Ustica anni ’80 – locale eventi “EVENTI” Punta Spalmatore n


Ustica, locale eventi

Aforismi, Citazioni, Proverbi… del giorno


Grandi menti discutono di idee, menti mediocri discutono di eventi, piccole menti discutono di persone e di quel che fanno.
(Eleanor Roosevelt)

Ustica, rosa d”eventi” con faro


Ustica, rosa d"eventi" con faro
Ustica, rosa d”eventi” con faro

Ustica, Località punta Cavazzi – Rosa d’Eventi


Ustica, Localita' punta Cavazzi Rosa d'Eventi
Ustica, Localita’ punta Cavazzi Rosa d’Eventi

Ustica, “Rosa d’Eventi” e faro


Ustica " Rosa d'eventi e faro"
Ustica ” Rosa d’eventi e faro”

Ustica, eventi 2012

Ustica, eventi
Ustica, eventi

Ustica, rosa d’Eventi


Rosa d'Eventi
Ustica, Rosa d’Eventi

Ustica, aspettando il tramonto dalla “Rosa d’Eventi”


 Ustica,aspettando il tramonto dalla "Rosa d'Eventi"
Ustica,aspettando il tramonto dalla “Rosa d’Eventi”

Aspettando Rosa d’Eventi


 aspettando Rosa d'Eventi

Ustica, tramonto da Rosa d’Eventi


 Tramonto da Rosa d'Eventi

Ustica, bellissima foto ricordo a Rosa d’Eventi


Bellissima foto ricordo a Rosa d'Eventi

Ustica: Rosa d’Eventi


Ustica Rosa d'Eventi

Riceviamo e pubblichiamo – eventi Agosto 2014


 

L’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Culturale “Gabbiano Reale” ha organizzato una serie di eventi per intrattenere i tantissimi ospiti presenti sulla nostra Isola.

Il 15 Agosto l’esibizione live  della COVER BAND MAMAPEROSA

Il 21 Agosto l’esibizione di ERNESTO MARIA PONTE

Il 22 Agosto l’esibizione live della FOLK BAND LA MAGARIA

Tutti gli spettacoli si terranno in P.zza Cap. Vito Longo a partire dalle 22.00.

Vittoria Salerno.

Ustica: Rosa d’Eventi – località Punta Cavazzi


 Lovalita' punta Cavazzi Rosa d'Eventi

Settimana della Legalità” a Ustica: il Parlamento della Legalità alla Rosa d’Eventi


Settimana della legalità Ustica si prepara ad accogliere il Parlamento della Legalità. Sarà la singolare struttura balneare “La Rosa d’Eventi” a condividere una settimana con il Parlamento della Legalità proponendo a quanti lo vorranno momenti di riflessione , divertimento, relax e proposte culturali per ripartire a settembre con una programmazione di attività che mirano al risveglio delle coscienze a favore di una cultura della Vita. L’iniziativa proposta e voluta da Salvatore De Maio, già amico del ”parlamento della legalità”, ha trovato consenso da parte del presidente Nicolò Mannino il quale dal 21 luglio al 28 sarà ad Ustica per incontrare le autorità cittadine, i giovani e la gente. ” Ho accolto l’invito dell’amico Salvo- precisa Nicolò Mannino- perché questa settimana si inserisce fra due anniversari non indifferenti: la strage di via D’Amelio dove morì Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta e quella di via Pipitone Federico dove venne assassinato dal tritolo della mafia il giudice Rocco Chinnici. Questi due Uomini sono per noi fari di luce e di speranza e poterli ricordare a Ustica non è da poco.E poi mi dicono che in questi giorni vi sarà ad Ustica la reliquia di Giovanni Paolo II quindi un ulteriore impegno a portare avanti il suo anatema contro ogni forma di violenza”. Continua così il tour del Parlamento della Legalità che dopo un intenso anno di lavoro in diverse città d’Italia adesso approda anche nelle isole. Fonte il moderatore

Ustica: Eventi organizzati per la stagione 2014

Locandina fun & food 2014

 

 

angolo fiorito

 

Ustica: Eventi organizzati per la stagione 2014

Locandina fun & food 2014

 

 

angolo fiorito

 

Ustica: Calendario eventi Natalizi


 

[ id=20779 w=320 h=240 float=center]

 

Eventi del Centro Studi Avventure nel Mondo di Palermo


[ id=20472 w=320 h=240 float=left] VENERDÌ 15 NOVEMBRE ore 18 | IRAN: ARCHITETTURE E GIARDINI ISLAMICI di MARCELLA CROCE | inaugurazione del nuovo ciclo di incontri IL GIRO DEL MONDO IN LIBRERIA – viaggiare è / e conoscere | Mondadori Multicenter 4° piano | Via Ruggero Settimo 16 Palermo

Sinossi della presentazione

In origine gli arabi non costruivano moschee particolarmente belle. A contatto con l’architettura persiana, straordinaria sintesi di elementi assiri, babilonesi ed egiziani, in cui la raffinata decorazione predomina incontrastata, gli arabi, rozzi uomini del deserto, rimasero affascinati.

