Ustica: impegno Scout pulizia costa


[ id=8275 w=320 h=240 float=left] Completata l’opera di pulizia dei litorali della costa usticese all’impegno di Scout Volontari del gruppo di Marineo.
L’iniziativa è nata da una proposta rivolta all’amministrazione comunale dalla cittadina Patrizia Lupo , subito sposata dalla Giunta che ha individuato in Gaetano Caminita il responsabile amministrativo. Questi ha chiesto alla società di navigazione NGI, agli albergatori, ai ristoratori , ai bar ed ai diving di potere fornire gratuitamente vitto ed alloggio per gli scout, ottenendo da tutti la massima collaborazione.

” L’isola ha dato in questa occasione il meglio di sé ed ha dimostrato di sapere cooperare per un giusto fine. Abbiamo tutti insieme raggiunto il risultato di avere spiagge pulite da proporre ai nostri turisti. Era intenzione dell’amministrazione iniziare l’opera qualche settimana prima ma si ricorderà che sino a pochi giorni or sono il tempo era incerto ed i collegamenti a singhiozzo. Sarebbe stato stupido anticipare un ‘iniziativa che poteva essere vanificata da una mareggiata. Comunque la cittadinanza usticese ringrazia gli scout, la dottoressa Lupo e gli operatori del settore ristoro-turistico- alberghiero nonché i diving per la loro collaborazione

Aldo Messina

COMMENTO:

Da Palermo Mario 0ddo

Gent.ma Dott.ssa Lupo,
leggo con piacere che parliamo la stessa lingua e questo fa assumere al nostro “ping-pong” mediatico una piacevole connotazione di dialogo cotruttivo finalizzato al benessere degli usticesi ed alla salvaguardia dell’ambiente isolano. Ci divide però ancora un unico, ma, spero, non insanabile punto: se io fossi stato il Sindaco di Ustica, e non è escluso che lo possa diventare in futuro ( mi passa questa provocazione ? ) una volta a conoscenza dell’episodio avrei trovato il modo di ringraziare pubblicamente o privatamente i tre turisti romani, nella duplice veste istituzionale e personale. Turisti che “senza tornaconto personale” hanno ripulito un tratto di costa, pertinente l’Area Marina Protetta, sempre per “rendere più bella e vivibile questa meravigliosa Isola”.  Avremo occasione di tornare su questo ealtri argomentiquando, spero presto, avremo il piacere di fare la reciproca conoscenza.

Cordiali saluti.

Da Ustica Patrizia Lupo

Gentile signor Oddo,
ci tengo a precisare che io sono una comune cittadina usticese, che ha nel cuore il benessere dell’isola e molto spesso mi sono trovata ad essere apostrofata da turisti, solo per il fatto di averli richiamati al senso civico. Non per questo ho “reclamato” ringraziamenti formali da parte dell’amministrazione. Questa iniziativa è partita dall’associazione Pole Pole, che io stessa presiedo, ed il fatto di aver coinvolto degli scout ha mire più lontane di quella semplicistica della pulizia della spiagge, cosa che, tra l’altro, aveva già fatto il personale impegnato nei cantieri scuola di Ustica. Questa vuole essere una delle tante attività che la mia associazione, in collaborazione con altri volontari, intende fare sull’isola. I ragazzi scout con questo impegno vogliono lanciare un messaggio ai giovani locali: non bisogna avere necessariamente un tornaconto economico per far qualcosa, basta l’amore per il proprio territorio e che alla fine si può essere “tochi” anche facendo qualcosa per gli altri. Ecco il motivo di tanto eco a questa iniziativa.

Ringrazio anch’io i turisti di Roma che si sono adoperati a ripulire alcune zone di Ustica, saranno sempre benvenuti chi, con piccoli o grandi gesti, vuole contribuire a rendere più bella e vivibile questa meravigliosa isola e chi, approdandovi, tolga i calzari per non calpestare con inutili commenti i sogni dei cittadini che guardano al futuro in un eroica rinascita. Spero anch’io di avere il piacere di conoscerla.

Patrizia lupo

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mario Oddo 

Non rivesto all’interno dell’Amministrazione comunale di Ustica alcun ruolo tuttavia per quel poco che possa “pesare” da convinto sostenitore e promotore di questo genere di iniziative, vedi “operazione Cimitero pulito” dello scorso anno, mi unisco all’apprezzamento che le istituzioni locali hanno pubblicamente rivolto agli scout di Marineo, alla Dottoressa Lupo che mi auguro poter conoscere personalmente ed a quanti del luogo hanno tangibilmente supportato la nota lodevole iniziativa grazie alla quale i turisti ora possono ammirare coste e spiagge liberate da detriti che ne deturpavano la bellezza.

Giorni or sono, lo ha pubblicato il nostro Sito (usticasape) con tanto di documentazione fotografica, una analoga operazione è stata compiuta spontaneamente in un tratto di costa, in piene Area Marina Protetta, da tre turisti in giro per l’Isola; per la cronaca i loro nomi sono Mauro Orsolini, Daniela Galli e Aurora Pochetti, tutti di Roma. Mi rivolgo a questo punto ad Aldo Messina: Sindaco, lo vogliamo rivolgere un sia pur piccolo ringraziamento anche a queste persone che in silenzio, con puro ed alto senso civico si sono “esibiti” in un non comune atto d’amore verso l’Isola? Non ti sfiori l’idea che io con questo intenda polemizzare; assolutamente, al contrario considera la mia una forma, anche se non richiesta, di collaborazione nella convinzione che vorrai simpaticamente accettarla e quindi rimediare ad una “omissione” chiaramente non voluta. E poi non ci hanno forse tramandato che bisogna sempre “dare a Cesare quel che è di Cesare” ? e guarda caso quegli “antichi” erano romani, come i nostri tre “eroi” dimenticati …

One thought on “Ustica: impegno Scout pulizia costa

  1. Non rivesto all’interno dell’Amministrazione comunale di Ustica alcun ruolo tuttavia per quel poco che possa “pesare” da convinto sostenitore e promotore di questo genere di iniziative, vedi “operazione Cimitero pulito” dello scorso anno, mi unisco all’apprezzamento che le istituzioni locali hanno pubblicamente rivolto agli scout di Marineo, alla Dottoressa Lupo che mi auguro poter conoscere personalmente ed a quanti del luogo hanno tangibilmente supportato la nota lodevole iniziativa grazie alla quale i turisti ora possono ammirare coste e spiagge liberate da detriti che ne deturpavano la bellezza.
    Giorni or sono, lo ha pubblicato il nostro Sito (usticasape) con tanto di documentazione fotografica, una analoga operazione è stata compiuta spontaneamente in un tratto di costa da tre turisti in giro per l’Isola; per la cronaca i loro nomi sono Mauro Orsolini, Daniela Galli e Aurora Pochetti, tutti di Roma. Mi rivolgo a questo punto ad Aldo Messina: Sindaco, lo vogliamo rivolgere un sia pur piccolo ringraziamento anche a queste persone che in silenzio, con puro ed alto senso civico si sono “esibiti” in un non comune atto d’amore verso l’Isola ? Non ti sfiori l’idea che io con questo intenda polemizzare; assolutamente, al contrario considerala una forma, anche se non richiesta, di collaborazione nella convinzione che vorrai simpaticamente accettarla e quindi rimediare ad una “omissione” chiaramente non voluta. E poi non ci hanno forse tramandato che bisogna sempre “dare a Cesare quel che è di Cesare” ? e guarda caso quegli “antichi” erano romani, come i nostri tre “eroi” dimenticati …

    Mario Oddo

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.