Ustica Punta Spalmatore, mostra dedicata a Maiorca tra foto, ricordi e giornali


Ieri sera grande successo di pubblico con il programma in sinergia tra l’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee, Ustica Villaggio Letterario di Punta Spalmatore e le Istituzioni locali e regionali. Alle 21.30 la serata si apre con il vernissage “Maiorca tra foto, ricordi e giornali”, la prestigiosa ed interessante mostra fotografica  rimarrà aperta al pubblico fino al 30 agosto al Villaggio Punta Spalmatore. Alle 22.00 presentazione della 59ma Rassegna Internazionale di Scienze e Tecnica Subacquea a cura dell’Accademia seguita da un buffet di dolci e Brindisi . Alle 22.30 la conclusione del ciclo di tre serate sul “Cinema Subacqueo e la salvaguardia del Mare”. Una serata a cura di Pippo Cappellano e di Marina Cappabianca sponsorizzata dal Villaggio Punta Spalmatore di Ustica. Taglia il nastro il Sindaco di Ustica Salvatore Militello che ringrazia l’organizzatrice e padron Anna Russolillo, presenti all’inaugurazione  l’Ammiraglio Andrea Mucedola, il Direttore Tata Livreri dell’Area Marina Protetta di Ustica,  il Direttore del Laboratorio Museo isola di Ustica Franco Foresta Martin, alcuni centri diving dell’isola tra cui La Perla Nera di Roberto Fedele, Mister Jump di Alessandro Ruju , Diving Ustica Jonathan Cecchinel e tanti appassionati del mondo marino . Dopo il taglio del nastro il neo Sindaco di Ustica Salvatore Militello ha salutato e ringraziato gli intervenuti, proferendo parole di speranza per un’isola con tante specificità marine e terrestri, dagli anni felici e ricchi , agli anni in cui è stata lasciata a se stessa ed ha concluso il suo discorso spostando l’ appuntamento della consegna dei Tridenti dalla sede dell’ Area Marina Protetta alla Piazza di Ustica, lanciando così il messaggio preciso agli usticesi e a coloro che pur non essendo isolani amano Ustica. Dunque un occhio agli anni d’oro dell’isola dove le attività sociali, culturali e ludiche venivano svolte in piazza ma con un occhio al presente per una fattiva collaborazione tra le istituzioni, le diverse associazioni culturali e le attività turistiche ricettive. L’isola tutta sarà una piazza senza barriere e senza muraglie, l’isola risorgerà con l’aiuto di tutti coloro che l’amano. Brevi gli interventi di Tata Livreri, di Pippo Cappellano, di Anna Russolillo e di Franco Foresta Martin, nelle cui parole si sente l’amore e la passione per Ustica che deve ritornare , con gli sforzi di tutti, ad essere la Vera Capitale della Subacquea Mondiale.

 

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.