Ritorna al Mare il Professore Giuseppe Giaccone


Oggi è per me un triste giorno!

La mia guida scientifica e spirituale ha deciso improvvisamente di lasciarmi solo.

Ho paura! Piango!

E’ andato via per sempre un uomo semplice perché era grande!

E’ tornato al Padre Spirituale, come mi diceva ultimamente, lasciandomi con occhi lucidi.

Lui era il sapere e lo porgeva a noi con gentilezza, con umiltà, con garbo e con un sorriso sulle labbra che resterà eterno.

Fu un pioniere del “Mondo del Silenzio”, sapeva ascoltare il fruscio delle alghe che era una delle tante parole di Dio, così mi sussurrava, e quando le mostrava a noi, increduli di tanta bellezza, noi ne gustavamo il profumo.

Il papà di Thalassia ci ha lasciati, ha pensato che noi adesso dobbiamo continuare da soli!

Il professore Giuseppe Giaccone, cittadino Onorario di Ustica e Tridente d’Oro nel 1969 per le Attività scientifiche ed iperbariche, pioniere della Ricerca scientifica subacquea, studioso del Mare di livello internazionale, profondo ed attento conoscitore della vegetazione sommersa del mar Mediterraneo e non solo, non è più in terra, ha deciso di tornare per sempre al Mare.

Grazie Professore, per tutto ciò che ci ha insegnato!

Alla cara Moglie Claudia ed a Thalassia la Sua unica ed amata figlia, che ha ereditato tutto il sale delle acque, che circola da quando è nata nel suo sangue, dono queste intense parole:

“Tuo padre giace a cinque tese di profondità, le sue ossa sono diventate corallo, i suoi occhi ora sono perle, non c’è in lui parte alcuna che non si trasformi, per opera del mare, in qualcosa di ricco e meraviglioso.” (William Shakespeare)

Domenico Drago

p.s.

Oggi il funerale alle ore 18,30 alla Chiesa Madre di Baucina.

^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Roberta Messina

Ciao Mimmo, non riesco a leggere il tuo commento, o stupidamente non lo trovo…. Pino come sai è stato amico di famiglia sin dalla mia infanzia e mi duole moltissimo sapere della sua morte.

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Mimmo Drago

Grazie caro Sergio!

^^^^^^^^^^^

Da Palermo Sergio Fisco

Non ho conosciuto personalmente il Prof. Giaccone ma le toccanti, filiali parole di Mimmo Drago sono rivolte ad un uomo per la cui morte non si può non essere addolorati.

Ustica tavola di San Giuseppe, Nonna e nipotina


Ustica tavola di San Giuseppe - nonna e nipotina
Ustica tavola di San Giuseppe – nonna e nipotina

Buon Compleanno


Giuseppe Tranchina
a  Giuseppe Tralci i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Leopoldo
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.

 

Ritrovato morto il 53enne disperso da domenica sera nel porticciolo di Ustica


Questa mattina Giuseppe Pellerito intorno alle ore 07,00 è stato ritrovato morto nel porticciolo di Ustica. Si è in attesa del medico legale per accertamenti ed eventuale autopsia. In seguito daremo maggiori informazioni in merito alla dinamica dell’accaduto.

^^^^^^^^^^^

CONDOGLIANZE

Da Ustica Anna Russolillo

In questa dolorosa circostanza ogni parola suona superflua. Sentite condoglianze alla famiglia.

^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Carlo Messina 

Mi unisco al Dolore di amici e parenti. Prego per lui e per la cara isola di Ustica!

^^^^^^^^^^^

Dalla Germania Giovanni Picone

Le nostre piú sentite condoglianze per i familiari.Giovanni e gaetano Picone

^^^^^^^^^^

Da Roma Franco Foresta Martin

Sentite condoglianze per i familiari.

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Padre Alessandro Manzone

Lo ricordo un giovane semplice. Prego per Lui e la Famiglia.

^^^^^^^^^^^^

Da Altofonte Rosalia Clara Salerno

Mi dispiace veramente per la perdita di Giuseppe, alla mamma ed al fratello sentite condoglianze.

^^^^^^^^^^

Da Palermo Angelo Leone

sentite condoglianze alla famiglia….

^^^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Adolfo Patricolo

sentite Condoglianze alla Famiglia

^^^^^^^^^^^^

Da Palermo Domenico Drago

Sentite condoglianze ai familiari.

Famiglia Drago.

