Piccole o grandi cose per il futuro dell’Isola

[ id=10539 w=320 h=240 float=left] Caro Josè,
prima di tutto, in occasione del tuo compleanno, voglio augurarti una felice e gioiosa giornata, in compagnia di qualche persona cara che allontanerà da te la nostalgia della tua Isola e della tua famiglia.

Nel tuo ultimo intervento hai ricordato, giustamente, quasi tutti i punti che necessitano di maggiore attenzione da parte degli addetti ai lavori per tentare di avviare/dare, se ancora siamo in tempo, un “futuro alla nostra Isola”:

Oltre al molo alternativo a Punta Spalmatore, che faciliterebbe molto la programmazione degli arrivi e delle partenze dei residenti e dei turisti, hai menzionato: – “migliorare la ricettività, le zone balneabili, l’acquario (che fine a fatto???), i siti archeologici, il museo, la Rocca della Falconiera, le due Torri, i sentieri, i Diving, il centro informazione, i bagni pubblici (non sono meno importanti) specie nelle zone degli approdi”.

Bravo Josè per aver ricordato queste piccole o grandi  cose necessarie per l’economia di un’Isola (non bella ma bellissima) che, “se migliorate e fruibili, renderebbero più piacevole la permanenza dei turisti ad Ustica”.

Volutamente forse, perché troppo complicato o difficile da capire, non hai accennato al centro velico per il quale era stato ottenuto con i patti territoriali (1990-2000) un finanziamento di oltre due miliardi di vecchie lire, dove erano previsti:

– lo sviluppo degli sport nautici;

– uno scalo di alaggio;

– una officina per la riparazione dei motori delle imbarcazioni;

– aule per l’insegnamento delle discipline nautiche ecc.

Un centro che avrebbe potuto impegnare/occupare alcuni nostri giovani e non solamente in estate.

Spero che il Sindaco o qualche vecchio amministratore o qualcuno a conoscenza dell’argomento voglia informarci.

Pietro Bertucci

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla Germania Josè Zagame

Sinceramente Grazie ancora per le belle parole spese per il mio compleanno.
Centro velico, sport nautici, scalo d’alaggio, officina, corsi per per l’insegnamento, e’ vero l’ho proprio dimenticato. Alla faccia di chi si OSTINA VOLUTAMENTE col sorriso da JENA stampato sulla faccia ad IMPEDIRE lo SVILUPPO dell’isola!

Sicuramento tutto cio’ se fatto (porto, svincolo, e tutto quello finora “proposto”) non frenerebbe l’emigrazione, ma quantomeno darebbe migliore vita a chi con coraggio e spirito di sacrificio ha deciso di non lasciare l’isola. Aggiungo, dando quella necessaria serenita’ economica, per poter fare un figlio in piu’! Altro problema con la P maiuscola (poche nascite), che dovrebbe essere affrontato con la giusta serieta’ ed urgenza. Non vorrei che in un prossimo futuro, dopo aver realizzato tutto cio’ che andrebbe fatto, si dovesse indire un nuovo bando, per la Ri-colonizzazione dell’isola!!! A proposito Auguri alla NOSTRA COMUNITA’…..

 

 

 

 

One thought on “Piccole o grandi cose per il futuro dell’Isola

  1. Sinceramente Grazie ancora per le belle parole spese per il mio compleanno;
    centro velico, sport nautici, scalo d’alaggio, officina, corsi per per l’insegnamento, e’ vero l’ho proprio dimenticato. Alla faccia di chi si OSTINA VOLUTAMENTE col sorriso da JENA stampato sulla faccia ad IMPEDIRE lo SVILUPPO dell’isola!
    Sicuramento tutto cio’ se fatto (porto, svincolo, e tutto quello finora “proposto”) non frenerebbe l’emigrazione, ma quantomeno darebbe migliore vita a chi con coraggio e spirito di sacrificio ha deciso di non lasciare l’isola. Aggiungo, dando quella necessaria serenita’ economica, per poter fare un figlio in piu’! Altro problema con la P maiuscola (poche nascite), che dovrebbe essere affrontato con la giusta serieta’ ed urgenza. Non vorrei che in un prossimo futuro, dopo aver realizzato tutto cio’ che andrebbe fatto, si dovesse indire un nuovo bando, per la Ri-colonizzazione dell’isola!!! A proposito Auguri alla NOSTRA COMUNITA’…..
    Jose’

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.