Ustica, Villaggio Letterario HUPS 2016 – II Edizione


seconda-edizione-villaggio-letterario-ustica-3410126489Il programma estivo dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore tutto all’insegna della professionalità, qualità e varietà.

E’ stato di recente presentato nell’accogliente e centralissimo Vinoverso Restaurant  a Palermo IMG_9272il programma della seconda edizione del  Villaggio Letterario in vista della imminente stagione estiva, fitto di incontri, corsi, eventi e spettacoli. Ne sono ideatori Anna Russolillo, “anema e core” HUPS,  Lucia Vincenti, scrittrice; Anna Paparone, eventi moda; Rosa Venuti, Presidente I.R.A.S.E. Nazionale; Franco Foresta Martin, giornalista scientifico; Sergio Vespertino, attore di teatro e Massimiliano Riso, musicista. Mario Oddo nell’occasione ha “sentito” su temi della  programmazione alcuni fra i protagonisti. A seguire punti, appunti e spunti.

intervistaQuando si vara una nuova programmazione, la precedente rimane sempre e comunque un imprescindibile punto di riferimento ?

Nel vero della nostra attuale programmazione – esordisce Lucia VincentiLucia è stata tenuta in grande considerazione la precedente esperienza della prima edizione del Villaggio Letterario, che potremmo considerare come una “prima” teatrale. Le repliche sono sempre migliori e perfezionate, rimanendo sempre inalterato il desiderio, da parte degli ideatori, della diffusione dell’arte e della cultura in tutte le sue variegate forme. La precedente programmazione rappresenta – aggiunge Anna Russolillo – un punto di partenza così come la prossima lo diventerà per quella successiva.

 

intervistaIl “Villaggio Letterario ha dedicato la prima edizione del 2015 al prof. Ugo Marchetta; questa del 2016 al pittore Aldo Riso; c’è una linea-guida che ispira queste dediche ?

Evidentemente – prosegue Anna Russolillo – ci siamo ispirati a studiosi ed artistiquadro Riso
che hanno dato un contributo non solo alla cultura siciliana ma che nelle loro opere hanno trasmesso l’amore per questa nostra isola. Un amore condiviso da tutti coloro che della natura, della storia e della passione per il mare hanno fatto una scelta di vita.

Franco Foresta Martin, Lucia Vincenti, Anna Paparone, Rosa Venuti, Sergio Vespertino, Massimiliano Riso sono gli intervistaideatori del programma  insieme ad una “certa” Anna Russolillo …

Io ho voluto paragonare Anna Russolillo – mi “blocca” immediatamente lo stesso Franco Foresta Martin quasi aspettasse questo “assist” – a Madame de Staèl, la baronessa francese di origini svizzere che nel ‘700 trasformò la sua casa in un circolo culturale frequentato dai migliori intelletti del Secolo dei Lumi. Però, fatte le debite proporzioni, l’impresa che desideriamo portare avanti con l’aiuto degli amici che hai citato è proprio quello di richiamare ad Ustica talenti letterari, artistici e scientifici. Tavola rotondaIn questo modo un luogo deputato al relax salutare, allo svago, al divertimento e al ritrovato contatto con la natura, offre anche tante varie opportunità di arricchimento culturale, senza snobismi e senza complicazioni.
Insomma, l’avventura della vacanza nel magico paesaggio di Ustica che si mescola all’avventura delle scoperte intellettuali. Ma ecco che immediatamente Anna Russolillo si produce in una … dichiarazione di parità: “abbiamo tutti lo stesso ruolo o forse nessuno. Ma siamo sicuramente spinti dal medesimo desiderio di far conoscere il nostro tesoro, il nostro patrimonio a tutti coloro che in Italia e all’estero amano la Sicilia e la sua cultura”.

intervistaGli spazi culturali di Ustica indubbiamente dalla scorsa stagione si sono notevolmente allargati grazie al “Villaggio Letterario”; oggi ci sono tutti i presupposti perché a questa iniziale nascita faccia seguito una progressiva crescita ?

Gli obiettivi del nostro Villaggio Letterario  – ritorna sull’argomento Lucia Vincenti – Anna Russolillo 2sono perennemente rivolti ad una nostra e a una comune crescita che valorizzi maggiormente la bellezza, l’arte e la cultura dell’isola nella quale piacevolmente operiamo. A me piace – completa Anna Russolillo – vedere questo momento di impegno nostro come una sorta di rinascimento culturale che ha il suo centro propulsivo in questa piccola isola che è testarda testimonianza non solo di ciò che la Sicilia è stata in passato ma soprattutto di quello che potrà essere in futuro.

intervistaUn programma fitto e vario concepito per assicurare ai clienti il massimo del divertimento e del relax; insomma all’Hotel Ustica Punta Spalmatore , anche volendo, tempo per annoiarsi non ce ne sarà per nessuno ! … e della “buona tavola” vogliamo parlare ?

Lapidario il commento sulla buona tavola rappresentato da una “new entry”, Vespertinoquella di Sergio Vespertino che semplicemente si limita a dire: ” i cibi vanno gustati non discussi. Noi facciamo parlare loro”. (nota personale: i clienti del ristorante sono avvisati; tra una portata e l’altra potrebbero sentire strane voci …). Più articolata la risposta di Anna Russolillo: “abbiamo pensato al nuovo modello di conoscenza anche per avvicinare al nostro programma i più giovani attraverso la formula <conosciamo divertendoci>;Antipasti da qui la scoperta delle grandi tradizioni del gusto cha altro non sono che una sintesi tra mare e terra, da qui le lunghe passeggiate tra i sentieri che ci guidano alla scoperta dei prodotti regalatici dalla generosa campagna usticese senza dimenticare le lunghe immersioni per strizzare gli occhi ai buoni sapori della rinomata cucina siciliana.

intervistaPanorami suggestivi e tramonti mozzafiato avrà la possibilità di godere in tempo reale tramite p.c. anche chi è lontano; immagini spettacolari dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore e dintorni visibili da ogni parte del mondo; uno “spot” quotidiano edd eccezionale “firmato” web-cam; un supporto tecnologico niente male, no ?

WebcamLa web-cam – risponde Anna Russolillo – è solo l’inizio di un programma di strumenti tecnologici per la conoscenza di questo territorio ma è già in studio una applicazione che va sotto il nome di Ustica Net per iphone in collaborazione con google map per creare un efficace strumento di guida e esplorazione della nostra isola.

intervistaSiamo giunti al termine; ancora il tempo di ascoltare Anna Russolillo;  a proposito di “aspettando l’estate” le chiedo quando finirà questa attesa, quando aprirà il Villaggio Letterario;

“non aprirà mai – questa è la risposta – perché non è mai stato chiuso; perché noi puntiamo ad un Villaggio Letterario che rappresenti più una categoria dello spirito in sintonia con questo territorio che non una semplice somma di eventi. Comunque per i più irriducibili la nostra struttura aprirà il 10 Giugno p.v. “.

Si ringraziano Anna Russolillo, Lucia Vincenti, Franco Foresta Martin e Sergio Vespertino che offrendo la propria “voce” hanno consentito con cortese disponibilità la realizzazione di questa simpatica “chiacchierata”. Con l’occasione si augura buon lavoro indistintamente a tutti i componenti lo “staff” dell’Hotel Ustica Punta Spalmatore e Villaggio Letterario.

a cura di Mario Oddo

 

 

 

 

 

3+

Rispondi