Ustica cala ex acquario, mare mosso


Ustica, Cala ex acquario

One thought on “Ustica cala ex acquario, mare mosso

  1. Se si ha interesse, osservando una foto si possono scoprire tanti dettagli; la si puo’ commentare e da un proprio punto di vista esprimere una Opinione.

    Io per es. Osservando questa foto “Vedo una contraddizione” dovuta agli ultimi finanziamenti, AMP (997.870.04euro) e Fondi Europei (circa 4Mln di euro).
    Nel primo caso ricordo che sono stati finanziati interventi che nulla hanno a che fare con la stessa (Acquedotto, Pompa-Calore, Illuminazione pubblica) e con i secondi sono stati invece previsti interventi proprio per le due strutture dell’AMP, che dalla foto sono state impresse (ex Acquario e Torre).
    Ai molti puo’ non interessare, io invece ci tengo a precisarlo e a dire che cio’ rappresenta una palese Contraddizione; a questo vorrei ricordare ai Sostenitori dell’AMP, in primis il PD Usticese e Legambiente, che negli ultimi decenni, e cioe’ da quando l’Acquario e’ stato difatto dismesso e abbandonato al degrado, che mai nessun Direttore AMP, mai nessun politico locale, mai nessun Direttore e Presidente di Legambiente si sono mai Indignati, adoperati per trovare una soluzione, sia essa di ripristino sia essa di cambio destinazione…..nessuna protesta, nessun articolo a mezzo stampa, nessun servizio televisivo!!!
    A differenza di cio’ invece, con soldi destinati all’AMP, sempre in questi decenni e’ stato finanziato di tutto di piu’……e l’ultimo finanziamento lo dimostra, lo conferma!!!
    All’ex acquario, aggiungo il Laboratorio Marino, una Barca a fondo visivo, l’assunzione di Guide…..la logica imporrebbe di chiedersi il perche’ nessuno degli “attori” sopracitati compresi alcuni Usticesi e non, non si siano mai posti questa domanda; che la ripropongo :
    “Perche’ con i soldi pubblici arrivati sul conto corrente dell’AMP, negli ultimi decenni non sono mai stati fatti interventi a strutture della stessa, all’acquisto di una barca a fondo visivo, all’assunzione di Guide”!?
    Il rilancio non dovrebbe passare anche da questi interventi, investimenti!?
    Perche’ si e’ aspettato il 2021 e un finanziamento arrivato dai Fondi Europei, per iniziare, anche se solo dall’ acquario alla Caletta allo Spalmatore?
    Cosa si intende fare, si vuole ripristinare l’Acquario con le stesse funzioni del passato oppure si pensa a fare una semplice operazione di “facciata” tanto per sprecare Soldi Pubblici, come in occasione della facciata della Torre allo Spalmatore!?!?!?
    Il neo Direttore dell’AMP a meno di 48 ore dal suo insediamento con una sua intervista rilasciata a mezzo stampa, rilancia a parole l’Ente che andra’ a dirigere. accenna a “moltiplicatori economici” alla “ricchezza” che essa rappresenta per la nostra comunita’; chiude invece in merito all’eventuale spostamento della Zona A; afferma infatti che “occorrerebbero studi scientifici e tempi lunghi” (in base a cosa lo afferma!?!?!?).
    Nessuno insomma, “attori” del passato e del presente, Osservando questa foto riescono a vedere cio’ che vedo io. Nessuno nota le sin troppe contraddizioni.
    Mi auguro che il Dott. Bruno a differenza dei suoi predecessori, cosi’ come gli attuali Amministratori, inizino ad OSSERVARE questa foto e a riflettere Seriamente; mi auguro altresi’ che il neo Direttore rifletta seriamente su quanto da lui affermato a mezzo stampa e a rivedere alcune sue convinzioni, in primis lo spostamento della Zona A, di coinvolgere la nostra comunita’ ed in questo caso di indire un semplice Referendum Consultivo, capire cioe’ la reale volonta’ di noi Usticesi, dare Voce anche ai Cittadini e non solo agli addetti ai lavori.
    Colgo l’occasione per porgere i miei piu’ Cordiali Saluti, al direttore dell’AMP Dott. Bruno, al Sindaco di Ustica, all’Amministratore del blog Usticasape.

    Jose’ Zagame Usticese non residente

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.