Ustica San Giuseppe, funzione religiosa con benedizione dei papà, processione notturna e, fuori programma, bussata del bambinello


Ustica,Funzione religiosa San Giuseppe 2017
Ustica,Funzione religiosa San Giuseppe 2017

Ustica, Panorama dal Belvedere Giuseppe Scalarini


Ustica, Panorama dal Belvedere Giuseppe Scalarini
Ustica, Panorama dal Belvedere Giuseppe Scalarini

Esordio di Giuseppe Oddo come scrittore nel romanzo “Quel che resta è solo polvere”.

E’ uscito oggi nelle principali librerie on line e promette già di suscitare polemiche il romanzo d’esordio di Giuseppe Oddo. <QUEL CHE RESTA È SOLO POLVERE> è un romanzo di fantapolitica ambientato nel futuro che narra le vicende di un’Italia divisa dalla guerra di secessione proclamata dal Nord. L’assenza di personaggi positivi e il clima di violenze raccontate senza mediazioni ne fanno un romanzo dove il limite è spesso spinto fino alle estreme conseguenze dall’una e dall’altra parte in guerra. Sullo sfondo una storia d’amore politicamente scorretta e la consapevolezza che nessuno è innocente. Un romanzo dai ritmi serrati e continui cambi di scena che lo fanno somigliare a un grande film con un finale intenso e imprevisto. Nessuno è innocente. L’intero romanzo ruota intorno a questa breve frase pronunciata dal protagonista. La storia muove da un antefatto: la lettera che Gabriele Sforza, ex magistrato, scrive al suo amico Editore per sottoporgli un manoscritto di autore ignoto, dal titolo <QUEL CHE RESTA E’ SOLO POLVERE>, ritrovato tra gli scaffali arrugginiti della Fondazione Donati-Merlino, istituita a Corleone per onorare la memoria di Don Luigi, potente Onorevole siciliano e zio del giovane Tenente Roberto Corsini, protagonista del romanzo. Lo scritto narra la vicenda personale dell’Ufficiale nello scenario di una guerra civile che frantumò l’Italia e che non ha una collocazione temporale precisa ma che Sforza si limiterà ad allocare “in quell’autunno incancellabile che oggi è passato ma che ieri ci sembrò il futuro”. In questa espressione c’è l’altro motivo del romanzo. Ciò che per Gabriele Sforza rappresenta il passato, per il lettore contemporaneo è ancora qualcosa di futuribile e immaginario: la secessione tra il nord e il sud dell’Italia. Un evento vissuto non come guerra tra buoni e cattivi ma tra il male e il bene dentro ciascuno dei protagonisti sia dell’una che dell’altra parte. L’assenza di personaggi positivi, lo scenario di violenza e l’ambiguità del suo protagonista principale costringeranno l’ex magistrato ad ammettere che nel Romanzo non ci sono eroi, ed egli stesso, tra le righe, senza dirlo esplicitamente, non è esente da colpe. Non è dato comprendere, pertanto, se il manoscritto sia di autore ignoto o piuttosto rappresenti una confessione anonima e oscura dello stesso Gabriele Sforza, a cui il destino ha offerto, con l’incarico presso la Fondazione, un inaspettato incontro con i fantasmi del passato. Dire senza dire, confessare senza ammettere, esserci senza esser visti: tutti modi diversi ma uguali per pulire la coscienza senza correre rischi. <QUEL CHE RESTA E’ SOLO POLVERE> è un romanzo di fantapolitica senza redenzione e politicamente scorretto. La secessione del Paese è infatti lo scenario perfetto per far esplodere la spaccatura interiore che vive ciascuno dei personaggi, ma soprattutto il protagonista, il Tenente Roberto Corsini. Un’opera narrativa fatta di capitoli che somigliano a tanti ciak di una sceneggiatura, che, alla fine, piacerà considerare un romanzo cinematografico.

Il romanzo è disponibile su https://www.amazon.com/dp/B06WP4G7WR

^^^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Palermo Giuseppe Oddo

Devi chiedere al mio Capo Ufficio Stampa. Si chiama Mario Oddo. Di queste cose se ne occupa lui.

^^^^^^^^^^^

Da Milano Thomas Martucci

Ma per avere una copia autografata dall’autore?

 

Buon Compleanno


Giuseppe Tranchina
a  Giuseppe Tralci i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Leopoldo
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.

