Ustica, bel tramonto


Bel tramonto

USTICA: NEL TRIMESTRE ESTIVO BUONA PERFORMANCE DELLE PRESENZE TURISTICHE


 USTICA – L’isola di Ustica, la prima Riserva Marina d’Italia, punto di “approdo” per gli appassionati di mare che ha conquistato l’appellativo di Capitale dei Sub, con i suoi faraglioni, con i splendidi fondali del bacino Mediterraneo che offrono emozioni cromatiche di eccezionale varietà, ha fatto registrare nel trimestre giugno-luglio-agosto 21.780 arrivi contro i 18.671 del 2020. Gli arrivi nel 2020 sono stati 32.784 mentre nell’anno in corso, fino ad agosto, si è raggiunta quota 27.194.

“I dati delle presenze nell’isola – dichiara il sindaco di Ustica Salvatore Militello che è anche il presidente dell’Amp – ci consentono di esprimere moderata soddisfazione. Rispetto alle difficoltà dello scenario attuale, la nostra isola ha tenuto, soprattutto a confronto con altre categorie economiche della filiera turistica, decisamente più penalizzate. Con un alto senso di responsabilità e con il massimo rigore rispetto all’emergenza sanitaria – sottolinea Militello –  si è riusciti a mantenere le presenze  abituali, che anche per i noti motivi hanno preferito non trascorrere all’estero o in altre località extraregionali le proprie ferie. Così, il fatto di poter contare su buona parte della clientela di prossimità – continua – ci ha permesso di tenere dal punto di vista delle presenze, con un più che discreto incremento delle presenze straniere. Per questo parliamo di un aumento delle presenze settimanali nel mese di agosto, con un incremento dei numeri rispetto l’estate del 2019, con tutti i limiti e i costi in più sostenuti per ottemperare alle norme anti-Covid. Tempo permettendo – conclude il sindaco – gli operatori economici continueranno a fornire servizi e resteranno aperti per tutto settembre e parte di ottobre”.

“L’incremento percentuale delle presenze sull’isola rispetto lo scorso anno – aggiunge il direttore dell’Area Marina Protetta Davide Bruno –  testimoniano come il posizionamento di Ustica nel segmento del turismo lento e green è la chiave per aumentare i flussi turistici per il prossimo anno ed investire sulla qualità dei servizi nell’ottica della sostenibilità ambientale e in modo ambizioso anche verso un turismo accessibile. L’area marina continua a svolgere il ruolo attrattore turistico importante ed un moltiplicatore di opportunità economico-sociali per il territorio”.

 

 

 

 

 

 

_____________________

Salvo Messina

Cell. 338.6113548

Da EuroInfoSicilia riceviamo e pubblichiamo – Piano di Azione e Coesione (PAC) – Nuove Azioni – B.3 – Concessione contributo Comune di Ustica


Piano di Azione e Coesione (PAC) – Nuove Azioni – B.3 – Concessione contributo Comune di Ustica

L’Impegno della somma è di 11.946,40 euro(Avviso pubblicato nella GURS n. 53 del 14 dicembre 2018)

Download (PDF, 227KB)

Intervento elisoccorso


Questo primo pomeriggio è arrivato l’elisoccorso. 

Al Sig. G. C.  i migliori auguri di pronta guarigione.

 

 

 

“La terra incontra il mare”, la regata che promuove le eccellenze gastronomiche siciliane


Da Giornale di Sicilia

 Torna la regata del gusto “La terra incontra il mare”, un tour di sette giorni per promuovere le eccellenze del patrimonio gastronomico siciliano. Un percorso nel Mediterraneo da Ustica a Castellammare del Golfo, toccando le isole Egadi per proseguire fino a San Vito Lo Capo. L’iniziativa è promossa da Premiati Oleifici Barbera e organizzata da Atmosfere Siciliane, società del Gruppo Barbera.

Simbolo dello stile di vita italiano e protagonista delle nostre tavole, l’olio extravergine d’oliva è uno dei fili che ha tracciato le rotte nel bacino del Mediterraneo facendo incontrare uomini e storie, culture e saperi ancestrali. Ed è sul mare e sulle isolette che lo punteggiano che torna a promuoversi grazie alla regata del gusto La Terra Incontra il Mare, giunta alla 12^ edizione, promossa da Premiati Oleifici Barbera ed organizzata da Atmosfere Siciliane, società del Gruppo Barbera nata con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e gastronomico siciliano con un focus su alcune eccellenze DOC, DOP e IGP dell’Isola.

Un tour di sette giorni che vedrà la barca a vela della manifestazione far tappa a Castellammare del Golfo per poi proseguire a vele spiegate verso Favignana, Marettimo e Levanzo e toccare, infine, lo splendido borgo marinaro di San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani. L’equipaggio a bordo della barca a vela, salpata lo scorso 10 settembre dal porto di Palermo e che ha già fatto tappa nell’isola di Ustica, distribuirà alle imbarcazioni in rada una graziosa borsa in tela con all’interno del materiale informativo ed una bottiglietta di olio evo da 100 ml.

