Ustica sape

Discorso di insediamento del Sindaco Salvatore Militello, Comune di Ustica


Doveroso da parte mia ringraziare i Consiglieri di maggioranza che mi hanno sostenuto e, con il loro impegno e la fiducia riposta loro dalla popolazione, mi hanno consentito di proseguire il mandato amministrativo iniziato nel 2018 e che proseguirà sino al 2028.

Le linee politiche/amministrative sono fondamentalmente già tracciate ed il nostro impegno dovrà essere quello di portare a termine, in questi anni, tutte le opere già finanziate, cercando altri finanziamenti per altre opere indispensabili per il rilancio della nostra isola: penso ad esempio allo svincolo che ci consentirebbe di creare “il paese pedonale” con l’utilizzo dei servizi pubblici elettrici; penso ad esempio alla realizzazione della messa in sicurezza della Cala Santa Maria che ci consentirebbe di avere un turismo nautico importante per l’economia dell’isola; penso ad esempio alla possibilità ed all’aiuto che si dovrà dare a quegli imprenditori che hanno voglia di migliorare le infrastrutture, siano esse alberghiere che turistiche e quant’altro possa migliorare sia la ricettività che la vivibilità dell’isola.

Difficile? Ambizioso? : forse si, ma dovremo quantomeno provarci.

E per fare ciò non serve solo la collaborazione e l’appoggio dei Consiglieri di maggioranza, anche se già da soli basterebbe, ma ritengo utile anche quello della minoranza: è in quest’aula in particolare che si rappresenta tutta la Comunità; non è solo il Sindaco e la Giunta a farlo.

Ed in quanto rappresentanti della Comunità, noi per primi dovremo essere a dare l’esempio, a rispettare ed attuare le regole, le normative; non possiamo chiedere ai Cittadini di fare una qualcosa quando noi non la stiamo facendo:
e mi riferisco ai “lavori in nero” che spesso si accettano o si danno nelle varie attività, in quanto magari percettori del reddito di cittadinanza o magari per non pagare le tasse a quei lavoratori che in tal modo subiscono un danno; mi riferisco alle costruzioni abusive: non si può chiedere al cittadino di non fare una determinata cosa, quando noi magari abbiamo già fatto o faremo la stessa cosa; non si può chiedere al cittadino di pagare i tributi quando noi magari non siamo in regola; non si può chiedere il rispetto dei suoli pubblici quando noi stessi abusiamo in maniera continuativa del bene pubblico; e così via per qualsiasi cosa…

Noi per primi e chi ci sta vicino, quindi, dobbiamo dare l’esempio sul rispetto delle regole e solo così possiamo pretendere e chiedere ai cittadini che le rispettino.

Sono certo che non mancherà in ognuno di noi questo senso civico; noi siamo stati chiamati ad amministrare il “bene pubblico” nel senso più ampio del termine ed è quello che dovremo fare.

Dovremo ancor di più porre la nostra attenzione alla sistemazione, ancora meglio, di diverse zone dell’isola per renderle fruibili ed armonizzarle col territorio circostante.

Ed a tal proposito dobbiamo verificare la possibilità, previo i dovuti pareri, di rendere ancora più fruibile parte della zona di balneazione della zona dello Spalmatore, se non la rotazione della zona “A”, trasformando il concetto di “divieto assoluto” in “usufruizione intelligente” sempre nel rispetto dell’ambiente. Lo stesso concetto vale per la Riserva terrestre.

Dobbiamo snellire ancor di più la macchina amministrativa, anche tramite il web ed aiutare le idee imprenditoriali: non dobbiamo farci la guerra tra le diverse attività, dobbiamo pensare a tutte le attività produttive di Ustica come una industria con la sua catena di montaggio che deve produrre un prodotto chiamato “turismo” e laddove, in qualche settore, si riscontrano difficoltà, affrontarle e risolverle.
Tutto ciò comporterà sì un impegno notevole da parte di tutti ma alla fine produrrà reddito per tutti.

Un tema importante è la “condivisione ed unione”: la condivisione e l’unione è un qualcosa che si costruisce giorno dopo giorno, con i fatti e non con dichiarazioni d’intenti, e di occasioni ne avremo, sia la maggioranza che la minoranza, ed è proprio in questo percorso di condivisione che si vedrà chi realmente vuole il bene dell’Isola o chi cerca di fare solo il bene di qualcuno o di una parte.

