Incredibile ma vero!!!

Ieri, in seguito alla comunicazione ricevuta circa il “progetto interregionale turismo verde” che si terrà ad Ustica il 18 p.v., ho suggerito al Sindaco, all’Assessore delegato e al Capo Ufficio Tecnico, in attesa dell’inizio dei lavori, a titolo collaborativo, se non era il caso di “rendere presentabile l’interno del Castello Saraceno, togliendo quella sporcizia che offende, a prescindere, tutti gli usticesi… , mettere un nastro di plastica bianco/rosso attorno al corrimano fatiscente, per segnalare un pericolo e chiudere con 3 (tre) lucchetti le cisterne pericolose perché  accessibili.

Oggi, chiunque è salito al Castello Saraceno ha trovato una sgradita sorpresa: il cancello principale era chiuso da un lucchetto e quindi era preclusa l’entrata.

Signori Amministratori è questo il modo di risolvere i problemi?

La prima spontanea considerazione è quella del marito che vuole fare dispetto alla moglie…

La seconda, forse più vicina alla realtà,  ce la fornisce – il Principio del psicologo canadese Laurance Peter che dice più o meno così:

“Un individuo inserito in una scala gerarchica inizia l’attività con un ruolo e compiti  precisi.        Se svolge bene i suoi compiti viene promosso e passa a compiti più importati o diversi. Se dopo  un certo tempo anche questi nuovi compiti vengono svolti bene, scatta una nuova promozione. Il “gioco” delle promozioni continuerà fino a quando l’individuo non sarà più in grado di svolgere i compiti assegnatigli. Ha, quindi, raggiunto il massimo e cioè il “livello di incompetenza”.                 L’incompetenza non dipende dal fatto che la posizione gerarchica, più o meno elevata, è legata a compiti più difficili di quelli che l’impiegato è in grado di svolgere, ma più semplicemente perché i compiti sono di natura diversa da quelli svolti in precedenza e richiedono, di conseguenza, esperienze lavorative che l’impiegato solitamente non possiede. Ad esempio, un meccanico che svolge il suo lavoro in modo eccellente sarà promosso caporeparto, posizione in cui non è più necessaria la conoscenza della meccanica ma è indispensabile la capacità di trattare con il personale sottoposto”.

Di  seguito alcune foto a conferma di quanto detto.

[imagebrowser id=50]

P.S. Dalle due scale (prima pioli sani e poi rotti) si evince che la cisterna era “frequentata” per raccogliere le monetine che qualche turista gettava come porta fortuna…

Sindaco intervieni e fai togliere il lucchetto all’ingresso principale e consiglia di procedere come suggerito

Grazie

Pietro Bertucci

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.