fight and make themselves heard !! The majority of Usticesi are farmers or fishermen. They are the ones that need protecting, not the rabbits !!!
    Marlene Robershaw (Manfre)

  2. Certo i contadini vanno protetti,o meglio va protetto il loro raccolto……però nemmeno si possono uccidere tanti animali senza regolamentare il tutto.
    I conigli selvatici sono lagomorfi non roditori ,per metabolismo (differente da quello dei conigli), il raccolto è il loro cibo….
    Concordo con Marlene , che Roma in questo modo vada contro gli agricoltori, che dovrebbe dunque essere concessa la caccia oppure approvato un progetto da attuare immediatamente ,in cui vengano portati via almeno la metà dei conigli( che nei boschi starebbero benissimo), e sterilizzati i rimanenti……E’ risaputo che lepri e conigli selvatici si riproducano ogni 2 mesi e partoriscano circa 6 piccoli ogni volta, quindi continuando così saranno sempre troppi.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.