Ustica sape

Doverosa una breve nota di chiarimento in merito ai “Trasporti isole minori – i dipendenti pubblici continuano  a non pagare”.


Caro Pietro,

ancora a proposito di Trasporti isole minori – i dipendenti pubblici continuano  a non pagare, il “commento” che ho espresso nei giorni scorsi ha suscitato non pochi “rumors”: da alcuni – i più, ho ricevuto manifestazione di consenso e condivisione, da altri – seppure di meno, ho ricevuto  manifestazioni di preoccupazione (o critiche, se si vuole) per una ipotetica non corretta interpretazione del mio pensiero che andrebbe a “danneggiare” le categorie beneficiarie delle agevolazioni in discussione.

È, quindi, il caso, se mi è consentito, che io faccia chiarezza se chiarezza non c’è stata!

Fughiamo innanzitutto il campo da una mia qualsivoglia intenzione di danneggiare qualcuno – non è nella mia natura né cultura! Né ritengo che io, o il mio pensiero, sia in grado di poter incidere concretamente sugli orientamenti e decisioni degli organismi amministrativi preposti.

È reale invece il mio desiderio – con quanto espresso, di richiamare l’attenzione, di chi è nelle condizioni di farlo, sulla evidente sperequazione generata da una “generosità” verso “alcuni” (o categorie) a discapito dei più “svantaggiati” realmente bisognosi di diversa considerazione, all’origine dell’argomento trattato e dai più lamentato.

Dove gli “alcuni” – seppure penalizzati da tariffe oggettive gravose, sono certamente in grado di sopportarne un equo prezzo, nell’esercizio dei loro ruoli, funzioni e compiti, al pari di quanto sosterrebbero in altre realtà e condizioni non interessate dalla “continuità territoriale”.

Come ricordato – sancito dalla Costituzione, la Continuità territoriale, di cui “beneficia” la nostra comunità, dovrebbe garantire alla stessa collettività pari opportunità accendendo ad un sevizio che garantisca condizioni economiche e qualitative uniformi.

Finalità diverse ha l’accenno che ho fatto a proposito della “comunità silente” – non più di tanto, rappresentata da coloro che – alcuni “gioco forza” da eredità o affezione, altri per mera scelta, sono “legati” alla nostra realtà territoriale/ambientale e che rappresentano tutti una non trascurabile “risorsa”: la nostra amata isola è cresciuta e si sostiene grazie alla loro assidua “presenza” e al “flusso economico” apportato alla comunità produttiva.

A costoro andrebbe riconosciuto il loro “valore aggiunto” con una significativa revisione delle tariffe diversamente applicate ad occasionali avventori, tali da non generare, al contrario, malumori e disinnamoramenti generalizzati.

Ciò detto, spero di avere chiarito meglio il senso del mio intervento, “pro bona pacis”, per tutti.

Massimo Maggiore

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Buon Compleanno

a  Mario D’Angelo a   Evelina Pettkus a   Emiliana Salerno i Migliori Auguri di Buon Compleanno ^^^^^^^^^^^^^ Oggi si festeggia S. Ettore Martire .

Read More »
  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Giugno 2024
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • ASD Ustica

    ASD Ustica