Ustica, la notte delle stelle


Ustica, La notte delle stelle

Una notte per riveder le stelle: da Ustica all’Etna fino al tempio di Segesta


di Eugenia Nicolosi e Paola Pottino
La Repubblica Palermo

La Sicilia della sera di San Lorenzo diventa un grande osservatorio astronomico

Rieccole che solcano il cielo d’agosto le Perseidi, lo sciame meteorico meglio noto come il fenomeno delle stelle cadenti che caratterizza “la notte di San Lorenzo”. Dopo quella di Capodanno è la notte più lunga dell’anno durante la quale e, come da tradizione, ognuno sta con il naso all’insù va a caccia di stelle cadenti in luoghi speciali per esprimere un desiderio. La sera del 10 agosto, dedicata alla celebrazione di San Lorenzo, il martire cristiano barbaramente ucciso nel 258 dopo Cristo, diventa così una notte speciale che, anno dopo anno, regala l’opportunità di godere del fenomeno da punti di osservazione privilegiati come, ad esempio, la Cattedrale di Palermo o il tempio di Segesta. Una notte da godere in compagnia o in solitaria, in giro per la Sicilia e sulle isole minori come Ustica, dove ” da ogni punto dell’isola il cielo si fa guardare. – dice Diletta Di Carlo, palermitana appassionata di sport subacquei che qui trascorre tutte le estati – Però c’è una vecchia struttura, la Rocca della Falconiera, da cui si vede un tramonto da sogno e poi al calare della notte si assiste allo spettacolo del cielo stellato e nessun cielo stellato è bello come quello delle isole”.

Lo stesso vale per le isole Eolie, alcune delle Continue reading “Una notte per riveder le stelle: da Ustica all’Etna fino al tempio di Segesta”

PALERMO, aspettando le stelle cadenti all’Orto Botanico – domenica 9 agosto


Immagini Orto Botanico in notturna_osservazioni astronomiche

Aspettando la notte di San Lorenzo, attendendo le stelle cadenti per esprimere un desiderio. Che mai come di questi tempi, suona necessario. Anticipando la tradizionale serata del 10 agosto, l’Orto Botanico propone l’ultima delle tre serate di osservazioni astronomiche con i telescopi e gli esperti del Planetario. Sarà un viaggio esperienziale quello proposto all’Orto Botanico, con momenti diversi per grandi e piccini. L’appuntamento per poter scoprire il cielo, con altrettante visite-gioco in tema per i bambini, domenica (9 agosto) sarà infatti aperto a soli 250 spettatori che entreranno a gruppi contingentati ogni mezz’ora. Dalle 19,30 “Alla scoperta della galassia“, un vero e Continue reading “PALERMO, aspettando le stelle cadenti all’Orto Botanico – domenica 9 agosto”

Ustica, al Faro Solarium di Punta Gavazzi la notte di San Lorenzo – notte delle stelle – notte di note


Domenico Drago trionfa alla 26esima Edizione del Festival Internazionale DIA SOTTO LE STELLE


 

Domenico Drago con la Multivisione NON SONO UN POETA trionfa alla 26esima Edizione del Festival Internazionale di Fotografia e Arti Multimediali DIA SOTTO LE STELLE, organizzato da Andreella Photo e Canon, davanti a 1500 spettatori.

Due giornate intensissime a Malpensa Fiere di Busto Arsizio quelle del 27 e 28 Ottobre scorso che hanno elogiato la comunicazione attraverso l’immagine fotografica e le Arti visive.

Autori giunti da tutto il mondo hanno raccontato emozioni e sentimenti, proiettando le loro multivisioni su uno schermo panoramico lungo 23 metri.

Domenico Drago, con  Francesco Lopergolo, autore del montaggio, ha raccontato il mare, in apertura della seconda serata di proiezioni, concludendo la multivisione con una riflessione di Fernando Pessoa che recita: “Amo ciò che vedo perché un giorno più non lo vedrò, l’amo perché esiste”.

