Ustica sape

Nonostante la modifica dell’Art. 119 della Costituzione Italiana Ustica è ancora penalizzata nei trasporti marittimi


Lettera aperta al Sindaco di Ustica

Caro Sindaco,
ho letto attentamente l’interessante comunicato stampa congiunto dei Sindaci delle Isola Minori della Sicilia che, se venisse realmente attuato da tutti i sindaci, permetterebbe di individuare le reali necessità che affliggono le Isole minori siciliane.
Quella che in particolar modo affligge la nostra comunità è il trasporto marittimo, e su questo punto i Sindaci “hanno deciso di portare avanti iniziative comuni affinché i bisogni delle loro comunità vengano soddisfatti …”
In merito al trasporto marittimo, caro sindaco, non puoi seguire le “iniziative comuni” perché ogni sindaco cerca egoisticamente di accaparrarsi, per la propria comunità isolana, il mezzo più efficiente ed Ustica, per varie ragioni, è considerata la cenerentola.
Conseguentemente sulla nostra tratta, sistematicamente si alternano il Carmen M e il Carlo Morace. Il Carmen M – Admiral – è un prototipo zavorrato appositamente per far raggiungere la linea di galleggiamento, che il 12 gennaio 2020 la gazzetta del Sud ed altre testate giornalistiche, in pompa magna, comunicavano: “Nuovo aliscafo per le Eolie, arriva Carmen M di Liberty Lines”.
La domanda sorge spontanea: se l’aliscafo è stato varato per servire le isole eoliane come mai si trova ad Ustica?

Il Carlo Morace è un Admiral che in navigazione, se risulta vero quanto ci viene riferito, a seconda delle condizioni meteomarine, immette nell’ambiente interno parte dei fumi prodotti dalla combustione, che potrebbero essere potenzialmente nocivi per la salute dei viaggiatori.
Più volte abbiamo sollecitato l’intervento del sindaco, tutte quelle volte che, a causa di una leggera risacca all’ingresso del porticciolo, venivano incomprensibilmente omesse corse o anticipate partenze da Ustica creando notevoli disagi ai viaggiatori, purtroppo senza alcun riscontro…
La difficoltà che persiste nella nostra difficile e più lunga tratta, compresa le precarietà di attracco del nostro porticciolo, consiglierebbe l’impiego di mezzi idonei – tipo Foilmaster HSC o Catamarano o monocarena come il “Marco M” – e non i soliti Admiral Carmen M e Carlo Morace, che nessuna isola vuole.

Sindaco, questo è l’argomento che devi affrontare direttamente, con forza e decisione, con l’Assessorato Regionale ai Trasporti e con il delegato responsabile della Compagnia Liberty Lines, al fine di ottenere particolari ed appropriate garanzie relativamente ai mezzi impiegati, alla qualità del servizio offerto e un adeguato livello di sicurezza generale. Questo è quanto la cittadinanza ti chiede.
Quanto sopra, come più volte detto su questo blog, in applicazione dell’Art. 119 della Costituzione Italiana, quello che regola la vita amministrativa, sociale ed economica delle Regioni, delle Provincie e dei Comuni, avvenuta con la legge di riforma costituzionale n. 2 del 7 novembre 2022, votata al Senato il 27 aprile 2022, alla Camera dei Deputati il successivo 20 luglio, e che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica N. 267 del 15 novembre 2022.
Essa conteneva un solo articolo:
La Repubblica riconosce la peculiarità delle isole e promuove le misure necessarie a rimuovere gli svantaggi derivanti dall’insularità”.

Una modifica apparentemente non sostanziale, lapidaria, nello stile asciutto ma inderogabile, tipico della nostra Costituzione che, però, fornisce garanzie fondamentali per la tutela di diritti fondamentali per la vita sociale nelle isole. La riconferma del diritto all’uguaglianza tra i cittadini ed alla continuità territoriale, il tutto inteso in una accezione ampia che prevede, tra le altre condizioni irrinunciabili la disponibilità di collegamenti marittimi quale condizione imprescindibile per fruire della libertà di movimento e di circolazione prevista e garantita dall’Art. 16 della stessa Costituzione.
Ebbene questa legge, come tutte le leggi, impone la sua rigida osservanza.

È superfluo ricordare che le azioni intraprese e i risultati ottenuti devono essere portati a conoscenza dei cittadini.

È un peccato vedere un’Isola così affascinante, con panorami mozzafiato, che ti strega a prima vista, purtroppo, abbandonata a se stessa…

20 maggio 2024
Pietro Bertucci

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Giugno 2024
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • ASD Ustica

    ASD Ustica