Vittoria in treno verso Caserta con la commissione Cultura


Vittoria, Casa, scuola

Scuole delle piccole isole e dei comuni montani sono comunque nella mia agenda e nei miei pensieri tutti i giorni. E Ieri qualcosa d’importante è accaduto.

Il governo ha finalmente accolto il mio Ordine del giorno volto a garantire un efficace sistema di collegamenti marittimi con le isole minori. Occorre “Ridurre i disagi derivanti dalla condizione di insularità e garantire il pieno diritto all’istruzione e alla continuità didattica degli alunni”
Come? Individuando “apposite risorse finanziarie che possano introdurre specifiche agevolazioni tariffarie per il personale scolastico pendolare”.
Su questo come su altri punti il mio impegno sarà totale. Tutelare le scuole come primo presidio di condivisione, di aggregazione familiare, di crescita e futuro delle comunità locali è proteggere chi cresce in territori meravigliosi ma spesso svantaggiati. Più semplicemente, è il diritto a crescere, il diritto costituzionale all’istruzione ma anche alla nostra storia e identità.
Il testo dell’ordine del giorno è nel primo commento.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.