Ustica senza vigili del fuoco, rischi per l’estate si attende la Regione Siciliana


 

Ustica, Vigili, Fuoco
Ustica, Vigili, Fuoco

di Ignazio Marchese

L’isola di Ustica è senza servizio antincendio. Dal 2005 il servizio di spegnimento degli incendi è stato garantito dal dai vigili del fuoco volontari.

Con il decreto legge del 29 maggio 2017, i 20 volontari dell’isola hanno scelto di fare parte della lista dei vigili discontinui che dà il riconoscimento di precario della pubblica amministrazione con successiva stabilizzazione. Adesso per lavorare e intervenire devono avere un contratto stagionale e l’assicurazione.

Contratto che potrà essere sottoscritto quando Il governo regionale, guidata da Nello Musumeci, farà partire la convenzione con i vigili del fuoco che consentirà al Comando Regionale di potere prendere in carico i pompieri discontinui nel territorio siciliano così da rimpinguare le forze in campo in realtà come Ustica rimaste senza servizio antincendio.

Al momento se scoppia un incendio nell’isola che ha una vasta riserva terrestre potranno arrivare solo i canadair. Nessuno sull’isola potrà essere impiegato.

Un vero rischio per i tanti residenti che quintuplicano in estate. Negli ultimi anni 13 anni i pompieri volontari non hanno solo spento incendi, ma sono intervenuti in tutte quelle situazioni di emergenza che si presentano nell’isola.

Dal comando provinciale dei vigili del fuoco fanno sapere che al momento l’elenco di volontari e discontinui resta unico. E che comunque il distaccamento volontario potrebbe essere aperto comunque come lo è a Carini e Prizzi.

Comunque per attivare il servizio ad Ustica per il periodo estivo si attende la firma della Convenzione con la Regione che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni.

Fonte:BlogSicilia.it

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.