Da Dia sotto le stelle

^^^^^^^^^^^

Abbiamo ricevuto tanti apprezzamenti per il nostro Mimmo Drago. Uno per tutti da Gaspare Sparacia

“Il suo video mi ha fortemente commosso. Ho pianto per l’emozione provata e per la splendida poesia di Platone”

 

 

Intenta, con sguardo gioioso, a “rimirar le stelle”…


Intenta, con sguardo gioioso, a rimirar le stelle
Intenta, con sguardo gioioso, a rimirar le stelle

La notte delle stelle cadenti – Perseidi 2016


perseidi-2016-map2

COELUM Astronomia

 ‪#‎PERSEIDI 2016  http://www.coelum.com/?p=60278

Puntuale ogni estate torna il classico e amato appuntamento con le ‪#‎stellecadenti. Quest’anno il momento migliore per osservarle sarà tra l’11 e il 12 agosto.

Sapete che si tratta anche dello sciame osservato più antico?

Nell’articolo una cartina dettagliata per sapere in che direzione guardare e… tutto quello che serve sapere sulla storia, l’origine, l’osservazione e la ripresa… anche con uno ‪#‎smartphone!

COELUM Astronomia ‪#‎LacrimediSanLorenzo ‪#‎desideri ‪#‎astrofotografia

SOTTO LE STELLE DI SPALMATORE


SOTTO LE STELLE DI SPALMATORE
Iniziativa congiunta del Centro Studi e del Villaggio Letterario

stelle cadenti“In queste sere, quando l’ultimo spicchio di Sole scompare nel mare di Spalmatore, una scintilla variopinta tra il rosso, il blu e il verde rimane a galleggiare per una frazione di secondo sull’orizzonte liquido. Mi piace pensare che sia una sorta di staffetta che l’astro diurno consegna alla notte incombente. Un invito a cercare nel cielo buio altre scintille, altri bagliori. Un invito che noi accogliamo volentieri, rilanciando, a partire da giovedì 14, la serie degli incontri astronomici al Villaggio di Spalmatore”.

Così Franco Foresta Martin annuncia la ripresa di quella che ormai è diventata una consuetudine dell’estate: notti in cui vacanzieri, appassionati di astronomia, soci del Centro Studi e frequentatori degli eventi organizzati dal Villaggio Letterario, si ritrovano tutti insieme ad ammirare lo spettacolo offerto dal cielo stellato.  Trascinati dalla passione di Franco, diventiamo tutti un po’ astronomi e un po’ viaggiatori cosmici. Le forme geometriche disegnate dalle costellazioni tornano a essere i personaggi mitologici immaginati nell’antichità. Alcuni intrusi fra le stelle, puntati col telescopio, rivelano la natura di pianeti del sistema solare: per esempio, Giove, Marte e Saturno, per limitarci a quelli visibili in queste sere.BOLIDE-6-AGOSTO-14-SIMULAZIONE E poi c’è spesso la sorpresa di qualche stella cadente o di un satellite artificiale che improvvisano un’apparizione pirotecnica fuori programma. Quest’anno due telescopi saranno a disposizione del pubblico, in modo da alternare osservazioni ravvicinate dei corpi celesti con quelle a occhio nudo; mentre su una lavagna luminosa si avvicenderanno le più recenti immagini scattate dalle sonde interplanetarie nei pressi di pianeti e satelliti. Appena un assaggio, in attesa che abbia inizio, a partire dal 24 luglio, la Scuola estiva di Archeoastronomia diretta dal prof. Giulio Magli del Politecnico di Milano, che prevede anche alcune osservazioni diurne e notturne di fenomeni celesti. Dunque, che si attenuino le luci del Villaggio  e si sollevino gli occhi al cielo: lo show più antico e replicato dell’Universo sta per cominciare.

Programma stelle cadenti di AgostoNumerose ed interessantissime sono le iniziative analoghe inserite in calendario da Franco Foresta Martin nei mesi di Luglio ed Agosto; quella del 14 Luglio alle 22,30 al Villaggio Letterario dell’HUPS è solo l’inizio; a seguire ancora una serata di astronomia il 22 Luglio; la presentazione, come detto, del corso di archeoastronomia dal 24 Luglio; quindi osservazioni al telescopio nella più romantica delle sere di Agosto, quella dei desideri, il 10, notte di S:Lorenzo e “gran finale” a Ferragosto ! Si preannunciano tante serate e tutte belle; per i partecipanti assicurata “emozione dantesca”, quella di poter uscire a riveder le stelle …

a cura di Mario Oddo

 