 

Ustica, Panorama dal belvedere Giuseppe Scalarini


Panorama dal belvedere Giuseppe Scalarini
Ustica, Panorama dal belvedere Giuseppe Scalarini

A New Orleans Maria Compagno B. prepara torrone e “gigi” per la tradfizionale tavola di San Giuseppe

 Tavola San Giuseppe
Gigi e torrone per la tradizionale Tavola di San Giuseppe

Ustica, Processione di San Giuseppe


Ustica, Processione di San Giuseppe
Ustica, Processione di San Giuseppe

Ustica, processione di San Giuseppe per le vie del paese


 Ustica, Processione di San Giuseppe
Ustica, Processione di San Giuseppe

Ustica, tavola di San Giuseppe


 foto panoramica
Ustica, tavola di San Giuseppe

Buon Compleanno


Giuseppe Tranchina
a  Giuseppe Tralci i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Leopoldo
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.

 

Lutto

 

Questa mattina a Carini, all’età di 85 anni,  si è spento Giuseppe  Conigliaro. Ai familiari le più sentite condogliaLutto  (2)nze.

 

Ustica, Processione San Giuseppe 2015


DSCN2137 DSCN2139DSCN2141DSCN2146DSCN2150DSCN2151DSCN2155DSCN2158DSCN2161DSCN2172DSCN2175DSCN2183

Ustica, Tavola di San Giuseppe 2015

DSCN2052DSCN2056DSCN2054336DSCN2067DSCN2068DSCN2123DSCN2132DSCN2133DSCN2135

Ustica San Giuseppe, Ricordi di Giovanni Caminita…


San Giuseppe Giovanni Caminita

Lutto


morte Giuseppe Badagliacco

Questo pomeriggio è morto ad Ustica, all’età di 89 anni, Giuseppe Badagliacco. Alla moglie, ai figli e a quanti Gli volevano bene, le più sentite condoglianze.

 

^^^^^^^^^

COMMENTO

Caro sindaco di Ustica ancora una volta e in tutto il mio dolore che credimi è grande ti dico VERGOGNATI!!!!
Hai tolto la dignità anche ai morti, li hai lasciati senza bare… ma ti ricordi che viviamo su un’isola ??????

Cinzia BadagliaccoCinzia Badagliacco
^^^^^^^^^^^^

RINGRAZIAMENTI

Angelina , Salvatore, Felice,  Fina, Rosalia, Cinzia ringraziano commossi tutti coloro che, in vari modi,  hanno espresso la loro partecipazione al lutto che ci ha dolorosamente colpiti.

^^^^^^^^^

CONDOGLIANZE

Dalla Svizzera Giuseppe Ferraro

Da parte nostra giungano le piu’ sentite condoglianze alla famiglia Badagliacco ed un abbraccio particolare a Felice.
Francesco e Tessa.

^^^^^^^^^^^^^^^

Da Milano Costantino Tranchina 

Alla moglie Lina e l’intera Famiglia Badagliacco sentite condoglianze.
Costantino Tranchina

^^^^^^^^^^

Da Verona TaninoFamularo

Sentite condoglianze Tanino e famiglia.

^^^^^^^^^^

Da Taormina Carlo Natale 

Dispiaciuti per la triste notizia, porgiamo Le nostre più sentite condoglianze a tutta la Famiglia.

Carlo e Marion Natale

^^^^^^^^^^^^^

Da Ustica Calogero Basile

I componenti il Gruppo Bandistico San Bartolomeo di Ustica, in questo momento così triste,  si uniscono al vostro dolore  e alle vostre preghiere.
Vi siamo sinceramente vicini.

^^^^^^^^^^^^

Da Altofonte Rosalia Salerno

Sentite condoglianze alla famiglia Badagliacco per la dipartita dello zio Peppino

^^^^^^^^^^^^^

Da New York Giovanni Caminita

Condoglianze vivissime alla famiglia Badagliacco, per la scomparsa del loro caro, da noi tutti.

^^^^^^^^^^^^^^

Da Milano Mino De Girolamo

Condoglianze vivissime Mino – Emilia

^^^^^^^^^^^

Da Ustica Giovanni Martucci

Ciao amico Peppino. Così un altro componente la numerosa famiglia Badagliacco se ne va e ciò mi rattrista e mi addolora alquanto. Nel mondo dei migliori andrà a trovare il suo amico Tom e assieme agli angeli, ne sono certo, per la grande passione per la musica che li ha contraddistinti in questo mondo, sapranno organizzare anche là una bella banda musicale. Alla moglie, ai figli giungano le più sentite e sincere condoglianze.

^^^^^^^^^^^

dalla Svizzera Felice e Graziella Giardino

vi giungono le nostre piu’ sentite condoglianze.

 

Ustica San Giuseppe, Processione


Ustica, San Giuseppe, Processione,