Ustica festa Madonna dei pescatori, processione a mare


Festa Madonna dei pescatori, processione a mare

Ustica vecchia foto – case e barche dei pescatori


Ustica vecchia foto – case e barche dei pescatori

Ustica, uccelli migratori – dove si sono fermati?


Ustica, uccelli migratori

Mascherine, quando e dove indossarle: ecco cosa prevedono le nuove regole


Ilaria Capua: “Covid, ecco le regole per proteggerci”

 

Le nuove regole stabilite per contrastare la seconda ondata di contagi da coronavirus  in Italia prevedono che la mascherine debbano essere portate sempre con sé. Ecco in quali situazioni vanno indossate e in quali ne possiamo fare a meno.

Quando è necessario avere con sé la mascherina di protezione?

Sempre. Ognuno di noi deve sempre portare con sé la mascherina ed indossarla ogni volta che può entrare a contatto con persone che non siano conviventi. L’obbligo di indossarle è previsto nei luoghi al chiuso e anche in tutti i luoghi all’aperto, quando ci si trovi in prossimità di persone non conviventi. Il divieto non è valido nei casi in cui sia garantita in modo continuativo l’isolamento da altre persone non conviventi.

Non era già previsto l’obbligo per gli ambienti al chiuso?

Finora le regole prevedevano l’obbligo di mascherina in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico (mezzi di trasporto pubblico, negozi, uffici). Ora occorre tenere la mascherina in qualsiasi posto chiuso, anche privato, quando si è in compagnia di altre persone non conviventi.

 

Quindi vanno indossate anche a casa?

Non è necessario indossare la mascherina quando si è a casa propria con i familiari conviventi ma andrebbe indossata se nell’appartamento entrano e stazionano persone estranee.

E negli uffici?

Sì. Anche se restano in vigore i protocolli sulla sicurezza che sono stati sottoscritti con le aziende per garantire il distanziamento.

In auto? E in moto?

Non è necessario se si è in auto da soli o con persone conviventi. Se si viaggia con altre persone non conviventi allora occorre indossare la mascherina, vale ovviamente anche nei taxi. In moto è necessario indossare la mascherina soltanto se si è seduti con un’altra persona non convivente.

Chi corre o fa sport deve indossarla?

Chi fa sport non ha l’obbligo di indossare la mascherina ma deve sempre rispettare la distanza di sicurezza.

I bambini sono obbligati a indossarle sempre?

Per i bambini sotto i sei anni, per le persone  disabili o per altre persone con patologie che non rendono compatibile l’uso della mascherina non c’è l’obbligo di indossare il dispositivo di protezione, negli altri casi sì.

E a scuola?

Nelle scuole i bambini sopra i 6 anni e i ragazzi devono indossare la mascherina negli spazi comuni e quando sono in movimento. Sono esentati quando sono nelle aule ed è rispettato il distanziamento.

Sono previste delle sanzioni per chi non indossa le mascherine quando è obbligatorio farlo?

Il nuovo decreto prevede sanzioni da 400 a 1.000 euro per chi non indossa la mascherina. Qualsiasi pubblico ufficiale può multare i cittadini che non rispettano le regole.

Fonte: Redazione Tgcom24

Da Carini, Isola delle Femmine ed Ustica in lontananza


Isola delle Femmine, Ustica

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


collegamenti, marittimi, Ustica

Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


UN ANZIANO INCONTRA UN GIOVANE CHE GLI CHIEDE:

– Si ricorda di me? E il vecchio gli dice di no.

Allora il giovane gli dice che è stato il suo studente. E il professore gli chiede: – Ah sì? E che lavoro fai adesso?

Il giovane risponde: – Beh, faccio l’insegnante.

– Oh, che bello come me? gli dice il vecchio.

– Beh, sì. In realtà, sono diventato un insegnante perché mi ha ispirato ad essere come lei.

L’anziano, curioso, chiede al giovane di raccontargli come mai. E il giovane gli racconta questa storia: – Un giorno, un mio amico, anch’egli studente, è arrivato a scuola con un bellissimo orologio, nuovo e io l’ho rubato. Poco dopo, il mio amico ha notato il furto e subito si è lamentato con il nostro insegnante, che era lei. Allora, lei ha detto alla classe:

– L’orologio del vostro compagno è stato rubato durante la lezione di oggi. Chi l’ha rubato, per favore, lo restituisca.

Ma io non l’ho restituito perché non volevo farlo.

Poi lei hai chiuso la porta ed ha detto a tutti di alzarci in piedi perché avrebbe controllato le nostre tasche una per una. Ma, prima, ci ha detto di chiudere gli occhi. Così abbiamo fatto e lei ha cercato tasca per tasca e, quando è arrivato da me, ha trovato l’orologio e l’ha preso.

Ha continuato a cercare nelle tasche di tutti e, quando ha finito, ha detto: – Aprite gli occhi. Ho trovato l’orologio.

Non mi ha mai detto niente e non ha mai menzionato l’episodio. Non ha mai fatto il nome di chi era stato quello che aveva rubato. Quel giorno, lei ha salvato la mia dignità per sempre. È stato il giorno più vergognoso della mia vita. Non mi ha mai detto nulla e, anche se non mi ha mai sgridato né mi ha mai chiamato per darmi una lezione morale, ho ricevuto il messaggio chiaramente. E, grazie a lei ho capito che questo è quello che deve fare un vero educatore. Si ricorda di questo episodio, professore?

E il professore rispose: – Io ricordo la situazione, l’orologio rubato, di aver cercato nelle tasche di tutti ma non ti ricordavo, perché anche io ho chiuso gli occhi mentre cercavo.

Questo è l’essenza della decenza. Se per correggere hai bisogno di umiliare, allora non sai insegnare.

Buon Compleanno


A Giusy Mercurio
a  Paula Bertucci
a  Anna Maria Mistretta
 i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Giovanni XXIII Papa
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.