“Notte di Stelle” con Teresa Nicoletti e Robert Davi


 

Teresa Nicoletti e Robert Davi
Teresa Nicoletti e Robert Davi

La compositrice palermitana Teresa Nicoletti ed il divo di Hollywood Robert Davi insigniti della Cittadinanza d’Onore della Città di Torretta

“Notte di Stelle”, martedì 21 luglio, ore 22,00, serata evento a Torretta con due stelle del firmamento internazionale dello spettacolo, la compositrice palermitana Teresa Nicoletti e l’attore americano Robert Davi.

Teresa Nicoletti, compositrice e mezzosoprano di fama mondiale, si è esibita in tutti i continenti della Terra : dall’Europa all’Africa, dall’America del Nord al Sudamerica, dall’Asia all’Australia. E’ l’autrice della musica dell’Inno Ufficiale di Ustica, “Mia Ustica”, per la quale è stata insignita della Cittadinanza Onoraria dell’Isola e nominata Ambasciatrice di Ustica nel mondo.

Robert  Davi, divo di Continue reading ““Notte di Stelle” con Teresa Nicoletti e Robert Davi”

Franco Foresta Martin all’Hotel Punta Spalmatore con Anna e Anna – la notte delle stelle


 Franco Foresta Martin al Villaggio Punta Spalmatore

A grande richiesta torna lo snorkeling sotto le stelle


Locandina Snorkeling sotto le stelle

Papà e figlio


[ id=22230 w=320 h=240 float=center]

Traversata per una Stella riparte da Ustica


traversata_stella_ustica

Si è rimessa in moto la macchina organizzativa di Traversata per una Stella, il progetto che in estate ha visto uno staff di atleti diversamente abili e normodotati attraversare il Tirreno da Olbia a Santa Marinella a bordo di un pattino a remi. Dopo il grande successo di quest’estate, un’impresa ancora più grande si prospetta per la prossima, quando l’iniziativa partirà da Ustica.

“Siamo stati invitati nel weekend scorso ad incontrare il sindaco di Ustica Attilio Licciardi – hanno spiegato gli organizzatori – il quale, dimostratosi entusiasta del nostro progetto, ha colto l’occasione per organizzare la partenza questa volta dalla sua isola, fino ad arrivare a Santa Marinella. Lo sforzo fisico di questa attraversata è ancora più grande. Stiamo parlando di circa 100 miglia in più di Olbia-Santa Marinella, ovvero 50 consecutive di attività fisica consecutive. Ma il nostro staff è già all’opera e i ragazzi diversamente abili della Stella Polare sono già emozionati all’idea di compiere nuovamente un’impresa eccezionale che lo scorso anno ha portato diverse migliaia di euro di beneficenza”.

La traversata dovrebbe tenersi tra la fine di giugno e la prima decade di luglio. Tante le novità di questo progetto, tra le quali la possibilità di coinvolgere ragazzi diversamente abili dei comuni marinari limitrofi. In rappresentanza del Comune di Santa Marinella c’era il delegato al Turismo Alessio Marcozzi e quello alle attività a mare e protezione civile Giovanni Scala. Il progetto è realizzato dal Nucleo Sommozzatori Santa Marinella e dalla Stella Polare, con la collaborazione dagli Amici della Darsena Romana. Per essere aggiornati sulle fasi del progetto, si ricorda che basta cercare su Facebook TraversataPerunaStella.

Fonte: TRC Giornale.it

 

 

Senza Vergogna!… ma proviamo a scommettere…


[nggallery id=440]

Una riflessione per tutti coloro che, in modi diversi, hanno contribuito affinché ciò accadesse…

Oggi ad Ustica paghiamo la benzina verde ad € 1,922 ed il Gasolio a € 1,880 – rispettivamente € 0,172 ed

€ 0,173 in più rispetto alla media nazionale, per la stessa compagnia.

In quanto tempo, secondo voi, ci daranno la medaglia d’oro, per essere stati i primi a toccare, per quanto concerne la benzina verde, il tetto dei 2,00 Euro?

