Ustica: Nuova elisuperficie per soccorso e turismo


Piena disponibilità della Protezione Civile Regionale a realizzare ad Ustica una nuova elisuperficie per soccorso e turismo che affiancherebbe nell’operatività quella già esistente dell’Aeronautica Militare.
E’ il risultato dell’incontro che ha avuto luogo oggi negli uffici della Protezione Civile, presso il gruppo coordinato dall’Ingegnere Calogero Foti.
All’incontro erano anche presenti il sindaco di Ustica, Aldo Messina e gli assessori Giuseppe Caminita e Giacomo Pignatone.
Per realizzare un’elisuperficie in grado di ospitare sia la piazzola di atterraggio che quelle di sosta, queste ultime utili a consentire l’atterraggio di elicotteri anche se altri velivoli sono già sull’isola, occorre una superficie di 100 metri per 100. Inoltre, ad evitare incidenti d’atterraggio e decollo, andrà garantito libero un angolo di circa 0,4 gradi. Se la frequenza dei voli non supererà i due decolli al giorno sarà sufficiente l’autorizzazione del Sindaco, per una maggiore frequenza è necessario lo Studio di Valutazione Ambientale.
L’area utile pertanto dovrebbe essere quella della Falconiera. Un prossimo incontro ad Ustica con gli esperti del settore identificherà definitivamente la sede ed infine il progetto verrà presentato per l’esecuzione alla protezione Civile Regionale.
Immaginabili le positive ripercussioni sulla sicurezza dei cittadini in caso di calamità naturali stante la possibilità di atterraggio di elicotteri in grado di trasportare molti passeggeri e o per il turismo.
Per l’occasione giovedì 24 il Sindaco Aldo Messina ed Alessandro Fontanini, responsabile di una società che gestisce trasporti in elicottero e pilota, raggiungeranno Ustica per studiare la sede migliore per realizzare l’elisuperficie.

 

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.