Lucia Vincenti  mezzo cuore a Palermo e mezzo ad Ustica e sogno a Napoli


Voce armoniosa, verve esplosiva, simpatica e palermitana . Lucia Vincenti, scrittrice, free lance di La Repubblica, direttore artistico di Villa Boscogrande dove nel 1963 sono state girate alcune scene del film il  Gattopardo di Luchino Visconti, coideatrice di Ustica Villaggio Letterario che quest’anno è stato dedicato al più grande nome del mare Enzo Maiorca e da pochi giorni voce nuova della più rinomata radio palermitana “Radio Palermo Centrale” .

Conduce un suo programma super ironico “Good  Morning Palermo”  tutti i martedì ed i giovedì alle ore 18.00. Non è mai sola. Ha sempre due ospiti super VIP, ha iniziato nella prima trasmissione con i grandi nomi siciliani Sergio Vespertino e Sergio Munafò e ieri era in compagnia di altrettanto grandi nomi del teatro e della musica siciliana Ernesto Maria Ponte e  Marcello Mandreucci.  Affronta con solarità  tutte le problematiche della città discutendo con i suoi ospiti, e ad ogni negatività vuole che si inverta in positività.
Ha un po’ di tempo per una vacanza?
Io sono una insegnante ed una scrittrice palermitana e mi è possibile prendere solo week end .Sento il richiamo del mare, degli spaghetti alle vongole,dei paesaggi e non riesco a resistere alla tentazione di andare in luoghi di mare.
Quando parte invece per una vacanza vera e propria che tipologia di viaggiatrice è? 
Per me la vacanza è soprattutto  al mare, altrimenti non è vacanza vera. Poi mi piace anche andare nelle Capitali, nelle città d’arte, mi piace conoscere nuovi luoghi; però la mia vacanza relax è nelle cale vulcaniche di Ustica e preferibilmente in solitaria.
Ha una meta preferita?
Negli ultimi anni andiamo ad Ustica, dove ho amici e dove abbiamo sviluppato un fantastico programma estivo fatto di teatro, musica, arte. Ustica è l’ isola di pace e di cultura dove trascorro parte della mia estate e poi ha un mare cristallino che non si trova altrove. Poi amo passeggiare d’inverno nella mia Mondello sulla sua sabbia fine e con gli occhi volti sempre al suo mare pulito.
È una viaggiatrice comoda o da avventura?
Apprezzo le comodità, ma in generale mi adatto e non mi piacciono i viaggi organizzati; preferisco prendere le cose così come vengono.
È più fai da te o da agenzia di viaggi?
Mi affido alle agenzie per i viaggi lunghi, complessi e ben strutturati per stare tranquilla e serena, lasciando nelle competenti mani delle agenzie di viaggio una buona, sicura e interessante organizzazione. Se invece devo fare un weekend  faccio da me.
La musica dei suoi viaggi qual è?
Oggi  sicuramente una delle tante compilation di Radio Palermo Centrale , ce ne sono davvero di bellissime e le Arie celebri  cantate da mia figlia Federica Maggì

 Qual è il viaggio dei suoi sogni?
Napoli perché sono mezza Napoletana da parte di mio padre e sento che è il mio Paese dell’anima, che mi fa risuonare qualcosa dentro e mi chiama sempre.
Cosa non può mancare mai nella sua valigia?
Porto con me sempre il mio ultimo libro, che al momento è “ il piccolo Signore degli Abissi , i segreti dell’isola di Nessuno” . Liberamente ispirato alla vita di Enzo Maiorca dove c’è la magia dell’isola di Ustica con i suoi tesori marini e terrestri!

Anna Russolillo

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.