Certamente non è facendo denunce e segnalazioni che si risolvono i problemi, si rallenta solo la macchina comunale; queste persone, talvolta sono solo persone frustate, che non vogliono il bene dell’isola e desiderano solo appagare un loro personale desiderio di vendetta, non si capisce bene per che cosa.

Vi dico: la mia porta è sempre aperta a tutti per come lo è stata in questi 5 anni; il mio numero di telefono è sempre acceso; la mia persona è sempre disponibile a discutere quei provvedimenti per i quali non sono chiare le motivazioni e se il caso si possono anche modificare migliorandoli, ma ciò mai per posizioni preconcette.

In questi 5 anni è mia intenzione coinvolgere i Consiglieri Comunali affidando loro, tramite delle deleghe, degli incarichi specifici su determinate problematiche i quali, facendo riferimento all’Assessore del ramo designato ed unitamente allo stesso, relazioneranno le eventuali proposte e soluzioni alla Giunta Municipale che le terrà in debito conto.

Suggerirò al neo Presidente del Consiglio appena eletto di istituire su alcuni temi importanti, quali ad esempio, lo svincolo o la messa in sicurezza del porto, delle commissioni consiliari nelle quali ne farà parte, ovviamente, anche la minoranza consiliare affinché si possa dare un input maggiore alla attività amministrativa.

Certamente la fase amministrativa iniziale di questa amministrazione sarà piuttosto complicata dovuta principalmente alla nostra, ma non solo, non completa conoscenza sulla gestione di un dissesto. E’ una situazione nuova dove neanche gli uffici, in alcune occasioni, sono ben preparati. Ma ci stiamo organizzando un po’ meglio e l’affronteremo.

A tal proposito ho ritenuto indispensabile la presenza in Giunta del Dr. Bruno Vincenzo quale assessore dell’Area Finanziaria in continuità a quanto dallo stesso espletato in questi ultimi 5 anni.

Sarebbe stato un errore perdere le capacità e la buona volontà del Dr. Francesco D’Arca che per 5 anni ha condotto in maniera a dir poco encomiabile la Presidenza del Consiglio, per cui gli ho chiesto di continuare a restare al nostro fianco ed al quale formalizzerò l’incarico di vice sindaco, in modo di avere anche una continuità amministrativa fuori di Ustica.

E’ mia intenzione chiamare a svolgere la funzione di assessore comunale il Sig. Felice Caminita, capo gruppo consiliare nella passata legislatura, ed oggi consigliere comunale, il quale in questi anni ha dimostrato affezione all’isola ed ha contribuito a risolvere una miriade di problemi sul territorio.

In merito alla “quota rosa” della nuova Giunta Comunale non ho ancora deciso e per la quale entro 30 giorni dall’insediamento prenderò una decisione.

Le deleghe per ogni assessore designato verranno decise di comune accordo con gli interessati in base alle competenze ed alla propensione di ognuno, mentre manterrò sulla mia persona alcune deleghe, tipo quella relativa ai trasporti ed all’Area Marina Protetta.

Inoltre è mia intenzione usufruire di diverse figure professionali esterne per le consulenze tecniche/amministrative che si porranno necessarie durante l’esercizio delle attività comunali.

Ritengo di avere espresso le linee di carattere generale sulle quali questa Amministrazione pone le proprie basi, sono certo che faremo un buon lavoro di squadra e quindi non mi rimane che augurare a tutti noi, ed ai Consiglieri Comunali in particolare, un proficuo indirizzo politico tenendo sempre in primo piano il bene di Ustica e degli Usticesi.

 

 

 

 

 

3 risposte

  1. È per me un’onore oltre che un piacere essere stato indicato come capo gruppo consiliare di questa magnifica compagine politica. Donne e uomini liberi, onesti, leali ed animati di grande volontà. Insieme faremo di più e meglio. Grazie Sindaco

  2. Ma ” frustate” nel senso che a queste persone che denunciano vengono inflitte pene corporali con la frusta per obbligarle a denunciare?

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Aprile 2024
    L M M G V S D
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  
  • ASD Ustica

    ASD Ustica