Ustica sape

Mimmo Drago vince il Primo Premio a Parigi al Festival Internazionale “La Coupe Lumiere” de la “Creation Audiovisuelle”  


Alle ore 14,30 di Sabato 6 Aprile a Triel Sur Seine, nei pressi di Parigi, si è aperto lo storico Theatre Octave Mirbeau per dare inizio alle proiezioni di tutte le opere iscritte alla Competizione Internazionale “La Coupe Lumiere” – Festival de la “Creation Audiovisuelle”, organizzato da CLIC Triel e dal Photo Club di Triel Sur Seine in collaborazione con il Comune di Triel sur Seine.

Alla fine delle proiezioni, alle ore 18,00, la Giuria ha proclamato la classifica e all’Opera in Multivisione di Mimmo Drago, realizzata ad Ustica è stato assegnato il Primo Premio: La Coupe Lumière d’Oro!

Le Creazioni Audiovisive che hanno partecipato alla Competizione Internazionale sono state n.77, di cui n.61 provenienti dalla Francia, n.4 dall’Italia, n. 4 dall’Olanda, n.3 dal Regno Unito, n.2 dalla Slovacchia, n.1 dall’Irlanda, n.1 dal Canada e n.1 dal Belgio.

La durata della Multivisione premiata di Mimmo Drago, realizzata con Francesco Lopergolo dal titolo “La Bateau de l’Abime” (La Barca dell’Abisso) era di 8’53” ed era stata realizzata per essere proiettata su uno schermo panoramico 16:9.

Il testo è di Domenico Drago, le musiche sono di Ezio Bosso, Nick Cave, Sheku Kanneh-Mason, Zbigniew Preisner, Luigi Tenco, Jo Young Wook.

L’editing Audio è stato curato da Francesco Lopergolo, voce narrante e traduzione sono dell’attore di teatro Denis Michallet, i contributi fotografici sono di Christine Bossé, Pietro Cremone, Pierfranco Dilenge, Domenico Drago, Immacolata Moccia, Giovanni Smorti, Frank Turano.

I contributi Video sono di Domenico Drago, Francesco Rastrelli ed Alessandro Tommasi di Accademia Mare Ambiente.

La Produzione è delle Associazioni Culturali Multivisione Mare e Blue International Academy of Multi Image di cui Domenico Drago ne è il Presidente.

La Creazione Audiovisiva si apre con queste drammatiche parole:

“Ora, se volete, piangete per me … io sono stanco di piangere!”

E si conclude con la dedica:

“Ad Attheman e Real, i miei vagabondi a quattro zampe, che davanti al mare, mi donarono la gioia della malinconia e la luce delle mie ombre nascoste. Porto il dolore di averli per sempre perduti e la tristezza lacerante di un ricordo che è diventato un abisso nero in cui vorrei sprofondare per raggiungerli.”

Raggiungiamo al telefono il nostro Cittadino Onorario Mimmo Drago, cantore di Ustica, pluripremiato nel mondo nel settore della Comunicazione Audiovisiva realizzata con le Multivisioni, in cui i sentimenti e le emozioni sono sempre i veri protagonisti delle sue opere e gli chiediamo quale è il messaggio dell’opera premiata.

Così ci ha risposto:

“Alle 22,30 di Sabato 6 Aprile mi giunge una mail da Parigi che mi invia Jean-Pierre Roux, l’Anima del Festival La Coupe Lumiere, che scrive: Bonsoir Domenico. Tout s’est bien passé et “Le bateau de l’abîme ” à obtenu le premier prix. Félicitations et à l’année prochainej’espère.

Amicalementt.                                                       

Jean-Pierre” 

“Esistono ferite emotive che non riescono a rimarginare, sanguinano in eterno e il tempo bussa sempre alla porta dei ricordi.

Scriveva Oscar Wilde: “Io so il mio passato, io so il motivo delle mie scelte, io so quello che ho dentro. Io so quanto ho sofferto, io so quanto posso essere fragile, io e nessun altro”.

La scrittura, ancor di più, se è narrata e arricchita con visioni e note musicali, può lenire la sofferenza, aprire la strada ad un confronto con sé stessi e con il prossimo, aiutare a ripercorrere a ritroso esperienze della propria vita, apprezzando anche i momenti di dolore, di tormento e di sconforto.

Ecco perché le multivisioni, che per me sono racconti dell’Anima, debbono andare oltre l’immagine, debbono correre e perdersi nei meandri oscuri dei sentimenti.