“Il mar Mediterraneo è stato per tre millenni al centro di floridi scambi commerciali e culturali, un luogo attraverso il quale numerosi popoli si sono mossi, diffondendo le proprie culture e colture, tra cui l’ulivo – afferma Manfredi Barbera, Amministratore di Premiati Oleifici Barbera –. Un habitat complesso con una moltitudine di storie da tramandare e ancor oggi questo mare vuole essere il mezzo per continuare a promuovere la coltura dell’olivo, la grande eccellenza della produzione olearia siciliana e al tempo stesso la storia della nostra azienda fondata nel lontano 1894”.

Ed in linea con la filosofia produttiva di Premiati Oleifici Barbera, anche per questa edizione si è deciso di incontrare i turisti, che hanno scelto il mare siciliano, muovendosi a bordo di una barca a vela. “Una scelta ecosostenibile – aggiunge Barbera- la stessa che caratterizza ogni azione della nostra azienda. Diverse sono infatti le certificazioni adottate per garantire la qualità dei nostri oli al consumatore e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente come il certificato ICEA per il biologico, la Carbon Footprint per la riduzione delle emissioni di CO2 e la certificazione CSQA sulle Filiere Sostenibili”.

Le tappe *

● 13 settembre 2021: Castellammare del Golfo – Favignana

● 14 settembre 2021: Favignana

● 15 settembre 2021: Favignana – Marettimo – Favignana

● 16 settembre 2021: Favignana – Levanzo – Favignana

● 17 settembre 2021: Favignana – San Vito Lo Capo

*Il Programma potrebbe subire variazioni dovute alle condizioni meteo

Fonte: Giornale di Sicilia

Servizio di linea Palermo/Ustica e vv – Liberty Lines – aggiornamenti orari / frequenze corse dal 16/09 al 30/09.


Download (DOCX, 14KB)

Ustica agosto 1963 – serata danzante al faraglione


1963 serata danzante al faraglione

PER NON DIMENTICARE E PORTARE A CONOSCENZA DELLE NUOVE GENERAZIONI USTICESI

Il personaggio raffigurato nella foto si chiamava dott. Santoro Francesco ( per gli amici Ciccio) e merita di essere ricordato con grande ammirazione, elogiato e omaggiato poiché può essere considerato, senza alcun dubbio e secondo il mio modesto giudizio, uno dei pionieri della storia del turismo di Ustica. Questo signore, negli anni ’50, venendo a caccia annualmente a Ustica, si innamora in maniera smodata dell’isola ed essendo anche un appassionato del mare e della pesca, organizza per i giovani locali gare di pesca con canna da terra. Ulteriormente organizza e fonda una società di pesca sportiva (APEDIS) , divenendone il presidente; successivamente viene eletto presidente regionale per la Sicilia della FIPS (Federazione Italiana di Pesca Sportiva). Forte di questa carica, dotato di spirito organizzativo, di grande volontà, inventiva e soprattutto di grande amore per Ustica, con la collaborazione ed il bene placido delle federazioni nazionale e internazionale, organizza negli anni ’60 /70 i campionati internazionali di pesca sportiva subacquea ai quali partecipano squadre composte da tre atleti provenienti da ogni parte del mondo. Il pescato catturato dai sub nei tre giorni di gare viene pubblicamente pesato e venduto all’asta ai numerosi turisti presenti e il ricavato viene devoluto alla festa del patrono San Bartolomeo. I campionati internazionali raggiungono il massimo splendore e la massima espressione sportiva nel 1980 con lo svolgimento dei campionati del mondo e in quella occasione alla perla nera del tirreno viene riconosciuto il titolo di “ Capitale mondiale dei sub “. I suddetti campionati danno vita ad altri avvenimenti altrettanto importanti che fanno da cornice quali : filmati inerenti alla vita del mare e degli oceani, gare di profondità in apnea contese tra Jacques Majol e Enzo Maiorca ( 1° record mondiale presso i fondali al largo della grotta azzurra ) e il tridente d’oro grande riconoscimento per i lavoratori del mare da considerarsi come un premio Nobel del settore, nato a Ustica nel 1960 e assegnato dall’accademia internazionale di scienze e tecniche subacquee.

Ciccio Santoro quindi, innamorato fortemente della nostra isola, trasmette passione e amore per il mare e  per Ustica anche ai quattro figli Luigi, Maria, Francesco e Marcello ( quest’ultimi purtroppo deceduti prematuramente ) i quali oltre a costruirsi le loro personali case in contrada spalmatore, hanno pensato anche a realizzare la loro casa comune per il riposo eterno dove giace il grande Ciccio.

Giovanni Martucci

^^^^^^^^^^^^^

COMMENTO

Da Ustica Roberta Messina

Giovanni caro, non dimentichiamo per favore Lucio Messina, che della Rassegna, all’interno della quale si svolgeva la gara di pesca, dell’Accademia e della Riserva è stato il creatore

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


Si ama solamente ciò in cui si persegue qualcosa d’inaccessibile, quel che non si possiede.
(Marcel Proust)

Buon Compleanno


A Sebastiano Tranchina
a   Ester Cimenti 
a   Francesca di Lorenzo
a   Maria Palmisano
a   Manuela Badagliacco i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia Esaltazione S. Croce
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.