L’architettura persiana, per antonomasia regno della geometria, celebra fino all’ennesima potenza il trionfo delle formule matematiche in foggia artistica. La cupola su base quadrata (gunbad) secondo alcuni è nata in Iran, essendo già presente nel 3° secolo DC nei templi zoroastriani del fuoco a Firuzabad, presso Shiraz. L’altra grande invenzione iraniana è l’eiwan, originariamente teatro, sfondo e cortina per le grandi apparizioni del sovrano. Si tratta di una grande loggia a tutta altezza che si erge a metà di ciascun lato dei cortili, aperta su tre lati tra muri portanti ed affiancata da tutta una serie di eiwan minori, che in piccolo ne ripetono il disegno. L’eiwan prolunga lo spazio del diwan khane, la sala dell’udienza dove si sedeva il re, e lo ritroviamo ripetuto all’infinito nei caravanserragli e nelle moschee, dove l’eiwan principale precede la sala del mirhab che indica la direzione della preghiera (qibla).

Il giardino persiano è un paradaiza, termine di origine avestica, che designava uno spazio delimitato da uno o più muri, in particolare una riserva di caccia reale. Ne deriva il nostro ‘paradiso’, ma anche il nome di Ferdowsi, sommo poeta persiano del 10° secolo. Ferdowsi è un’antica parola per ‘giardino’, e le più importanti raccolte di poesie persiane si chiamano Golestan ‘roseto’, e Bustan ‘orto’. Come in eschimese esistono dozzine di termini per indicare i vari tipi di neve, e in arabo almeno altrettanti per i vari tipi di sabbia, allo stesso modo la lingua persiana si sbizzarrisce a designare i vari tipi di giardino.

Meravigliosi giardini esistevano già in Persia nelle regge dei re Achemenidi molti secoli prima dell’Islam. Dal 6° secolo A.C. in poi, il giardino persiano come recinto, come speculum mundi, ha stabilito un modello imitato senza soluzione di continuità in tutto l’Islam, dagli estremi lembi occidentali del Marocco e di El-Andalus, fino ai lontani regni degli imperatori Moghul nel Rajastan indiano e di Tamerlano a Samarcanda, dove pare che la disposizione degli alberi tenesse conto perfino del colore e del profumo delle specie. Ogni giardino era anche orto botanico, uccelliera e zoo, un microcosmo che replicava in scala ridotta e ‘domestica’ i grandi parchi reali. I migliori esempi di ‘natura artificiale’ arrivati fino ai nostri giorni sono il giardino Finn a Kashan in Iran, il Generalife all’interno dell’Alhambra di Granada e lo Shalimar a Lahore in Pakistan.

Era previsto che il paesaggio circostante includesse luoghi rialzati per permettere sia il godimento temporale che la contemplazione mistica: i toponimi takht (trono) o suffe (sufi) la dicono lunga in proposito. Nella stretta associazione con le architetture, tutti i giardini orientali, persiani in modo particolare, erano abbelliti da varie tipologie di padiglioni e chioschi (dal persiano kioshk), specchi d’acqua e isolette, osservatori panoramici e torri di guardia. Il giardino islamici è spesso diviso in quattro da un disegno cruciforme, come un vero ‘tetragiardino’ (chaharbagh). La croce è un antichissimo simbolo ariano: giardini con pianta a croce esistono in Spagna nell’Alhambra di Granada, nell’Alcazar di Siviglia e a Madinat–al Zahra presso Cordoba.

 

Eventi di fine Marzo in Sicilia


[ id=16282 w=320 h=240 float=left] MER 20 MAR ore 18.30 (conferenza con proiezione immagini e video) – LA SETTIMANA SANTA IN SICILIA – di Marcella Croce – Chiesa Anglicana – Via M. Stabile 118b Palermo

GIOV 21 MAR ore 21.15 (proiezione) ISTANBUL E CAPPADOCIA di ROSALBA CASSARA’ Hotel Conchiglia D’Oro Via Cloe 9 Mondello

LUN 25 MAR dalle 15 alle 20 Il mondo in mostra: il LEGNO & la LACCA – un percorso fra manufatti provenienti da molti paesi del mondo tra cui Giappone, Indonesia, Cina, Vietnam, India e Birmania. Visita guidata ore 16 – V.le Orfeo 20

SAB 30 MAR ore 18.30 (seminario in inglese con traduzione in italiano) LA PASQUA EBRAICA di JAY & MAYA NEWMAN – V.le Orfeo 20

TUTTI GLI EVENTI SONO GRATUITI – ATTENZIONE: PER GLI EVENTI IN VIALE ORFEO è NECESSARIA LA PRENOTAZIONE

Marcella Croce

Responsabile Centro Studi Avventure nel Mondo Palermo

+39 340 6678233 www.marcellacroce.com marcellacroce@gmail.com