Ustica: i ragazzi della secondaria di primo grado di Ustica raccontano la pace attraverso le parole, la musica e l’arte.


Ieri 7 giugno, i ragazzi della secondaria di primo grado di Ustica hanno eseguito un breve saggio musicale sul tema della pace. Con indosso una maglietta bianca personalmente decorata per l’occasione e che rifletteva i loro pensieri di pace, amore libertà, solidarietà per il popolo ucraino grazie alla prof.ssa di arte Adriana Richiusa. I ragazzi di prima, seconda e 3ª media si sono cimentati a suon di tastiera, chitarra, e percussioni nei brani di immagine di John Lennon e Bella Ciao, coordinati e supportati dalla prof.ssa Geanina Crisafi e accompagnati dalla chitarra elettrica del prof Giuseppe Sorce. Gli alunni sotto la guida della prof.ssa Crisafi, durante questo anno scolastico hanno “rispolverato” tutte le risorse strumentali di cui la scuola è dotata, risvegliando nei ragazzi la passione per la musica. “L’orchestra”, così chiamata durante la preparazione dell’evento, decimata purtroppo dalla nuova ondata di COVID che ha costretto all’isolamento molti ragazzi, si è esibita nel cortile della scuola, nel pieno rispetto delle norme anti-covid e si è avvalsa della collaborazione di Vincenzo Ambrosanio, papà di due studentesse, che ha sostenuto con entusiasmo il progetto.

Grande soddisfazione da parte del vice preside Fabio Raimondo, del corpo docente e di tutto il personale scolastico.  Con entusiasmo e soddisfazione, i ragazzi della scuola Saveria Profeta di Ustica hanno concluso in bellezza il loro percorso musicale e salutato questo anno scolastico che volge ormai al termine.

 

 

 

 

 

Rispondi con il tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.