Ustica sape

Risposta al sig. Giuffria Giuseppe


Egregio Signor Giuseppe Giuffria,

La ringrazio per avermi citato nella Sua puntuale lettera pubblicata su Ustica sape e dei consigli, non richiesti come afferma, che Ella mi dona, ma io non sono niente come diceva di essere il poeta e scrittore portoghese Fernando Pessoa:

Non sono niente. Non sarò mai niente. Non posso volere d’essere niente.               A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo”.

Mi sono rifugiato ad Ustica perché amo il silenzio, per questo parlo soltanto con le pietre, con l’onda, con il sole, con la luna e a volte anche con Dio che mi ascolta, forse ormai rassegnato!

Per evidenziare questo amore che nasce dall’Anima ed è ancorato nei miei Sentimenti, Le dono questa poesia e questa intensa riflessione, del premio Nobel per la Letteratura Pablo Neruda, scritte nella sua Isla Negra e che io dalla mia Isla Negra, ho fatto mie.

 

RESTARE IN SILENZIO

Ora conteremo fino a dodici
e tutti resteremo fermi.
Una volta tanto sulla faccia della terra,
non parliamo in nessuna lingua;
fermiamoci un istante,
e non gesticoliamo tanto.

Che strano momento sarebbe
senza trambusto, senza motori;
tutti ci troveremmo assieme
in un improvvisa stravaganza.

Nel mare freddo il pescatore
non attenterebbe alle balene
e l’uomo che raccoglie il sale
non guarderebbe le sue mani offese.

Coloro che preparano nuove guerre,
guerre coi gas, guerre col fuoco,
vittorie senza sopravvissuti,
indosserebbero vesti pulite
per camminare coi loro fratelli
nell’ombra, senza far nulla.

Ciò che desidero non va confuso
con una totale inattività.
È della vita che si tratta…

Se non fossimo così votati
a tenere la nostra vita in moto
e per una volta tanto non facessimo nulla,
forse un immenso silenzio interromperebbe la tristezza
di non riuscire mai a capirci
e di minacciarci con la morte.

Forse la terra ci può insegnare,
come quando tutto d’inverno sembra morto
e dopo si dimostra vivo.

Ora conterò fino a dodici
e voi starete zitti e io andrò via.

Pablo Neruda

 

Uno, due, tre …

 

“Mi feci tante domande che andai a vivere sulla riva del mare e gettai in acqua le risposte per non litigare con nessuno”

Pablo Neruda

 

Cordiali Saluti,
Mimmo Drago

 

 

3 risposte

  1. Se potessi ti regalerei l’eternità per dare alla tua anima la possibilità di scrivere in eterno, e per deliziarci ancora con le tue opere uniche e piene di quesiti.
    Così in mezzo al tuo petto arderanno nel tempo il fuoco sacro della passione, della genialità e dell’amore che hai per la tua personale isola.
    Pietro Fiorito

  2. Grazie Mimmo Drago – nel mio precedente commento al Sig. Giuffria ho evitato di rimarcare di non mettere mai le proprie parole nella bocca degli altri ( come dice un proverbio americano ) ma lo ha fatto implicitamente il nostro grande Mimmo.

  3. Caro Pietro, tu possiedi la nobile capacità di farmi commuovere e ti tingrazio per ciò che la tua Anima sa offrire! Grazie Amico caro! Ti abbraccio con affetto!

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • CONTATTAMI


  • WEBCAM - USTICA PORTO

  • WEBCAM SPALMATORE


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM USTICA PORTO


  • WEBCAM PORTO PALERMO


  • VENTI


  • VENTI


  • NAVI


  • Privacy

    Licenza Creative Commons
    Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported. DMCA.com
  • TRADUTTORE

  • COME RAGGIUNGERE USTICA

  • Il Libro per tutti i genitori!

  • Hanno detto sul blog

  • Giugno 2024
    L M M G V S D
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • ASD Ustica

    ASD Ustica