Ustica, ogni occasione era buona per divertirsi…


Ogni, occasione era buona per divertirsi divertirsi

^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Dalla California Agostino Caserta

Indimenticabile zio Masino Martucci. Vecchia gloria del calcio usticese del dopoguerra che si giocava dietro L’isolotto. Sempre con il fisico atletico e lo spirito sportivo fino a tarda eta’ quando veniva a vedere gli allenamenti e 4 tiri in porta se li faceva anche lui. Fu il primo a motorizzare Ustica con la famosa Jeep comprata dagli americani con cui saliva gli scalini della Chiesa, che a quell’epoca erano meno numerosi, e li scendeva dall’altra parte. Meccanico di auto, motori marini, motori agricoli, idraulico  etc….macchine e moto le smontava, rimontava e le faceva durare una vita. Grande lavoratore, amante dello svago, delle festicciole  e provetto ballerino. Fino all’eta’ della nozze d’oro scendeva in Piazza mano nella mano della moglie Carolina Bertucci ammirato da tutti. Uomini d’altri tempi.

Un pensiero riguardo “Ustica, ogni occasione era buona per divertirsi…

  1. 0

    Indimenticabile zio Masino Martucci. Vecchia gloria del calcio usticese del dopoguerra che si giocava dietro L’isolotto. Sempre con il fisico atletico e lo spirito sportivo fino a tarda eta’ quando veniva a vedere gli allenamenti e 4 tiri in porta se li faceva anche lui. Fu i primo a motorizzare Ustica con la famosa Jeep comprata dagli americani con cui saliva gli scalini della Chiesa, che a quell’epoca erano meno numerosi, e li scendeva dall’altra parte. Meccanico di auto, motori marini, motori agricoli, idraulico etc….macchine e moto le smontava, rimontava e le faceva durare una vita. Grande lavoratore, amante dello svago, delle festicciole e provetto ballerino. Fino all’eta’ dela nozze d’oro scendeva in Piazza mano nella mano della moglie Carolina Bertucci ammirato da tutti. Uomini d’altri tempi.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.