Ustica, sistemazione campo da bocce


sistemazione campo da bocce

Ustica agosto 1963, festeggiamenti primo compleanno, chi è?


Ustica, festeggiamenti, primo, compleanno

Ustica, Cimitero abbandonato


Lettera aperta

Al Tecnico comunale
e, p.c. al Sindaco

Ieri, come di consueto, mi sono recato al cimitero e mai, come questa volta, avevo avuto un rilievo così pesante e forte da un nostro anziano concittadino, tale Vincenzo Caminita “Mancino”,  in merito allo stato di abbandono del nostro Cimitero. Mi ha pregato di scrivere, a suo nome e che avrebbe volentieri firmato, una lettera al Sindaco al fine di un immediato intervento.  In precedenza, specie nell’ultimo periodo quando  sono venuti a mancare tanti nostri concittadini, non sono mancate i fondati rilievi da parte di Pino, Franco, Sebastiano…
Ricordo che lo scorso anno, settembre 2019, durante il mio breve incarico assessoriale, mi sono fatto accompagnare dal geometra comunale al Cimitero e sono state annotate le più urgenti anomalie ed in particolare alcune situazione di pericolo. Il geometra ha puntualmente preso nota ed ha immediatamente  contattato la Ditta S. Martello la quale, dopo aver fatto il consueto sopralluogo ha indicato necessario un impegno di € 10.000 per completare i lavori urgenti da fare.
È assolutamente inconcepibile, intollerabile che dopo più di un anno e le promesse fatte non sono state ancora debellate le anomalie ma, soprattutto, i pericoli.
Tra due settimane ricorre il giorno dei Defunti  e per l’occasione chiediamo al Sindaco, che legge per conoscenza e/o al Tecnico comunale quali siano stati i motivi  e le responsabilità del mancato intervento e quali iniziative concrete l’Amministrazione intende intraprendere per rendere il nostro Campo Santo un luogo civile e decoroso.

Non l’asciamo alla sola opera volontaria e meritoria della Forestale e di Pino Ciaccio la cura del nostro Cimitero

Pietro Bertucci

Ustica, zona grotta verde vista dall’alto


Ustica, zona grotta verde vista dall’alto

Collegamenti marittimi regolari oggi da e per Ustica


Aforisma, Citazione, Proverbio… del giorno


La natura dello scorpione

C’era una volta un Maestro di spiritualità che vide uno scorpione annegare. Decise allora di tirarlo fuori dall’acqua. Quando lo fece, lo scorpione lo punse. Per effetto del dolore il Maestro non riuscì a trattenere lo scorpione, il quale cadde nuovamente nell’acqua. Il Maestro, vedendolo ancora annegare, tentò per la seconda volta di prenderlo ma venne punto di nuovo.
Un giovane discepolo che era lì, gli si avvicinò e chiese:
– “Maestro, perché continuate? Ogni volta che provate a tirare fuori dall’acqua lo scorpione, esso vi punge!
Il Maestro rispose:
– “La natura dello scorpione è di pungere e questo non cambierà la mia che è di aiutare“.
Il Maestro con l’aiuto di una foglia, tirò finalmente fuori lo scorpione dell’acqua salvandogli la vita. Poi, rivolgendosi al suo giovane discepolo, disse: – “Non cambiare la tua natura se qualcuno ti fa del male, prendi solo delle precauzioni“.
Infine il Maestro aggiunse:
– “Gli uomini sono spesso ingrati del beneficio che gli stai facendo. Tuttavia questo non è un motivo per smettere di fare del bene, di abbandonare l’amore che vive in te. Gli uni perseguono la felicità, gli altri la creano. Preoccupati più della tua coscienza che della tua reputazione. Perché la tua coscienza è quello che sei, e la tua reputazione è ciò che gli altri pensano di te. Quando la vita ti presenta mille ragioni per piangere, mostrale che hai mille ragioni per sorridere

 

Buon Compleanno


A   Maria Angela Caserta
a   Luisa Picone
a   Giuseppe Santoro
a  Reggie Scolaro
a  Lisa Prima Cunningham

a   Lorenzo Baiamonte i Migliori
Auguri di Buon Compleanno

^^^^^^^^^^^^^

Oggi si festeggia S. Isacco.
Auguri a tutti coloro che festeggiano
il loro Onomastico sotto questo Nome.