^^^^^^^^^^^

COMMENTO:

Da Ustica Salvo Tranchina (Ex Assessore Comunale)

Come in passato avvenuto mi sento di commentare il discorso caro-benzina. Sono stato uno dei promotori a far si che il distributore di benzina fosse ceduto a privati, visti i problemi che ha creato in passato alla cittadinanza.

Forse qualcuno dimentica che spesso il distributore di carburanti restava chiuso per vari motivi : assenza di personale, guasti elettrici, mancanze di greggio, ammanchi economici, perdite……file interminabili durante gli arrivi dei mezzi di collegamento per l’accavallarsi delle auto al rifornimento…..ecc ecc.

Quando ero assessore abbiamo provato a sanare con tante modalità queste problematiche ma purtroppo senza una via d’uscita o soluzione efficace.

I conti del distributore se andavano bene erano in perdita di poco ma i prezzi dei carburanti sempre più cari della città, questo lo si deve accettare.

Un privato che gestisce un distributore accollandosi le spese di trasporto via mare ma che fa funzionare il distributore aggiungendo 15 centesimi al litro penso che non sia una cosa talmente scandalosa come la si vuole fare apparire. Considerate che in prima persona faccio molto uso dei carburanti (che pago anche io!!!) ma nel tutelare l’interesse dell’Ente (Comune) non si poteva pensare alla propria tasca ma bensì ai conti pubblici e la voce carburanti era sistematicamente in perdita. Adesso vorrei fare riflettere su un fattore: se foste voi i titolari del distributore non terreste conto di quanto influisce il trasporto via mare rispetto alla terraferma? Quindi…..!!!

Per quanto concerne il self service penso che se si chiede ai gestori tale sconto potrebbe venire applicato. Mi prendo l’incarico di farmi portavoce di tale richiesta….a giorni vedremo gli sviluppi !!!

^^^^^^^^^^^

Da Montecosaro Mariangela Militello

Senza vergogna?

Bisognerebbe invece cominciare a farlo.

Se al riguardo sono stati commessi degli errori non vedo perchè la cittadinanza usticese debba pagarne tacitamente anche le conseguenze.

Negli ultimi tempi i nostri interventi sono stati indirizzati verso il miglioramento logistico, turistico-economico dell’isola, pensando a nuove modalità di crescita. Non credo che tutto ciò, a prescindere dalla situazione del nostro Paese, si possa ottenere se poi lasciamo che le cose vadano come vanno, le regole andrebbero rispettate e questo non vale solo per Ustica ma per l’Italia, tutta.

Ustica non è un Paese a sè, si trova ancora disegnata sulla cartina dell’Italia, e si parla un simpaticissimo dialetto italiano, le tasse sono italiane, quindi i prezzi, tutti, dovrebbero essere nella media nazionale.

Per questo motivo, ritengo valida l’iniziativa del Sig. Luigi Palmisano.

^^^^^^^^^^

Dalla California Agostino Caserta

La vera Medaglia d ‘Oro Americana andra’ a chi riuscira’ a costringere il nuovo gestore a rispettare la Legge ed adeguare i prezzi della benzina di Ustica a quelli nazionali

^^^^^^^^^^

Da Ustica Luigi Palmisano

Ho già provveduto a fare una segnalazione a Federconsumatori, allegando le foto con i prezzi dei carburanti. Faccio presente inoltre che PER LEGGE il servizio self-service DEVE avere un costo inferiore rispetto la modalità servito. Cosa che non avviene a Ustica, oltre a tutto il resto…

P.S. Perchè non proporre una raccolta firme da parte della cittadinanza, come nel caso portualità, per chiarire una volta e per sempre il problema del prezzo dei carburanti a Ustica?

^^^^^^^^^

Da Palermo Marco Daricello

Credo che il costo delle benzine a Ustica è uno dei problemi che meriterebbero un po’ più di attenzione. Si dovrebbe sensibilizzare chi di dovere. Al contrario di come disse qualcuno durante un incontro in comune, Ustica NON è uguale al resto di Italia. Non trovo giusto che gli isolani paghino un simile “scotto” (insieme ad altre 1000 noie) solo perchè sono Usticesi!

^^^^^^^^^^

Da Palermo Vincenzo Pizzurro

… per questo dobbiamo ringraziare “OLTRE IL MARE”