All’ex Siremar la gara per il trasporto merci e merci pericolose per Ustica, Egadi e Pantelleria


La Nuova Compagnia delle Isole (ex Siremar) si è aggiudicata la gara da un milione e mezzo di euro circa per le gestione del servizio trasporto merci e merci pericolose per le isole di Ustica, Egadi e Pantelleria sino al mese di dicembre.

E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dal Sindaco di Ustica, Aldo Messina. Che spiega: ” Giustamente e probabilmente per la pressione dei Sindaci delle tre isole, la Regione vuole garantita non solo la quantità, ma anche la qualità dei servizi e la compagnia aggiudicatarie dovrà dimostrare non solo con quali mezzi intenda operare, ma anche se gli stessi sono idonei al servizio”.

Per la Regione, se tutto filerà liscio, ci dovrebbe essere un risparmio rispetto alle gestioni precedenti. Ma è la società che si è aggiudicata la gara – la ex Siremar – ha suscitare più di una perplessità. Basti pensare che, appena qualche giorno fa, il Sindaco delle isole Pelagie, Giusi Nicolini, ha chiesto alla Nuova Compagnia delle Isole di mettere a disposizione, lungo la linea marittima Porto Empedocle-Lampedusa-Linosa un mezzo navale decente. la dimostrazione che le navi della ex Siremar non sono proprio ‘gioielli’ tecnologici. Anzi.

Intanto il Sindaco di Ustica, Messina, il Sindaco delle Egadi, Lucio Antinoro, e il commissario di Pantelleria, Giuseppe Piazza, aspettano. Vogliono capire se questa aggiudicazione è una casa seria o una ‘babbiata’ (ricordiamo che la prima gara è andata deserta e quelle celebrata oggi è la seconda gara).

“La Regione Siciliana e la Protezione civile regionale(che ha bandito la gara) – si legge nel comunicato di Aldo Messina – stanno dimostrando di trattare la materia con la dovuta competenza ed i Sindaci continueranno a suggerire i percorsi più idonei alle proprie comunità, non ritenendo affatto conclusa la vicenda. Diamo il benvenuto a chiunque lavori per offrire un servizio di qualità alle isole di Sicilia”.

Il fatto che il Sindaco di Ustica, pur in presenza di una gara aggiudicata, non ritenga “affatto conclusa la vicenda” fa pensare. A cosa? Al semplice fatto che la Nuova Compagnia delle Isole – società dal ‘parto’ piuttosto tormentato – sembra non sembra essere ‘nata’ per far risparmiare la Regione, ma per fare business. Sobbarcarsi per una cifra più bassa rispetto alla gestione precedente un servizio per trasportare rifiuti, gasolio, benzina, bombole di gas da cucina e bombole di ossigeno e medicinali sembra un po’ strano.

Vedremo che succederà nei prossimi giorni

Fonte: Linksicilia.it

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.