Ustica sape

LE DONNE DI USTICA


Cantai tutte le donne dell’isola che mi regalarono un sorriso ed anche quelle che timide si nascosero nell’ombra.

Celebrai corpi di alabastro scolpiti dall’onda e sirene che nuotavano silenziose tra i pesci, mi inginocchiai davanti ai loro capelli di luna che brillavano nella penombra della chiesa, mi inebriai quando le loro mani di seta mi donarono le note di un violino davanti la spuma del mare, le raccolsi tra i prati che sembravano fiori in festa e poi piansi con loro, sulla riva del mare, ascoltando il dolore nascosto, ma sempre fui gioioso del loro sorriso stanco quando, tra i rami di corallo o dietro una finestra, guardavano il Mare!

Da sole o in compagnia narrano in ogni istante, la poesia della loro straordinaria e solitaria esistenza!

E nel silenzio dei sogni, io Le ascolto.

(Mimmo Drago)

3 risposte

  1. Mimmo, a Te che sai ascoltare le note più delicate e profonde , a Te che del Creato ne esalti la Bellezza più nascosta timida e misteriosa, io dico Grazie, Grande Maestro.

  2. Sempre affascintanti sono il tuo scritto e il tua sguardo

  3. Grazie cara Gabriella e cara Roverta per i vostri pensieri. Abbracci.

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Aprile 2024
    L M M G V S D
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  
  • ASD Ustica

    ASD Ustica