Lo “storytelling”, cioè l’arte di raccontare storie, accompagna l’umanità fin dalla sua comparsa sulla Terra, e negli ultimi anni ha conosciuto un grande successo a causa della pandemia.

Cinema, letteratura, teatro, fotografia in qualunque forma sia essa esplicitata ma ancor di più nella multivisione, rappresentano quelle narrazioni di cui gli esseri umani hanno bisogno, perché li trasportano momentaneamente in mondi paralleli, e permettono loro di vivere emozioni e situazioni lontane dalla realtà, oppure consentono di ritrovarsiin circostanze percepite come sovrapponibili alle proprie, allontanando la sensazione di solitudine e rendendo bella anche la tristezza!

Platone diceva che l’essere umano ragiona con la mente, ma ama e odia con il cuore!

In queste condizioni la mente esercita il suo controllo sulle passioni, ma è anche vero che l’uomo è sedotto dall’infatuazione, dalla frenesia, dalla smania, dall’impeto, dall’impulso che sfuggono al controllo della mente.

Amo essere corteggiato ed ammaliato dalle passioni e spesso, per loro, trascuro anche la ragione, questo perché l’emozione è una reazione affettiva intensa con insorgenza acuta e di breve durata, determinata da uno stimolo ambientale come può essere un pericolo, o mentale come può essere un ricordo che accarezza il passato e permette di riviverlo con intensa nostalgia.

Sono un ruminante di turbamenti, mi faccio violenza se non elaboro ciò che mi accade, specialmente in presenza di episodi che travolgono i miei sentimenti; ho bisogno di tanto tempo e di silenzio per pensare, ripensare e a volte non mi basta!

Perché quando il tormento è estremo, come nel caso della morte, allora l’emozione urla, sanguina, corre e non puoi fermarla!

In questi casi chiedo allora aiuto immediato alla scrittura che arricchita diventa poi multivisione, che per me resta un walzer di poesie mute sullo schermo dei sentimenti, un medicamento dell’anima quando inciampa tra le pietre taglienti dell’esistenza e patisce.

Il racconto per immagini con suoni e parole è la testimonianza di un’anima che cerca un dialogo con sé stessa, è lo specchio interiore che non fa sconti neanche al pudore e così ci si ritrova da soli ad ascoltare la voce tremante ed il battito amplificato di un cuore che invoca pietà!

Fa freddo negli interminabili momenti dolorosi della rivisitazione e soltanto quando, con fatica vomiti tutto, mentre le note musicali ti sorreggono, allora inizi a risalire lentamente dall’abisso e senti il tepore dei primi raggi di sole.

Un lungo pianto inizia così a bagnare i fogli che hai tra le mani e comprendi forse qualcosa del mistero della vita e della morte ripensando ai tuoi amori perduti.

Con questo stato d’animo, inzuppato di turbamenti, rividi le ombre di Attheman e Real, i miei randagi che raccolsi poveri e sudici sulla riva del Mare, trasformandoli in Regina ed in Re e che resteranno per sempre nelle stanze segrete dei miei Sentimenti”!

 

 

“I miei cani sono morti!
Si uniranno con me un giorno!
Ormai se ne sono andati,
 ma quante volte vagai con loro lungo le rive del mare,
nella gran solitudine dell’inverno di Isla Negra,
mentre saltavano, irsuti,
colmi di voltaggio marino in movimento.

I miei cani vagabondi che
inalberavano la loro coda dorata
fronte a fronte all’Oceano ed alla spuma.
Non c’è addio ai miei cani che sono morti!”

(Pablo Neruda)

 

La Redazione di Ustica sape

 

4 risposte

  1. Il grande Mimmo Drago riesce ad emozionarmi ogni volta che leggo un suo racconto o un suo pensiero. Le immagini che cattura sono lo specchio dei suoi sentimenti profondi. Il suo amore per il mare e per i suoi adorati cani lo rende ancore più speciale. Grazie!!!!

  2. Tantissimi complimenti Mimmo quando leggo ciò che scrivi riesci sempre a farmi emozionare. Sei un grande Uomo

  3. Carissime Luisa e Lia, vi tingrazio tanto per i vostri gcntili pensieri che mi commuovono. Come sapete racconto emozioni e sono onorato che ci ritroviamo sulla stessa lunghezza d’onda. Abbracci!⚘⚘⚘

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Maggio 2024
    L M M G V S D
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
  • ASD Ustica

    ASD Ustica