Ustica sape

Riceviamo e pubblichiamo – Isole Minori, potenziare uomini, mezzi e strutture logistiche dei Vigili del Fuoco – ne parlano il Ministro per la Protezione Civile Musumeci e il Conapo (Adnkronos).


MUSUMECI: SU ISOLE MINORI SPESSO NON CI SONO VIGILI DEL FUOCO

Roma, 7 dic. (Adnkronos) – “C’è il tema delle isole minori, che non interessa tutte le regioni, però dobbiamo considerare che ci sono 240mila italiani che vivono una qualità di vita diversa e inferiore rispetto al resto della comunità nazionale. Mi riferisco agli svantaggi del vivere sulle isole con carenze nei servizi sanitari, nell’istruzione e nella sicurezza. Se una calamità capita nei mesi invernali non è sempre scontato che l’isola possa essere raggiunta da mezzi di soccorso. Quello che è accaduto a Ischia è stato neutralizzato dal fatto che c’era un distaccamento dei vigili del fuoco ma ci sono posti dove non ci sono. L’emergenza si misura in minuti”. Lo ha detto il ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci, al termine della riunione con la Commissione Protezione civile della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta politica. (Sod/Adnkronos) ISSN 2465 – 12207-DIC-22 13:42 .NNNN

CONAPO: BENE MUSUMECI SU VIGILI FUOCO NELLE ISOLE MINORI

Il Sindacato, servono investimenti

Roma, 7 dic. (Adnkronos/Labitalia) – ”Le difficoltà per gli abitanti delle isole minori sono spesso sconosciute o sottovalutate. I disagi sono molti e finora le istituzioni non si sono adoperate a sufficienza per cercare di rimuovere le limitazioni, specie quando si parla di sicurezza e soccorso alle persone. Non è ammissibile che esistano isole minori senza un servizio di pronto intervento dei vigili del fuoco, come ad esempio Ustica, come non è ammissibile che
laddove i vigili del fuoco ci sono, come ad esempio a Pantelleria, non siano dotati di idonee sistemazioni logistiche e siano lasciati dallo Stato in sistemazioni provvisorie e inadeguate, tenuto anche conto della sovente difficoltà di collegamenti. Come sindacato dei vigili del fuoco chiediamo attenzione su questi temi fondamentali per la sicurezza degli abitanti delle isole minori. Servono investimenti”.

Cosi Marco Piergallini, segretario generale del sindacato Conapo dei vigili del fuoco, nell’ apprezzare le dichiarazioni odierne del ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, Nello Musumeci, al termine della riunione con la Commissione Protezione civile della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. (Lab-Pal/Adnkronos)ISSN 2465 – 12207-DIC-22 19:08 .NNNN

———

N O T A

Accogliamo con rinnovato interesse e gratitudine, quanto esposto dal Ministro della Protezione Civile e le Politiche del Mare Nello Musumeci, e dal Segretario Generale del Sindacato Conapo dei Vigili del Fuoco Marco Piergallini, a riguardo della sicurezza nelle isole minori. Tema che da fruitore di un territorio isolano, risulta di notevole importanza, visto anche quanto accaduto a Ischia e Stromboli. Pertanto faccio appello al Ministero dell’Interno, che è il vero Ministero che si occupa della sicurezza,  al Ministro Piantedosi, e al suo sottosegretario con delega ai Vigili del Fuoco Prisco, di attenzionare gli appelli lanciati dagli esponenti delle istituzioni politiche e sociali, e di darne seguito, soprattutto vista la presenza di una legge dispositiva 87/2004 art. 3, che riconosce la prioritaria esigenza ad avere un presidio stabile dei vigili del fuoco, nelle isole minori.

Pasquale Palmisano

Una risposta

  1. Da chiedersi quanti dei Vigili del Fuoco di Ustica siano ancora interessati al Presidio stabile !

    Dalla partecipazione ed iniziative proposte, direi il solo Pasquale Palmisano (che saluto)… ma gli altri, alcuni dei quali nemmeno vivono piu’ “stabilmente” ad Ustica?

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com